informatica
informatica
Scuola e Lavoro

Bambini e sicurezza in rete: Esperti e genitori a confronto al 3^ Circolo “Riccardo Cotugno"

Incontro in programma lunedì 18 dicembre alle ore 17

Tutelare i minori dalla rete informatica e offrire ai genitori la possibilità di controllare i propri figli, per limitare l'accesso ai social. E' diventata una vera e propria emergenza sociale la tendenza, diffusa soprattutto tra i più piccoli, a utilizzare i dispositivi digitali collegati alla rete, con il conseguente rischio di finire vittime di situazioni rischiose, per la salute mentale e psichica.

A fronte delle numerose insidie che si celano dietro l'utilizzo di tali dispositivi, nasce l'esigenza, da parte della scuola, di fornire al personale scolastico e ai genitori dei piccoli, strumenti informativi sui rischi che comporta la rete, in modo da monitorare o addirittura bloccare l'accesso a determinate attività del bambino. Inoltre l'età, in cui i bambini si approcciano all'uso dei device connessi, si è sempre più abbassata negli ultimi tempi e questo fattore favorisce il rischio di diventare vittime di cyberbullismo.

Alla luce di questa situazione il 3^ Circolo Didattico "Riccardo Cotugno" di Andria ha promosso un incontro informativo, lunedì 18 dicembre alle ore 17:00, dal titolo "Sicurezza in rete". Ai saluti della Dirigente Scolastica, Filomena Cannone, seguiranno gli interventi di Roberto Borraccia, esperto di crimine informatico e di Patrizia Lomuscio, psicologa, criminologa e presidente del centro RiscoprirSi.

In particolare Borraccia evidenzierà le potenzialità della rete e degli effetti sui minori, mentre Lomuscio parlerà della prevenzione e del contrasto alla violenza sul Web. Sono previsti gli interventi della Sindaca di Andria, Giovanna Bruno e delle autorità comunali.
locandina
  • Comune di Andria
  • centro antiviolenza riscoprirsi
  • 3° Circolo "Riccardo Cotugno"
Altri contenuti a tema
Polizia locale ad Andria, stretta su bici elettriche e monopattini Polizia locale ad Andria, stretta su bici elettriche e monopattini Il bilancio degli ultimi controlli e le regole da seguire
Criticità carburante agricolo ad Andria: Coldiretti Puglia chiede l'intervento del Prefetto Riflesso Criticità carburante agricolo ad Andria: Coldiretti Puglia chiede l'intervento del Prefetto Riflesso A denunciare la grave criticità della situazione è la stessa organizzazione degli agricoltori pugliesi
Nuovo ospedale: la Direzione Generale Asl Bt ha consegnato oggi ai progettisti il nuovo piano clinico-gestionale Nuovo ospedale: la Direzione Generale Asl Bt ha consegnato oggi ai progettisti il nuovo piano clinico-gestionale "E' in programma per i prossimi giorni un incontro in cabina di regia"
Nuovo ospedale Andria, Azione: “Consegnato nuovo clinico-gestionale. Uguale al vecchio" Nuovo ospedale Andria, Azione: “Consegnato nuovo clinico-gestionale. Uguale al vecchio" "Ma perché abbiamo cominciato daccapo? Per farcelo bocciare dal ministero?”
"Quello di Andria: un ospedale al servizio dell' intera provincia Bat" "Quello di Andria: un ospedale al servizio dell' intera provincia Bat" La nota del Comitato per il Nuovo Ospedale di Andria, agli esiti del consiglio comunale monotematico
Abbandono di rifiuti in contrada Macchia di Rose Abbandono di rifiuti in contrada Macchia di Rose La Polizia Locale di Andria deferisce l’autore all’Autorità Giudiziaria
Nuovo ospedale: "Sindaco Bruno e Pd dove sono stati in questi anni?" Nuovo ospedale: "Sindaco Bruno e Pd dove sono stati in questi anni?" Lo dichiara Sabino Napolitano, Fratelli d'Italia: "L’on. Matera dice solo la verità e la verità fa male al Pd"
Nuovo ospedale: "Evitiamo di strumentalizzare una questione che viene da lontano per mera campagna elettorale" Nuovo ospedale: "Evitiamo di strumentalizzare una questione che viene da lontano per mera campagna elettorale" Così la Segreteria ed il Gruppo consiliare del PD Andria  
© 2001-2024 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.