Nj
Nj
Bandi e Concorsi

Cinque taxi in città: arriva il bando con scadenza 26 settembre

Necessaria l'iscrizione al ruolo di conducenti nonché il possesso di idoneità fisica e morale

La Città di Andria avrà i suoi taxi: è stato pubblicato il 24 luglio, infatti, il bando relativo all'assegnazione di 5 licenze di Taxi da parte del Comune di Andria. La domanda dovrà pervenire all'Ufficio Protocollo comunale entro e non oltre le ore 12 del 26 settembre tramite consegna a mano o raccomandata postale A/R; in caso di spedizione postale, farà fede il timbro postale di ricezione dell'Ufficio Postale competente.

Il 29 luglio dell'anno scorso, infatti, è stato approvato dal Consiglio Comunale di Andria il nuovo regolamento per il Servizio Taxi e per il Noleggio con Conducente. La Giunta comunale, poi, lo scorso 28 febbraio ha anche istituito proprio il Servizio Taxi con l'individuazione del numero e del colore da utilizzare per questo servizio nonché l'area di sosta. E dopo qualche mese ecco il bando a cui potranno partecipare tutti coloro i quali sono iscritti al ruolo conducenti nella sezione autovetture alla data della presentazione della domanda. L'idoneità fisica ed il non aver trasferito precedente licenza di taxi da almeno 5 anni, gli altri requisiti essenziali per partecipare al bando. Da sottolineare anche la specifica indicazione del possesso dei requisiti morali previsti dalla legge per l'esercizio dell'attività di taxi.

Per la valutazione delle candidature e la creazione della graduatoria, sarà considerata la corrispondenza dei requisiti ed i titoli analiticamente indicati nel bando. La graduatoria stessa avrà validità di tre anni dal giorno della sua pubblicazione all'albo Pretorio del Comune, e l'ente dovrà attingere quella graduatoria i nominativi nell'ipotesi in cui si rendano vacanti licenze per rinuncia o per perdita dei requisiti da parte degli originari assegnatari.
  • Comune di Andria
  • taxi
Altri contenuti a tema
Crollo di via Pisani, Tufafriello: "La mancanza di serie conseguenze, alleggerisce in parte quanto accaduto" Crollo di via Pisani, Tufafriello: "La mancanza di serie conseguenze, alleggerisce in parte quanto accaduto" "Nei prossimi giorni saranno più chiare le ragioni dell' accaduto e se saranno necessari, o no, altri provvedimenti di competenza del Comune"
Prof. Giovanna Bruno su matrimoni civili: «Finalmente esecutiva la delibera» Prof. Giovanna Bruno su matrimoni civili: «Finalmente esecutiva la delibera» Un’opportunità per residenti e “destination wedding”. I luoghi autorizzati
Assemblea generale iscritti e simpatizzanti del Personale dipendente CGIL dei Comuni di Andria e Barletta Assemblea generale iscritti e simpatizzanti del Personale dipendente CGIL dei Comuni di Andria e Barletta L'iniziativa è in programma il 17 ottobre 2019, dalle ore 16.00 alle ore 18.00, presso il Comune di Andria, al chiostro di San Francesco
Regolamento Edilizio: approvata bozza di adeguamento Regolamento Edilizio: approvata bozza di adeguamento Pubblicazione sull'Albo Pretorio informatico del Comune di Andria
Vurchio (Pd): "In arrivo numerose bollette di pagamento tassa rifiuti errate" Vurchio (Pd): "In arrivo numerose bollette di pagamento tassa rifiuti errate" Nella maggior parte dei casi si tratterebbe di "somme già pagate o non dovute"
Miscioscia, FareAmbiente: "La vera emergenza rifiuti è innanzitutto culturale" Miscioscia, FareAmbiente: "La vera emergenza rifiuti è innanzitutto culturale" Confermato il trend registrato ad Andria circa la raccolta differenziata
Regionali: Berlusconi riceve dai vertici di Forza Italia Puglia la lista dei possibili candidati (tra cui Marmo) a presidente Regionali: Berlusconi riceve dai vertici di Forza Italia Puglia la lista dei possibili candidati (tra cui Marmo) a presidente Un confronto con gli alleati di Fratelli d'Italia e Lega potrebbe portare ad una decisiva svolta
1 Residenti di via Stazio: assediati da erba infestante e cumuli di rifiuti Residenti di via Stazio: assediati da erba infestante e cumuli di rifiuti Appello al Comune ed alla Sangalli ad intervenire. Ma ci sono anche i tombini della fogna a rischio cadute
© 2001-2019 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.