Controlli dei carabinieri
Controlli dei carabinieri
Cronaca

Centro storico al setaccio: arrestato sorvegliato speciale

Otto persone segnalate per uso di sostanze stupefacenti

Ulteriori servizi di prevenzione e repressione dei reati sono stati messi in atto dalla Compagnia dei Carabinieri di Andria la scorsa serata. Questa volta lo scenario operativo è stato il centro storico della città federiciana, luogo di ritrovo di giovani e giovanissimi e fulcro della movida andriese.
In particolare, sono stati organizzati ed eseguiti posti di controllo nei pressi dei principali luoghi di aggregazione e sulle principali piazze comunali.
Nel corso del servizio, integrato con l'aggiunta di 20 militari, sono state identificate 40 persone, tra le quali 16 sottoposte ai domiciliari; controllare 21 autovetture ed elevate 7 contravvenzioni al Codice della Stradai.
A finire nella rete dei Carabinieri è stato un sorvegliato speciale di Pubblica Sicurezza, con obbligo di dimora, C.A.V., 33enne di Andria. Il pregiudicato è stato notato da una gazzella mentre, in orario notturno, "passeggiava" in bicicletta nei pressi della Villa Comunale, in violazione alle prescrizioni che gli obbligavano la permanenza in casa. Per il 33enne sono così scattate le manette e su disposizione della competente A.G. è stato sottoposto agli arresti domiciliari.
10 le persone sorprese a consumare o detenere modici quantitativi di sostanze stupefacenti, tutte segnalate alla Prefettura di Barletta-Andria-Trani. A loro carico, complessivamente, sono stati sequestrati 20 grammi di droga tra marijuana, cocaina ed hashish.
  • Carabinieri
  • carabinieri andria
Altri contenuti a tema
Aggressione ad autista di pullman: un nigeriano finisce in manette Aggressione ad autista di pullman: un nigeriano finisce in manette Nella rete dei carabinieri finiscono anche tre pregiudicati andriesi
Presidi FF. dell'O., Giorgino replica a Coratella (M5S): "Lunedì 21 gennaio in Prefettura per riunione su Questura" Presidi FF. dell'O., Giorgino replica a Coratella (M5S): "Lunedì 21 gennaio in Prefettura per riunione su Questura" Per la Caserma dei Carabinieri si stanno dirimendo aspetti di carattere burocratico-amministrativo
Due sorvegliati speciali incappano nei controlli dei Carabinieri: entrambi arrestati Due sorvegliati speciali incappano nei controlli dei Carabinieri: entrambi arrestati Uno è stato nuovamente posto ai domiciliari mentre l'altro in carcere per i reati di oltraggio e resistenza a p.u.
Ordine pubblico e Questura di Andria, Quarto, D'Ambrosio e Piarulli (M5S): "Forte e decisa la reazione dello Stato" Ordine pubblico e Questura di Andria, Quarto, D'Ambrosio e Piarulli (M5S): "Forte e decisa la reazione dello Stato" I parlamentari del territorio plaudono all'operazione dei Carabinieri ed alla pronta risposta della Polizia di Stato a Barletta
1 Bufera giudiziaria, associazione per delinquere e corruzione, arrestati due ex magistrati tranesi Bufera giudiziaria, associazione per delinquere e corruzione, arrestati due ex magistrati tranesi Antonio Savasta e Michele Nardi ora in servizio a Roma. Con loro due imprenditori e un ispettore di polizia in servizio a Corato
1 Nuova Caserma dei Carabinieri di Andria: "Essere o non essere?" Nuova Caserma dei Carabinieri di Andria: "Essere o non essere?" La Nimar srl sceglie la via di un comunicato visto il silenzio che circonda la questione da parte delle Autorità
2 Il Sten. Andrea Aiello alla Sezione operativa della Compagnia CC di Trani Il Sten. Andrea Aiello alla Sezione operativa della Compagnia CC di Trani L'assegnazione, dopo il Corso alla Scuola Ufficiali Carabinieri di Roma, sarà operativa da lunedì 14 gennaio c.a.
Tentativo di furto alla scuola "G. Colasanto": nel mirino dei ladri alcuni computer Tentativo di furto alla scuola "G. Colasanto": nel mirino dei ladri alcuni computer Il tempestivo intervento della Vigilanza giurata ha mandato in fumo il colpo
© 2001-2019 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.