Nj
Nj
Bandi e Concorsi

Cinque taxi in città: arriva il bando con scadenza 26 settembre

Necessaria l'iscrizione al ruolo di conducenti nonché il possesso di idoneità fisica e morale

La Città di Andria avrà i suoi taxi: è stato pubblicato il 24 luglio, infatti, il bando relativo all'assegnazione di 5 licenze di Taxi da parte del Comune di Andria. La domanda dovrà pervenire all'Ufficio Protocollo comunale entro e non oltre le ore 12 del 26 settembre tramite consegna a mano o raccomandata postale A/R; in caso di spedizione postale, farà fede il timbro postale di ricezione dell'Ufficio Postale competente.

Il 29 luglio dell'anno scorso, infatti, è stato approvato dal Consiglio Comunale di Andria il nuovo regolamento per il Servizio Taxi e per il Noleggio con Conducente. La Giunta comunale, poi, lo scorso 28 febbraio ha anche istituito proprio il Servizio Taxi con l'individuazione del numero e del colore da utilizzare per questo servizio nonché l'area di sosta. E dopo qualche mese ecco il bando a cui potranno partecipare tutti coloro i quali sono iscritti al ruolo conducenti nella sezione autovetture alla data della presentazione della domanda. L'idoneità fisica ed il non aver trasferito precedente licenza di taxi da almeno 5 anni, gli altri requisiti essenziali per partecipare al bando. Da sottolineare anche la specifica indicazione del possesso dei requisiti morali previsti dalla legge per l'esercizio dell'attività di taxi.

Per la valutazione delle candidature e la creazione della graduatoria, sarà considerata la corrispondenza dei requisiti ed i titoli analiticamente indicati nel bando. La graduatoria stessa avrà validità di tre anni dal giorno della sua pubblicazione all'albo Pretorio del Comune, e l'ente dovrà attingere quella graduatoria i nominativi nell'ipotesi in cui si rendano vacanti licenze per rinuncia o per perdita dei requisiti da parte degli originari assegnatari.
  • Comune di Andria
  • taxi
Altri contenuti a tema
Il Commissario Tufariello incontra la Comunità parrocchiale di San Riccardo Il Commissario Tufariello incontra la Comunità parrocchiale di San Riccardo Le problematiche del vasto quartiere di San Valentino portate all'attenzione della Gestione Commissariale
Caldarone (Andria Bene Comune): "Una Rete Civica che si candida a governare Andria" Caldarone (Andria Bene Comune): "Una Rete Civica che si candida a governare Andria" "Inizia un percorso politico per rilanciare le speranze e ridare dignità nel territorio"
Dehors, sospeso il regolamento. Il Tar accoglie ricorso Dehors, sospeso il regolamento. Il Tar accoglie ricorso Il 18 novembre dell'anno prossimo udienza nel merito
Furto con scasso negli uffici comunali di Largo Grotte Furto con scasso negli uffici comunali di Largo Grotte Ignoti avrebbero portato via solo poche centinaia di euro. Il furto sarebbe avvenuto tra sabato e domenica
Come si giunse all' ampliamento del Cimitero di Andria Come si giunse all' ampliamento del Cimitero di Andria Nuovo interessante approfondimento storico da parte dell'architetto Vincenzo Zito
Centro storico e musica: sarà possibile trovare una intesa? Centro storico e musica: sarà possibile trovare una intesa? Il Comitato residenti del centro storico espone il proprio punto di vista dopo le ultime prese di posizione
Appello del Pd al Commissario Tufariello: "Si preservi la Villa Comunale" Appello del Pd al Commissario Tufariello: "Si preservi la Villa Comunale" Pessimo lo stato in cui versano il centro "Dopo di Noi" e l' "Anfiteatro della solidarietà"
Vicenda dehors, Tufariello attacca Matera: "Nessun trionfalismo nella comunicazione istituzionale" Vicenda dehors, Tufariello attacca Matera: "Nessun trionfalismo nella comunicazione istituzionale" Per il Commissario prefettizio: "Lungi dall’esibire fatui “trofei” si è inteso semplicemente rendere noto quanto deciso dal Giudice"
© 2001-2019 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.