Ufficio Tributi di via Bari
Ufficio Tributi di via Bari
Enti locali

Comune: il Servizio Tributi si sdoppia, per meglio raccogliere il gettito fiscale

La decisione del Commissario straordinario Gaetano Tufariello

Elezioni Amministrative 2020
Candidati sindaco
Candidati al consiglio comunale
Elezioni Regionali 2020
Una vera e propria rivoluzione organizzativa per le attività inerenti le entrate comunali, quella che è stata varata questa mattina, mercoledì 8 luglio, dal Commissario straordinario Gaetano Tufariello.

Con la deliberazione n. 89 assunta con i poteri della giunta comunale, si è provveduto a sdoppiare le attività svolte dal Servizio Tributi del Comune, che ricordiamo ha sede in via Bari.

Praticamente, nell'ottica di un migliore efficentamento dell'azione amministrativa questa attività, così cruciale e delicata per le casse comunali è stata sdoppiata. D'ora innanzi ci sarà un ufficio che si occuperà dei tributi così detti "maggiori", come l'Imu, la Tasi e la Tari, ed un altro di tributi "minori", come la Tosap, l'imposta per la pubblicità, la cartellonistica delle pubbliche affissioni.

Per ognuno di questi due settori ci sarà un funzionario responsabile, anche se la complessiva attività dovrà necessariamente essere coordinata. Per i tributi maggiori viene nominato il dott. Antonio Palmitessa giunto ad Andria da Barletta, in virtù di una convenzione siglata tra i due Comuni co-capoluoghi della Bat. Invece per il dott. Domenico De Nigris, già presente da tempo come funzionario in posizione organizzativa in via Bari, il suo ambito funzionale comprenderà i tributi "minori", oltre al servizio aziende partecipate come l'Andria Multiservice.

Una novità non di poco conto quella introdotta dalla gestione commissariale, che se saprà nel volgere di poco tempo entrare a pieno regime con nuovi data base aggiornati, potrà sicuramente ridimensionare la grossa fetta di evasione fiscale che ha contraddistinto i tributi locali del Comune di Andria in questi anni.
  • Comune di Andria
  • tributi comunali
  • gaetano tufariello
Altri contenuti a tema
Trasportato in ospedale 45enne ferito in zona Porta Sant'Andrea Trasportato in ospedale 45enne ferito in zona Porta Sant'Andrea E' accaduto questa sera intorno alel ore 19.15. Indagini della Polizia di Stato
Corallo (USB): "Andriamultiservice sulla graticola!" Corallo (USB): "Andriamultiservice sulla graticola!" Dura nota del Sindacato: "Il Commissario Prefettizio, non vede, non sente ma soprattutto non parla... con i Lavoratori!"
"Firma e Firmamento": lunedì 10 a Materia Prima evento di raccolta firme, e concerto a lume di candela "Firma e Firmamento": lunedì 10 a Materia Prima evento di raccolta firme, e concerto a lume di candela "Passate a darci la vostra firma, il vostro supporto, e godervi con noi una serata che si preannuncia speciale"
Giovanna Bruno:  «Andria non si vende, non si svende e non si prende in giro con chiacchiere a vuoto» Giovanna Bruno: «Andria non si vende, non si svende e non si prende in giro con chiacchiere a vuoto» Il candidato sindaco a capo di una coalizione di centrosinistra, rilancia sul terreno le proposte per la città
Montegrosso, Forza Italia Andria: «Prossima amministrazione il compito di tutelare e conservare un così pregevole tesoro» Montegrosso, Forza Italia Andria: «Prossima amministrazione il compito di tutelare e conservare un così pregevole tesoro» Lo chiedono Antonio Nespoli, delegato cittadino ed Alessandra Inchingolo, delegata cittadino "Azzurro Donna"
Il Maggiore Dileo a Firenze, Tufariello: «Plauso per il nuovo prestigioso incarico» Il Maggiore Dileo a Firenze, Tufariello: «Plauso per il nuovo prestigioso incarico» Il Maggiore ha guidato il Comando di Compagnia di Andria dal settembre 2016
1 Scamarcio: «Io e il passato: mondi estranei. Ripartire dal buono, che c’è ed è tanto, per costruire l’Andria del futuro» Scamarcio: «Io e il passato: mondi estranei. Ripartire dal buono, che c’è ed è tanto, per costruire l’Andria del futuro» «Per il presente e il futuro di Andria propongo ricette a base di buon senso e non miracoli» sottolinea il candidato del centro destra
Nino Marmo replica alle accuse mosse sul sottovia di collegamento tra Via Mozart e Via Bisceglie Nino Marmo replica alle accuse mosse sul sottovia di collegamento tra Via Mozart e Via Bisceglie Sulla spesa da affrontare sottolinea: «Restano circa 18-20 milioni di euro non ancora impegnati»
© 2001-2020 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.