FB IMG
FB IMG
Politica

Debiti sul comparto rifiuti, Coratella M5S “ Ancora non sappiamo quanti debiti ha il Comune di Andria con l’ARO2BT”

“Chiedo al Commissario prefettizio di riportare pubblicamente la situazione debitoria, in modo da fornire un quadro completo ai cittadini”

In merito alla catastrofica situazione finanziaria del comune di Andria, che ha investito anche l'ARO2BT, ente costituto dai comuni di Andria, Canosa di Puglia, Minervino Murge e Spinazzola con il compito di gestire il servizio rifiuti, il pentastellato Michele Coratella, ex capogruppo del gruppo consiliare del Comune di Andria, così si esprime tramite i canali social.

"Nelle scorse settimane ho già manifestato la mia preoccupazione circa la situazione debitoria che il Comune di Andria ha con l'ARO2BT, per quanto riguarda il servizio di raccolta e lo smaltimento dei rifiuti della nostra città. Con delibera del 30 settembre ultimo scorso, la Giunta l'ARO2BT costituita dai sindaci di Minervino, Spinazzola, Canosa ed Andria, con il Commissario Prefettizio, ha addirittura dovuto rinviare, per richiesta di quest'ultimo, la definizione della posizione debitoria dell'ARO2BT nei confronti di una delle società dove conferiamo i rifiuti perché la situazione non è chiara. Questo avvenimento, insieme alle improvvise interruzioni della raccolta dei rifiuti da parte della Sangalli oltre a continui disservizi, non può che destare preoccupazione in tutti noi cittadini.

Chiedo al Commissario Prefettizio, persona terza rispetto agli schieramenti politici, di riportare pubblicamente la situazione debitoria, ereditata da Giorgino, Marmo e soci, dell'ARO2BT con i fornitori ed anche del Comune nei confronti dell'ARO2BT, in modo da fornire un quadro completo della situazione attuale a tutti i cittadini.

Non sappiamo esattamente quanti debiti ha il Comune con l'ARO2BT, possiamo solo immaginare, parliamo di milioni di euro che noi tutti dobbiamo pagare.Serve chiarezza, quella che non abbiamo avuto per oltre 9 anni"
, conclude l'avv. Michele Coratella.
  • Rifiuti
  • michele coratella
Altri contenuti a tema
Anno nuovo abitudini vecchie: continuano a spuntare cumuli di rifiuti su via Annunziata Anno nuovo abitudini vecchie: continuano a spuntare cumuli di rifiuti su via Annunziata Proseguono le segnalazioni di cittadini esasperati per questo malvezzo anche per l'incendio di plastica
Igiene pubblica: Pulizia e lavaggio via Gelso e vicoli 1° e 2° Igiene pubblica: Pulizia e lavaggio via Gelso e vicoli 1° e 2° La Sangalli ha contemporaneamente effettuato la pulizia e la disinfestazione delle caditoie zona Circolo tennis, via Buozzi e via Trani
Ecotassa: "Garantire a tutti i Comuni la restituzione delle somme non dovute" Ecotassa: "Garantire a tutti i Comuni la restituzione delle somme non dovute" Lo chiede la consigliera regionale Grazia Di Bari (M5S), che deposita una mozione
Il centro sinistra ad Andria verso la scelta del suo candidato: ad Emiliano l’ultima parola Il centro sinistra ad Andria verso la scelta del suo candidato: ad Emiliano l’ultima parola Ieri con il governatore pugliese, tra gli altri anche Giovanna Bruno e Giovanni Vurchio
Il Sindaco di Minervino Mancini nuovo presidente dell'ARO 2 Bt Il Sindaco di Minervino Mancini nuovo presidente dell'ARO 2 Bt Succede a Nicola Giorgino, ex Sindaco di Andria: l'elezione avvenuta a fine 2019
1 Prosegue la saga degli zozzoni: 3Place consegna filmato alle Forze dell'ordine Prosegue la saga degli zozzoni: 3Place consegna filmato alle Forze dell'ordine Un post di denuncia per una pratica sconsiderata che sta inquinando sempre più il nostro territorio
Discariche rifiuti: il M5S chiede accesso agli atti su garanzie fideiussorie, anche per quella di Andria Discariche rifiuti: il M5S chiede accesso agli atti su garanzie fideiussorie, anche per quella di Andria Per San Nicola La Guardia chiesto "di produrre le garanzie finanziarie a copertura delle fasi di chiusura e post gestione"
Nuovo appalto dei rifiuti urbani per Andria: le osservazioni del M5S Nuovo appalto dei rifiuti urbani per Andria: le osservazioni del M5S on. D'Amdrosio: "Il passaggio alla tariffa puntuale è per noi imprescindibile perchè ognuno deve pagare in base a quello che differenzia!"
© 2001-2020 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.