Carcere
Carcere
Cronaca

Corruzione al Tribunale di Trani: chiesto rinvio a giudizio per 10 imputati

Si andrà davanti al gip il prossimo 11 settembre

Richiesta di rinvio a giudizio per i magistrati coinvolti nella bufera giudiziaria che ha scosso la Procura di Trani portando all'arresto del gup Michele Nardi, dell'ex pubblico ministero Antonio Savasta e del poliziotto Vincenzo Di Chiaro, accusati di associazione a delinquere finalizzata alla corruzione in atti giudiziari.

La Procura di Lecce ha chiesto il rinvio a giudizio per dieci degli imputati coinvolti nell'indagine partita dalle dichiarazioni dell'imprenditore coratino Flavio D'Introno. Oltre a Nardi e Savasta dovrà comparire davanti al gip anche il magistrato Luigi Scimè, attualmente alla Procura di Salerno.

A darne notizia è "La Gazzetta del Mezzogiorno" che rivela che la posizione dell'imprenditore coratino Flavio D'Introno, principale accusatore, è stata stralciata, così come quella del carabiniere Martino Marancia, che andrebbe verso l'archiviazione.

Una richiesta con formula d'urgenza al fine di evitare la scadenza dei termini di custodia prevista per il prossimo 13 ottobre.
  • procura della repubblica trani
  • tribunale di trani
Altri contenuti a tema
Siglato protocollo di intesa per inserire gli infermieri nell’albo CTU e periti del Tribunale di Trani Siglato protocollo di intesa per inserire gli infermieri nell’albo CTU e periti del Tribunale di Trani L'OPI BAT si impegna a produrre un vademecum per facilitare l'accesso dei candidati alla procedura
Resterà in carcere il 29enne autore del pestaggio della fidanzatina Resterà in carcere il 29enne autore del pestaggio della fidanzatina E' stato convalidato l'arresto dal Gip che ha confermato la custodia cautelare in carcere
Nuova udienza disastro ferroviario "Bari nord": ascoltati altri due testimoni Nuova udienza disastro ferroviario "Bari nord": ascoltati altri due testimoni Emerse le carenze relative ai corsi di aggiornamento professionale per i ferrovieri in servizio
Violenza in famiglia: arrestato marito orco, primo codice rosso ad Andria Violenza in famiglia: arrestato marito orco, primo codice rosso ad Andria I poliziotti del locale Commissariato di P.S. hanno arrestato l'uomo all'alba
Procuratore di Trani: il Consiglio di Stato dà ragione al giudice Nitti Procuratore di Trani: il Consiglio di Stato dà ragione al giudice Nitti Il giudice amministrativo d'appello sconfessa nuovamente il CSM. Di Maio resta comunque al 2° piano di piazza Duomo
Crollo via Pisani, la Procura di Trani apre un'inchiesta Crollo via Pisani, la Procura di Trani apre un'inchiesta Tre gli indagati. Ipotesi di reato, disastro colposo e lesioni personali
Csm condanna la PM dell'inchiesta sullo scontro dei treni: «Doveva astenersi, conosceva l'avvocato» Csm condanna la PM dell'inchiesta sullo scontro dei treni: «Doveva astenersi, conosceva l'avvocato» Confermata la censura per la dott.ssa Simona Merra
Processo strage dei treni, ascoltate in aula le telefonate della mattina dello scontro Processo strage dei treni, ascoltate in aula le telefonate della mattina dello scontro Ascoltato anche il capostazione di Andria Stefano Benedetto
© 2001-2019 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.