Incidente stradale con cinghiale
Incidente stradale con cinghiale
Vita di città

Cinghiali sulla Murgia, ennesimo incidente nei pressi di Castel del Monte

Interviene anche il presidente del Parco Nazionale dell'alta Murgia

Ennesimo incidente stradale che vede coinvolta un'autovettura che ha dovuto fare i conti con un cinghiale di grosse dimensioni. È accaduto ancora nei pressi di Castel del Monte. Questa volta coinvolta nel terribile schianto una Fiat Panda. L'episodio è avvenuto intorno alla mezzanotte del 15 novembre.

Sul posto è giunto il 118 con i Carabinieri del nucleo radiomobile di Andria.

«Profondo rammarico per l'incidente della scorsa notte ad Andria, che mi auguro non avrà conseguenze gravi per il conducente delle Fiat Panda – ha dichiarato Francesco Tarantini, presidente del PNAM – Un cinghiale contro un'auto in corsa può avere esiti drammatici e le immagini dell'accaduto lo dimostrano chiaramente. Abbiamo osservato più volte la difficoltà a contenere e circoscrivere l'emergenza cinghiali, per la natura estremamente prolifica dell'animale. Negli ultimi mesi sono stati catturati trecento cinghiali, di cui venti negli ultimi dieci giorni. L'Ente Parco si sta muovendo per mettere in campo azioni più efficaci di quelle finora attuate, che includono l'attivazione del selecontrollo nelle aree contigue dell'Alta Murgia. Siamo davanti a un problema complesso per il quale è necessario il coinvolgimento della Regione e delle altre aree protette regionali e nazionali. Oggi più che mai è urgente agire in modo sinergico».

Commenta così Francesco Tarantini, presidente del Parco Nazionale Alta Murgia, l'incidente avvenuto la notte scorsa nei pressi di Castel del Monte, che ha coinvolto una Fiat Panda investita da un cinghiale di grosse dimensioni.
  • cinghiali
Altri contenuti a tema
In Puglia 310 incidenti stradali nel 2019 per colpa dei cinghiali In Puglia 310 incidenti stradali nel 2019 per colpa dei cinghiali E con si contano i danni arrecati a colture, impianti e materiale aziendale
Salvi grazie alle cinture di sicurezza dopo collisione con un grosso cinghiale Salvi grazie alle cinture di sicurezza dopo collisione con un grosso cinghiale Drammatica esperienza per una coppia di coniugi andriesi di ritorno da Altamura
Per il problema dell'invasione dei cinghiali, Coldiretti chiede il loro abbattimento Per il problema dell'invasione dei cinghiali, Coldiretti chiede il loro abbattimento Ormai i branchi di questi animali sono presenti in maniera sempre più massiccia, sia nelle campagne come nelle città
Emergenza cinghiali, il Parco dell’Alta Murgia illustra le 5 azioni di contenimento Emergenza cinghiali, il Parco dell’Alta Murgia illustra le 5 azioni di contenimento Il piano è stato concordato con Anci, Federparchi, Ispra e Conferenza Stato Regioni
SOS mandorle, corsa contro il tempo per salvarle SOS mandorle, corsa contro il tempo per salvarle La Coldiretti lancia l'allarme. I cinghiali ne sono ghiotti
Brutta avventura per una famiglia andriese: la loro auto finisce contro un cinghiale Brutta avventura per una famiglia andriese: la loro auto finisce contro un cinghiale Di ritorno da Castel del Monte, per fortuna solo tanto spavento e danni limitati alla propria autovettura
Parco Nazionale dell’Alta Murgia e ARIF insieme per la cattura dei cinghiali Parco Nazionale dell’Alta Murgia e ARIF insieme per la cattura dei cinghiali Firmata ieri mattina la convenzione, presso l'Azienda dell'ARIF "Cavone" a Spinazzola
Cattura dei cinghiali nel Parco Nazionale dell'Alta Murgia: presentazione del Piano di Gestione Cattura dei cinghiali nel Parco Nazionale dell'Alta Murgia: presentazione del Piano di Gestione Sono stati montati e già dislocati nel territorio del Parco, 6 "Corral", recinti per la cattura dei cinghiali la cui presenza è sempre più massiccia
© 2001-2020 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.