disastrosa la gestione delle strade provinciali e comunali
disastrosa la gestione delle strade provinciali e comunali
Attualità

Cia Puglia chiede ai Comuni maggiore attenzione sulla praticabilità delle strade rurali

La Regione ha destinato 100 milioni di euro per il progetto ‘Strada x Strada’

"Una parte dei 100 milioni di fondi regionali destinati al rifacimento delle strade sia utilizzata per mettere in sicurezza le strade rurali e gli assi stradali comunali più strategici per le aziende agricole. CIA Agricoltori Italiani della Puglia auspica che nell'avviso che sarà pubblicato dalla Regione Puglia s'inserisca un'indicazione precisa, in tal senso, da trasferire ai comuni". E' Raffaele Carrabba, presidente di CIA Puglia, a intervenire sul programma denominato 'Strada per Strada'. Sulla questione, Cia Puglia ha inviato una lettera ufficiale indirizzata all'assessore all'Agricoltura Donato Pentassuglia e al presidente di ANCI Puglia Domenico Vitto.

"Crediamo che il progetto 'Strada x Strada' presentato dalla regione Puglia per la sistemazione delle strade comunali sia iniziativa lodevole e che vada declinato anche 'Contrada x Contrada', poiché molte strade esterne alla cinta urbana hanno bisogno di un piano di profonda sistemazione o rifacimento. Il grado di vivibilità di un territorio è direttamente proporzionale alla sua bellezza e fruibilità. Un territorio con strade dissestate e senza adeguate infrastrutture tecnologiche, a partire dalla diffusione di Internet e banda larga nelle aree rurali, non è ormai più vivibile dai cittadini dell'attuale società. La manutenzione infrastrutturale del territorio rappresenta per la nostra categoria un'esigenza generale, ormai non più prorogabile.
Il Progetto politico sindacale della nostra Confederazione "Il Paese che Vogliamo", tra gli altri punti, pone al centro delle sue iniziative l'esigenza, di un programma di sistemazione generale della rete viaria e della realizzazione delle infrastrutture tecnologiche delle zone rurali del nostro territorio. L'attuazione di tale progettualità è di vitale importanza per la nostra economia.
La scrivente, a nome degli associati e cittadini, con la presente segnala la necessità di un forte intervento di manutenzione straordinaria delle strade rurali. Il loro stato di dissesto rappresenta un pericolo continuo per gli agricoltori ed i cittadini che transitano sia con gli autoveicoli che con i mezzi agricoli e limita la fruibilità e l'accesso agli agriturismi presenti sul nostro territorio. Le strade rurali necessitano di un radicale rifacimento, con la realizzazione di una efficiente rete di sgrondo-cunette laterali, oltre che l'implementazione delle segnaletiche stradali e toponomastiche", ha scritto Carrabba nella lettera.
"Toccando ciascuno dei 257 comuni pugliesi, il programma 'Strada per Strada' è un'occasione epocale per migliorare realmente le interconnessioni viarie all'interno dei territori e tra le diverse aree: è un'opportunità che non va sprecata".

A partire dalla pubblicazione dell'Avviso sul Bollettino Ufficiale della Regione Puglia, i Comuni avranno 5 mesi di tempo per presentare uno o più progetti che, a pena di inammissibilità, siano esecutivi, quindi immediatamente cantierabili.
"In generale, i Comuni avranno ampia possibilità di decidere la tipologia di interventi da realizzare e su quali strade", ha spiegato Carrabba, "per questo ci rivolgiamo anche a loro, direttamente, affinché le strade dell'agricoltura non siano dimenticate. Ogni provincia e ogni comune, in Puglia, ha strade la cui piena percorribilità e sicurezza è fondamentale per migliorare la competitività e l'efficienza delle nostre aziende agricole. Ricordiamoci, dunque, che non esistono soltanto i centri urbani, ma anche le aree rurali, vale a dire zone spesso poste ai margini dei piani di riqualificazione e ottimizzazione di infrastrutture e servizi".
  • regione puglia
  • campagna
  • Cia Puglia
Altri contenuti a tema
Stabile il numero di contagi da covid 19 in Puglia: 138 positivi, di cui 14 nella Bat Stabile il numero di contagi da covid 19 in Puglia: 138 positivi, di cui 14 nella Bat Non si registrano per fortuna decessi
Oltre 350mila le dosi somministrate di vaccino nella provincia Bat Oltre 350mila le dosi somministrate di vaccino nella provincia Bat Poco più di 150mila quelli che hanno completato il ciclo vaccinale
Nuovo Ospedale di Andria: conferenza di servizi finalizzata alla approvazione del progetto in linea tecnica Nuovo Ospedale di Andria: conferenza di servizi finalizzata alla approvazione del progetto in linea tecnica Lo ha deciso la giunta regionale, attraverso apposito Accordo di Programma che sarà realizzato
La Puglia è prima in Italia per numero di somministrazioni: immunità di popolazione l’8 settembre La Puglia è prima in Italia per numero di somministrazioni: immunità di popolazione l’8 settembre Lo dichiara il Presidente della Commissione regionale Bilancio e Programmazione Fabiano Amati
Tutela e valorizzazione burrata di Andria: Di Bari (M5S) e Caracciolo (Pd) incontrano l'assessore Pentassuglia Tutela e valorizzazione burrata di Andria: Di Bari (M5S) e Caracciolo (Pd) incontrano l'assessore Pentassuglia Presenti all’incontro anche alcuni rappresentanti del settore ed esponenti delle istituzioni locali
Interramento in trincea della ferrovia Andria-Bari: il Sindaco Bruno chiede miglioramenti all'attuale progetto Interramento in trincea della ferrovia Andria-Bari: il Sindaco Bruno chiede miglioramenti all'attuale progetto Incontro a Bari in Regione nella sede della 5^ Commissione
Coronavirus, torna a salire il numero dei positivi: oggi sono 139 in Puglia, di cui 14 nella Bat Coronavirus, torna a salire il numero dei positivi: oggi sono 139 in Puglia, di cui 14 nella Bat Purtroppo si registrano anche 5 decessi, nelle province di Bari e Taranto
Riforma Pac in Puglia, Losito (Confagricoltura): “Proposte di revisione potrebbero distruggere il sistema olivicolo produttivo della regione” Riforma Pac in Puglia, Losito (Confagricoltura): “Proposte di revisione potrebbero distruggere il sistema olivicolo produttivo della regione” Le preoccupazioni dei rappresentanti del settore produttivo olivicolo
© 2001-2021 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.