aria di Natale nel primo vicolo Casalino
aria di Natale nel primo vicolo Casalino
Vita di città

Centro storico di Andria: è già aria di Natale nel primo vicolo Casalino

Malgrado la magica atmosfera di festa, si registrano i primi episodi di vandalismo

È già aria natalizia nel primo vicolo Casalino, meglio conosciuto come la stradina stretta, situata nel cuore del centro storico di Andria. Addobbi e luci donano, da circa una settimana, un'atmosfera unica a chiunque si trovi a passare di lì per ammirare uno degli scorci più belli della città di Andria.
La stradina in questione è stata valorizzata, negli ultimi anni, grazie all'opera gratuita, volontaria e costante della famiglia Vilella, residenti del vicolo. Spinta dal desiderio di valorizzare, insieme a gli altri residenti del vicolo, uno scorcio del centro storico che doni bellezza a chiunque passa proprio di lì.
Tanti i commenti sui sociali di stima e di apprezzamento del lavoro svolto tra cui si legge «Bravo Antonio Vilella che con passione e dedizione hai valorizzato quel vicolo, il "Casalino", che oltre ad essere conosciuto quale "strada più piccola del mondo", spero che, con il tuo impegno, possa essere il luogo dei sogni per tutti gli andriesi, in un momento storico particolare in cui proprio i sogni aiutano a vivere meglio».

Quella di Antonio Vilella non è solo una storia di passione, ma è una vera storia d'amore per la sua città. Infatti grazie alla sua determinazione, unita a sforzo fisico ed anche economico, è riuscito a portare a termine le decorazioni e tutti i lavori, realizzati interamente a mano da lui. Passeggiando nel vicolo sarà possibile infatti ammirare un trenino, una slitta in legno e tante altre decorazioni natalizie, che offrono un'immagine davvero suggestiva. Inoltre, lungo il vicolo è posizionata una cassetta postale "speciale", realizzata, anch'essa, a mano, dove i bambini potranno "spedire" le loro lettere indirizzate a Babbo Natale. Un luogo dunque dove è possibile sognare ad occhi aperti, donando, soprattutto ai più piccoli, la vera magia del Natale.
Nonostante tanto amore e tanta cura per la propria città, si sono registrati, nei giorni scorsi i primi episodi di vandalismo da parte di ragazzini che, non curanti delle loro azioni, hanno danneggiato alcuni degli addobbi. Da qui l'urlo di Antonio Vilella lanciato dal suo profilo social «Con questo post, quindi, mi rivolgo a tutti i genitori, zii, nonni affinché possano educare i propri figli e nipoti al rispetto del prossimo. Con amore e dedizione, abbiamo cercato di regalare uno spazio di felicità alla nostra città e non è bello vedere parte del lavoro andare in fumo. Andria merita di essere menzionata e riconosciuta per il suo virtuosismo e non per questi episodi che, purtroppo, propongono un'immagine negativa, a scapito anche delle persone che si dedicano a creare un mondo migliore» continua «Quando accadono questi episodi, purtroppo penso che fanno bene coloro che, inerti, preferiscono non agire e non organizzare. E non è un problema di amministrazione pubblica: il rispetto delle regole, degli spazi comuni, dei cittadini deve partire da ciascuno di noi» aggiunge «Mi dispiacerebbe molto dover smontare tutto e riportare la stradina in uno stato di anonimato ma, senza l'aiuto di tutti, non vedo altre soluzioni. Agite per una città migliore, educate perché Andria sia un posto diverso»

