Renato Nitti
Renato Nitti
Convegni

Convegno: “Quali strumenti per combattere la criminalità nella BAT. Analisi criminale e della rete dei servizi di Polizia Giudiziaria”

In programma dall'ANCRI Bat venerdì mattina 25 novembre presso il "Giardino del Mago" a Canosa di Puglia

Nell'ambito delle finalità statutarie tese ad operare per la divulgazione, a tutti i livelli e in ogni forma, i principi e i valori della Costituzione italiana, l'ANCRI BAT "Canusium" presieduta dall'Ufficiale Cosimo Sciannamea organizza un convegno "Quali strumenti per combattere la criminalità nella BAT. Analisi criminale e della rete dei servizi di Polizia Giudiziaria". Per i saluti istituzionali interverranno: Dr. Vito Malcangio -Sindaco di Canosa di Puglia; S.E. Mons. Luigi Mansi -Vescovo della Diocesi di Andria, Dr. Francesco Ventola-Consigliere Regione Puglia.

I relatori saranno: Dr. Renato Nitti-Procuratore Repubblica Trani; Dr. Roberto Rossi-Procuratore Capo Procura Repubblica Bari; Dr. Roberto Pellicone-Questore Barletta Andria Trani; Col. Alessandro Andrei-Comandante Provinciale Arma Carabinieri BAT; Col. Mercurino Mattiace -Comandante Provinciale Guardia di Finanza BAT ; Dr. Sergio Fontana- Presidente Confindustria Bari e BAT.

Le conclusioni affidate alla Dott.ssa Rossana Riflesso-Prefetto Provincia Barletta Andria Trani. Modera il convegno il Dr. Paolo Pinnelli, giornalista de "La Gazzetta del Mezzogiorno". Annunciate le presenze dei sindaci dei comuni della Provincia Barletta Andria Trani; del Dr. Francesco Tagliente Prefetto - Delegato Nazionale ANCRI alle Pari Opportunità e del Presidente Ancri Bat "Canusium" Uff. Cosimo Sciannamea.

Il convegno "Quali strumenti per combattere la criminalità nella BAT. Analisi criminale e della rete dei servizi di Polizia Giudiziaria" che gode del patrocinio del Comune di Canosa di Puglia si terrà a partire dalle ore 9.00 di venerdì 25 novembre presso il Giardino del Mago Ricevimenti – Sala Classica, in Via Corsica n. 184 a Canosa di Puglia. L'ingresso è su invito.
  • Reato omicidio stradale
  • Reati ambientali
  • Polizia di Stato Andria
Altri contenuti a tema
Bullismo ad Andria: denunciati per tentata rapina aggravata e lesioni aggravate dei minori Bullismo ad Andria: denunciati per tentata rapina aggravata e lesioni aggravate dei minori Ancora una volta una brillante operazione del personale delle "Volanti", diretti dal Commissario capo Bruno Napoletano
Violenza contro le donne, Campagna della Polizia di Stato: “Questo non è amore” Violenza contro le donne, Campagna della Polizia di Stato: “Questo non è amore” Ad Andria un gazebo è stato allestito in viale Crispi angolo via Regina Margherita
Arresto di un pregiudicato andriese: dovrà scontare 4 anni e 3 mesi di reclusione in materia di sostanze stupefacenti Arresto di un pregiudicato andriese: dovrà scontare 4 anni e 3 mesi di reclusione in materia di sostanze stupefacenti Si tratta di un provvedimento definitivo, emesso dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte d'Appello di Bari
Abusi su minorenne, il commento dell'on. Matera (Fdi): «È inconcepibile ed inaccettabile. Unica via denunciare» Abusi su minorenne, il commento dell'on. Matera (Fdi): «È inconcepibile ed inaccettabile. Unica via denunciare» La deputata di Fratelli d'Italia spiega: «Fondamentale il lavoro delle forze dell'ordine. Vicina alla giovane ed alla sua famiglia»
Sequestra una ragazzina all'uscita dalla scuola di Andria per violentarla Sequestra una ragazzina all'uscita dalla scuola di Andria per violentarla Provvedimento cautelare in carcere nei confronti di uomo incensurato eseguito dalla Polizia di Stato
Mezzi ed attrezzature agricole rubate, rinvenute sulla strada premurgiana in territorio di Andria Mezzi ed attrezzature agricole rubate, rinvenute sulla strada premurgiana in territorio di Andria Ad intervenire le guardie giurate particolari della Vigilanza Giurata: per gli accertamenti sulla proprietà dei mezzi sta procedendo la Polizia di Stato
Polizia di Stato:  Donato un defibrillatore alla Questura di Andria Polizia di Stato:  Donato un defibrillatore alla Questura di Andria A donare il prezioso dispositivo elettromedicale sono stati tre imprenditori locali
Minorenne denunciato ad Andria per ben 4 volte nel giro di pochi giorni: trovate 80 dosi di droga Minorenne denunciato ad Andria per ben 4 volte nel giro di pochi giorni: trovate 80 dosi di droga Contrasto allo spaccio di stupefacenti nel centro storico
© 2001-2022 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.