postazione ospedaliera
postazione ospedaliera
Vita di città

Coronavirus, i dati della pandemia nella Bat: Andria tra le città più colpite

La maggior parte è in isolamento domiciliare. Ancora pochi per fortuna i ricoveri ospedalieri

Sono 799 i casi complessivi di Coronavirus nella provincia di Barletta-Andria-Trani dall'inizio dell'emergenza sanitaria, cioè dallo scorso marzo. 337 i casi di infezione confermati dall'inizio della seconda ondata, praticamente dal 1° settembre. Di questi 16 attualmente i ricoverati con sintomi, la maggior parte invece sono le persone in isolamento domiciliare. I dati della Asl sono aggiornati al 7 ottobre scorso.

Le città più colpite sono Andria, Barletta e Bisceglie. Nella prima il totale è 135, di questi 131 in isolamento domiciliare e 4 ricoverati con sintomi. Naturalmente molte di queste persone sono nel frattempo guarite e si sono negativizzate. Tra questi numeri sono compresi i due facolai sviluppatisi sia al Comune sia alla Direzione generale della Asl: il primo con numeri importanti, superiori alle 24 unità mentre il secondo per fortuna molto più limitato con appena quattro unità risultate positive. Numeri quindi sicuramente rilevanti, pur tenendo sempre presente che stiamo parlando della città più popolosa della provincia con ben 100 mila abitanti.

A Barletta 63 i casi di infezione da Covid (59 in isolamento domiciliare mentre 3 i ricoverati con sintomi).

A Bisceglie invece i numeri parlano di 56 positivi (49 in isolamento domiciliare, 5 ricoverati e 1 dimesso).

A Trani 31 i casi confermati dal 1° settembre al 7 ottobre (28 in isolamento domiciliare, 2 ricoverati e 1 dimesso).

Anche per Barletta, Bisceglie e Trani si tratta di casi di infezione confermati dall'inizio della seconda ondata, ci sono anche persone come già evidenziato, che nel frattempo si sono negativizzate.
  • Comune di Andria
  • Sanità
  • asl bat
Coronavirus

Speciale Coronavirus

Tutte le notizie sulla pandemia che ha cambiato il mondo

1386 contenuti
Altri contenuti a tema
Prima seduta stamane del Consiglio Comunale Prima seduta stamane del Consiglio Comunale I 32 consiglieri dovranno essere presenti per le ore 10 nella sala consiliare. Il giuramento del Sindaco Bruno
Lutto al Santissimo Salvatore di Andria, se ne va padre Vincenzo Pinto Lutto al Santissimo Salvatore di Andria, se ne va padre Vincenzo Pinto Il Padre Dehoniano è deceduto nel pomeriggio al Covid Hospital di Bisceglie
Operatrici sanitarie per tamponi a domicilio, vengono derubate di oggetti personali Operatrici sanitarie per tamponi a domicilio, vengono derubate di oggetti personali E' accaduto ieri ad Andria ad una infermiera ed una operatrice socio sanitaria: denuncia alla Polizia di Stato
Andria perde uno stimato "gentiluomo di campagna": il dottor Riccardo Losito Andria perde uno stimato "gentiluomo di campagna": il dottor Riccardo Losito Farmacista e imprenditore agricolo, aveva ricoperto incarichi in Confagricoltura e di Presidente del Consorzio Guardie Campestri
Emergenza covid: altri numeri da brivido, registrati nella regione 1.511 casi positivi Emergenza covid: altri numeri da brivido, registrati nella regione 1.511 casi positivi Sono 195 i contagiati nella provincia BAT e due decessi
Rapina ad Andria: trafugato un camion nella zona di Montegrosso Rapina ad Andria: trafugato un camion nella zona di Montegrosso E' accaduto intorno alle ore 6.30 di stamane. Battute in corso da parte delle Forze dell'ordine
Violenza sulle donne: iniziativa presso il Centro commerciale Mongolfiera di Andria Violenza sulle donne: iniziativa presso il Centro commerciale Mongolfiera di Andria Sportello d'ascolto ed una speciale proiezione sull'edificio dal 25 al 29 novembre
Giornata internazionale contro la violenza sulle donne: i drammatici dati della Puglia Giornata internazionale contro la violenza sulle donne: i drammatici dati della Puglia Dal 2014 al 2019, emerge che sono state circa 10.000 le donne entrate in contatto con i centri antiviolenza
© 2001-2020 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.