A questo si aggiunge anche la gratitudine e il sostegno di tanti cittadini andriesi per quanto è stato ad oggi realizzato. Infatti negli ultimi giorni più persone hanno chiesto di contribuire economicamente ma il residente Antonio Vilella ha risposto cosi «Da sempre il nostro intento non è quello di speculare ma di regalare, alla nostra città ed ai nostri concittadini, uno spazio comune dove vivere l'atmosfera del Natale, lontano dalle logiche commerciali che spesso caratterizzano queste manifestazioni» continua «In qualcuno, però, abbiamo scorto un velo di tristezza quando abbiamo rifiutato il proprio contributo economico: vogliamo, invece, che tutti siano felici e si sentano partecipi di quello che stiamo costruendo. Abbiamo, quindi, deciso, a partire da oggi, di accettare eventuali vostri contributi in denaro, con l'impegno di usarli, in prossimità del Natale, in favore di bambini meno fortunati, così da permettere anche a loro di vivere degnamente la magia del Natale» e conclude «VI ringraziamo sin d'ora, pertanto, per quanto vorrete generosamente donare, impegnandoci a tenervi aggiornati sull'organizzazione di questo evento. Natale insieme è un Natale più bello!»
aria di Natale nel primo vicolo Casalinoaria di Natale nel primo vicolo Casalinoaria di Natale nel primo vicolo Casalinoaria di Natale nel primo vicolo Casalinoaria di Natale nel primo vicolo Casalinoaria di Natale nel primo vicolo Casalinoaria di Natale nel primo vicolo Casalinoaria di Natale nel primo vicolo Casalinoaria di Natale nel primo vicolo Casalinoaria di Natale nel primo vicolo Casalinoaria di Natale nel primo vicolo Casalinoaria di Natale nel primo vicolo Casalinoaria di Natale nel primo vicolo Casalinoaria di Natale nel primo vicolo Casalinoaria di Natale nel primo vicolo Casalinoaria di Natale nel primo vicolo Casalinoaria di Natale nel primo vicolo Casalino
  • Comune di Andria
  • Natale Andriese
  • centro storico andria
  • Natale
Altri contenuti a tema
Barchetta (Fratelli d’Italia): “Confermata la centralità ai Comuni nell’azione del governo Meloni” Barchetta (Fratelli d’Italia): “Confermata la centralità ai Comuni nell’azione del governo Meloni” Il resoconto dell’Assemblea nazionale dell’Anci a Bergamo
Bullismo ad Andria: denunciati per tentata rapina aggravata e lesioni aggravate dei minori Bullismo ad Andria: denunciati per tentata rapina aggravata e lesioni aggravate dei minori Ancora una volta una brillante operazione del personale delle "Volanti", diretti dal Commissario capo Bruno Napoletano
Violenza contro le donne, Campagna della Polizia di Stato: “Questo non è amore” Violenza contro le donne, Campagna della Polizia di Stato: “Questo non è amore” Ad Andria un gazebo è stato allestito in viale Crispi angolo via Regina Margherita
Andria si tinge di "giallo" con il film interpretato da Antonio Memeo Andria si tinge di "giallo" con il film interpretato da Antonio Memeo Nuova produzione cinematografica: “Homini Lupus” di Giovanni Aloisio
Ritrovata la 12enne scomparsa questa mattina ad Andria Ritrovata la 12enne scomparsa questa mattina ad Andria Indagini da parte dei Carabinieri, dopo la denuncia presentata dai genitori
Punto vendita biglietti Ferrotramviaria: rischio posto di lavoro per gli "storici" bigliettai di piazza Bersaglieri d'Italia Punto vendita biglietti Ferrotramviaria: rischio posto di lavoro per gli "storici" bigliettai di piazza Bersaglieri d'Italia La denuncia dall'associazione "Compagni di Viaggio": «La perdita del posto di lavoro è comunque una tragedia per chi la subisce e per la sua famiglia»
Arresto di un pregiudicato andriese: dovrà scontare 4 anni e 3 mesi di reclusione in materia di sostanze stupefacenti Arresto di un pregiudicato andriese: dovrà scontare 4 anni e 3 mesi di reclusione in materia di sostanze stupefacenti Si tratta di un provvedimento definitivo, emesso dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte d'Appello di Bari
Dalla cucina all'elettronica: sempre più diversificata l’offerta d'istruzione del CPIA Bat “Gino Strada” Dalla cucina all'elettronica: sempre più diversificata l’offerta d'istruzione del CPIA Bat “Gino Strada” I corsi saranno realizzati nei diversi Comuni in cui ha sede il CPIA Bat, ma potranno anche essere svolti in Comuni diversi da quelli indicati inizialmente
© 2001-2022 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.