Galcitt
Galcitt
Bandi e Concorsi

Domande di aiuto per le popolazioni rurali: il GAL propone un bando

Prima scadenza istanze il 31 maggio 2013 direttamente dal portale SIAN. Servizi di carattere didattico, culturale e ricreativo, assistenza all'infanzia e trasporto

Un importante bando di aiuto per migliorare la qualità della vita nelle zone rurali dei Comuni di Andria e Corato. E' questo lo scopo del bando pubblico promosso dal Gal "Le Città di Castel del Monte" che ha aderito al Programma di Sviluppo Rurale della Regione Puglia attraverso la misura 321 che finanzia proprio progetti a sostegno dei servizi essenziali per l'economia delle popolazioni rurali. I soggetti beneficiari degli interventi previsti dal bando, sono le Istituzioni pubbliche locali del territorio del GAL con competenza territoriale sulle aree interessate dagli interventi proposti. La prima scadenza periodica per il rilascio della domanda di aiuto nel portale SIAN è fissata alla data del 31 maggio 2013.

In particolare i quattro assi di intervento verteranno su servizi di carattere didattico, culturale e ricreativo, con la riscoperta dei valori del lavoro del mondo agricolo e delle sue produzioni e l'educazione alimentare, nonchè la conoscenza di antichi mestieri e dell'architettura rurale ed il tempo libero con attività di biblioteca, di spettacolo, di intrattenimento e di sport. Per il secondo asse, invece, vi sono servizi di utilità sociale, a carattere innovativo, riguardanti l'integrazione e l'inclusione sociale soprattutto per le persone anziane e disabili attraverso l'erogazione di prestazioni di terapia assistita (pet therapy, horticultural therapy, agroterapia, arteterapia, ippoterapia). In terzo piano, invece, i servizi di assistenza all'infanzia con la creazione di ludoteche pubbliche o agrinidi, per finire al quarto asse che è quello dedicato ai servizi di trasporto per il raggiungimento delle strutture educative e didattiche.
© 2001-2020 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.