centro storico
centro storico
Vita di città

Dehors, Matera: "Anche gli esercenti del centro storico fortemente penalizzati"

Il nuovo regolamento avrebbe limitato sensibilmente la possibilità per vie dove manca il marciapiede

Una forte penalizzazione per gli esercenti del centro storico. Nuovo post dell'ex assessore allo sviluppo economico Pierpaolo Matera, che annuncia ulteriori limitazioni con il regolamento dei dehors, da poco adottato dal Commissario prefettizio.

"Come se non bastassero le limitazioni che avranno le attività del centro pedonalizzato, nell'approfondire il nuovo regolamento sui dehors, anche gli esercenti del centro storico andranno incontro a rilevanti penalizzazioni. È stata eliminata, infatti, senza alcuna ragionevole interlocuzione con la Sovraintendenza ma accettandone semplicemente un ulteriore diktat, una significativa norma prevista dal mio regolamento, approvato a gennaio 2019 dal Consiglio Comunale. La stessa, oggi cassata, prevedeva per le attività poste in strade del centro storico, prive di marciapiedi, la possibilità di inserire pedane amovibili su piani stradali disconnessi o in forte pendenza. Non potendo più avere questa ragionevole opportunità, tali attività saranno in forte difficoltà ed avranno notevoli disagi. Non capisco come si sia pensato ad un nuovo regolamento con tali norme senza prima confrontarsi con le associazioni di categoria degli esercenti e con i tecnici. Sono davvero senza parole, i notevoli danni economici relativi all'adozione di questo regolamento rischiano di essere davvero ragguardevoli".
  • Comune di Andria
  • pierpaolo matera
  • centro storico andria
  • dehors
Altri contenuti a tema
Enti locali svuotati, Fp Cgil Bat: “Servono nuove assunzioni” Enti locali svuotati, Fp Cgil Bat: “Servono nuove assunzioni” "L’invito agli Enti locali di questa Provincia ad accelerare le assunzioni e incentivare il personale esistente”
Cooperativa Trifoglio sospende i servizi sociali Cooperativa Trifoglio sospende i servizi sociali La triste decisione a seguito dell'ingente credito che vanta nei confronti del Comune di Andria
Scuola "Mariano": lezioni regolari dopo l'allagamento dei locali Scuola "Mariano": lezioni regolari dopo l'allagamento dei locali I dipendenti della Soc. AndriaMultiservice hanno lavorato questa notte ed alle prime luci del mattino
Il Commissario Tufariello incontra la Comunità parrocchiale di San Riccardo Il Commissario Tufariello incontra la Comunità parrocchiale di San Riccardo Le problematiche del vasto quartiere di San Valentino portate all'attenzione della Gestione Commissariale
Caldarone (Andria Bene Comune): "Una Rete Civica che si candida a governare Andria" Caldarone (Andria Bene Comune): "Una Rete Civica che si candida a governare Andria" "Inizia un percorso politico per rilanciare le speranze e ridare dignità nel territorio"
Dehors, sospeso il regolamento. Il Tar accoglie ricorso Dehors, sospeso il regolamento. Il Tar accoglie ricorso Il 18 novembre dell'anno prossimo udienza nel merito
Furto con scasso negli uffici comunali di Largo Grotte Furto con scasso negli uffici comunali di Largo Grotte Ignoti avrebbero portato via solo poche centinaia di euro. Il furto sarebbe avvenuto tra sabato e domenica
Come si giunse all' ampliamento del Cimitero di Andria Come si giunse all' ampliamento del Cimitero di Andria Nuovo interessante approfondimento storico da parte dell'architetto Vincenzo Zito
© 2001-2019 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.