Affitto Bacheca
Affitto Bacheca
Scuola e Lavoro

Concorso a cattedra, partito il conto alla rovescia

L'iscrizione è possibile entro il 7 novembre. Tutti pazzi per il concorso

Colleghi docenti e aspiranti tali: è giunta l'occasione di una vita.
Il 26 settembre è stato pubblicato il bando che tutti coloro che ancora credono nell'opportunità irrinunciabile di svolgere una delle professioni più antiche e nobili, attendevano. Il gioco a quiz è pronto. Il premio in palio? Una cattedra tutta nostra. Diamo un'occhiata ai dettagli.
I posti disponibili sono 11542, numero soggetto a variazione; tali posti sono ripartiti nelle regioni italiane, alle quali verranno presentate le domande ( se ne può scegliere una sola). L'iscrizione alle prove è possibile entro il 7 novembre, compilando il modello delle istanze online della piattaforma Polis. Per la scuola secondaria possono partecipare al concorso tutti gli abilitati (ossia tutti coloro che hanno già superato un esame di Stato ) e tutti coloro che hanno conseguito una laurea valida per l'insegnamento delle varie discipline entro il 7 giugno 99 data di entrata in vigore del D.I. n.460; per la scuola primaria tutti i laureati in scienze della formazione e coloro che hanno conseguito il diploma dell'istituto magistrale sempre prima del d.i. 460. Le prove previste saranno tre: la prima consisterà in un test di 50 quesiti per soddisfare il quale bisognerà essere ferrati in logica, informatica, inglese, comprensione dei testi. Il tutto si consumerà in 50 minuti dinanzi ad un pc, con risultati immediati. Chi dovesse ottenere un punteggio uguale o superiore ai 35 punti avrà accesso alla seconda prova, dovrà cioè cimentarsi con delle domande aperte ed elaborati relativi alla propria disciplina.
Ultimo gradino sarà un colloquio orale, in cui si potranno sfoggiare le proprie capacità oratorie e affabulatorie poiché si terrà una lezione dinanzi alla commisione che valuterà il futuro docente.

Al termine delle prove i concorrenti vincitori saranno inseriti in una nuova graduatoria che affiancherà quella ad esaurimento già esistente; si attingerà da entrambe, nella misura del 50% e 50% per affidare gli incarichi.
In bocca al lupo a tutti!

Ah, dimenticavo, se vinciamo una cattedra, forse ci danno anche l'ipad per lavorare... ne vale proprio la pena, no?

  • Scuola
Altri contenuti a tema
Anche le scuole di Andria partecipano a "Confabulare – libri fuori dagli scaffali" Anche le scuole di Andria partecipano a "Confabulare – libri fuori dagli scaffali" I vincitori delle Gare di Lettura saranno decretati in tre incontri inediti con gli autori
Scuola: le novità per la valutazione finale, con la bocciature solo all'unanimità Scuola: le novità per la valutazione finale, con la bocciature solo all'unanimità Il Ministero dell'Istruzione ha presentato le tre ordinanze in materia
Gli esami di maturità e di terza media ai tempi del covid 19 Gli esami di maturità e di terza media ai tempi del covid 19 Il ministro dell'Istruzione sta predisponendo le modalità per una ripresa in sicurezza delle lezioni a settembre
I tablet per l'istruzione a distanza consegnati ad Andria grazie alla Polizia Locale e CRI I tablet per l'istruzione a distanza consegnati ad Andria grazie alla Polizia Locale e CRI L'attività, iniziata da circa una settimana sarà intensificata per i prossimi giorni
"Wi-Fi sospeso": non pregiudichiamo l'intelletto del futuro "Wi-Fi sospeso": non pregiudichiamo l'intelletto del futuro La riflessione di un nostro lettore, Antonio Piccolomo, sulla necessità di garantire a tutti gli strumenti per la didattica a distanza
Antonietta Musaico Guglielmi: "una  cara amica e una collega esemplare nella dedizione al lavoro ed ai discenti" Antonietta Musaico Guglielmi: "una cara amica e una collega esemplare nella dedizione al lavoro ed ai discenti" Il ricordo di Maria Rosaria Inversi, Presidente dell’UniTre Andria
1 “Caro Covid-19, da diversi mesi ormai sei diventato il nostro ospite speciale” “Caro Covid-19, da diversi mesi ormai sei diventato il nostro ospite speciale” Tre giovani ragazze di Andria realizzano un video-messaggio dedicato al Coronavirus
La didattica ai tempi del Coronavirus, online l'indagine conoscitiva Irase Puglia La didattica ai tempi del Coronavirus, online l'indagine conoscitiva Irase Puglia I genitori degli studenti potranno compilare il questionario entro il 5 aprile
© 2001-2020 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.