Onofrio Spagnoletti Zeuli
Onofrio Spagnoletti Zeuli
Territorio

Beffa all'Italia: acquistati 8 mln di euro di olio comunitario ed extracomunitario

Chiusa un’asta al ribasso dall'Agea, fuori logica e fuori mercato, senza alcuna richiesta di prodotto di origine italiana

Lo Stato Italiano, tramite Agea, acquista quasi 8 milioni di euro di olio extravergine d'oliva comunitario ed extracomunitario calpestando i produttori olivicoli italiani già penalizzati dal lockdown e disprezzando il diritto alla qualità che anche gli indigenti dovrebbero avere.

È quanto denuncia l'associazione RESTART, incubatore di imprese agricole nato dalla straordinaria esperienza dei gilet arancioni dell'agricoltura nel 2019.

In particolare, dopo l'annuncio della Ministra Bellanova di aver stanziato risorse per contribuire al rilancio della filiera olivicola italiana, Agea ha chiuso un'asta al ribasso da 7 milioni e 980mila euro per l'acquisto di un olio extravergine d'oliva, da destinare agli indigenti, senza richiedere l'esclusiva origine italiana, la tracciabilità e le certificazioni di qualità tipiche dei prodotti DOP e IGP.

Una beffa per i produttori olivicoli italiani, alla luce del fatto che la stessa Agea, per gli acquisti di prosciutti e formaggi, aveva esplicitamente richiesto in gara prodotti Dop.

"Gli olivicoltori italiani vengono calpestati dallo Stato che spende 8 milioni di euro per un olio certamente non italiano: non esiste, nè sul mercato nè nella logica, un olio extravergine d'oliva realmente italiano che costi meno di 3,2 euro al litro, base d'asta al ribasso imposta da Agea", denuncia il portavoce dell'associazione RESTART, Onofrio Spagnoletti Zeuli.

"Siamo molto amareggiati e sorpresi da questo bando estivo che affossa la produzione olivicola italiana invece di proteggerla e sostenerla in questo momento di ripresa dopo il lockdown e che favorisce invece le aziende che importano olio dal mondo senza valorizzare mai il Made in Italy – spiega il portavoce dell'Associazione RESTART, Onofrio Spagnoletti Zeuli -. È molto grave il fatto che non venga richiesta l'origine italiana del prodotto e non vengano tutelate le eccellenze olearie Dop e Igp del nostro Paese".

"Perché gli olivicoltori non meritano di essere difesi al pari dei produttori di prosciutto, di Parmigiano Reggiano o Grana Padano? Perché dare agli indigenti un olio comunitario, o peggio extracomunitario, senza tracciabilità e sicurezza alimentare, invece di un buon prodotto italiano certificato, medicina naturale riconosciuta in tutto il mondo?", continua Spagnoletti Zeuli.

"Chiediamo al Ministro Bellanova, che nelle scorse settimane aveva sottolineato come questa misura potesse dare ossigeno ai produttori italiani, di intervenire e porre rimedio contro questa stortura della burocrazia che calpesta ancora una volta gli olivicoltori italiani", conclude Spagnoletti Zeuli.
  • regione puglia
  • olio andria
  • olio extravergine di oliva cultivar Coratina
  • Conte Onofrio Spagnoletti Zeuli
Altri contenuti a tema
Quarto (M5S): «Il M5S ha fortemente voluto questa minima, chiara, importante riforma costituzionale» Quarto (M5S): «Il M5S ha fortemente voluto questa minima, chiara, importante riforma costituzionale» Ruggiero Quarto, portavoce al Senato del M5S commenta il dato del referendum confermativo
Elezioni in Puglia, Emiliano si riconferma governatore regionale. Il VIDEO Elezioni in Puglia, Emiliano si riconferma governatore regionale. Il VIDEO Dal comitato elettorale barese, il riconfermato presidente uscente ringrazia tutti i pugliesi
Calo delle esportazioni anche per l'olio extravergine pugliese, Coldiretti: "Serve un vero e proprio piano Marshall" Calo delle esportazioni anche per l'olio extravergine pugliese, Coldiretti: "Serve un vero e proprio piano Marshall" La contrazione in linea con quanto accaduto per vino ed ortofrutta
1 Malgrado il caldo estivo numerosi gli elettori che si stanno recando alle urne Malgrado il caldo estivo numerosi gli elettori che si stanno recando alle urne Nella mattinata i seggi hanno visto una discreta affluenza. Ed all'Oberdan un poliziotto porta...in braccio una elettrice
Ripresa delle attività scolastiche in presenza: le precauzioni da adottare a scuola Ripresa delle attività scolastiche in presenza: le precauzioni da adottare a scuola La Asl Bt ha incontrato i dirigenti scolastici della provincia
Manifestazione del Pd con il Ministro Gualtieri e la candidata sindaco Giovanna Bruno ed il candidato consigliere Giovanni Vurchio Manifestazione del Pd con il Ministro Gualtieri e la candidata sindaco Giovanna Bruno ed il candidato consigliere Giovanni Vurchio Appuntamento il 16 settembre 2020, alle ore 19.00 presso largo Appiani in Andria a cura della Segreteria provinciale e cittadina del PD
Salgono a 5 i casi coronavirus nella Bat, in tutta la Puglia sono 76 i positivi Salgono a 5 i casi coronavirus nella Bat, in tutta la Puglia sono 76 i positivi Registrato un decesso in provincia di Taranto. Le dichiarazioni dei Dg della Asl
Sono 61 i casi positivi di covid19 oggi in Puglia: 2 nella Bat Sono 61 i casi positivi di covid19 oggi in Puglia: 2 nella Bat Registrati 1.820 test per l'infezione. Due i decessi avvenuti
© 2001-2020 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.