Protezione civile
Protezione civile
Enti locali

Associazioni di Protezione ambientale: i requisiti per il riconoscimento regionale

Ieri la decisione della giunta regionale per poter essere iscritti nell'apposito Registro

La Giunta regionale ha approvato ieri, martedì 19 marzo c.a., lo schema di "Richiesta di iscrizione presso il registro regionale in qualità di associazione di protezione ambientale a carattere regionale".
L'Esecutivo ha quindi autorizzato lo schema di "Dichiarazione di mantenimento d'iscrizione presso il registro regionale in qualità di associazione di protezione ambientale a carattere regionale."
Per il "riconoscimento" delle associazioni di protezione ambientale, già effettivo presso il Governo nazionale, presso la Regione, sono stati indicati come sufficienti tre requisiti:

- aver svolto, per fini statutari, attività in materia di ambiente ovvero tutela delle risorse naturali, salute, paesaggio, flora fauna ed ecosistemi in senso lato per almeno 5 anni consecutivi nel territorio regionale;
- avere una sede operativa nel territoriale della Regione Puglia;
- avere almeno 50 soci iscritti residenti nella regione.

Le associazioni di protezione ambientale a carattere regionale, comprese quelle preesistenti alla data di pubblicazione del presente atto ,devono presentare istanza di registrazione.
Le associazioni di protezione ambientale sono riconosciute con Atto del Direttore del Dipartimento Mobilità, Qualità Urbana, Opere Pubbliche, Ecologia e Paesaggio presso il quale è conservato il registro delle associazioni di protezione ambientale a ca­rattere regionale.
Il registro viene costantemente aggiornato includendo le nuove associazioni e cancellando solo quelle che non hanno mantenuto i requisiti che ne hanno determinato il riconoscimento o che hanno omesso di presentare, entro il 31 marzo di ogni anno, la dichiarazione di mantenimento delle condizioni.
  • regione puglia
Altri contenuti a tema
Sanità: Verifica a Roma per gli adempimenti LEA per la Puglia. Emiliano soddisfatto lavoro svolto Sanità: Verifica a Roma per gli adempimenti LEA per la Puglia. Emiliano soddisfatto lavoro svolto Il tavolo di verifica ha registrato i miglioramenti complessivi del SSR. Confermati i risultati in materia di pagamenti dei fornitori (zero ritardo)
Contrasto allo spreco alimentare e farmaceutico: anche Andria all'iniziativa “Una tavola più grande” Contrasto allo spreco alimentare e farmaceutico: anche Andria all'iniziativa “Una tavola più grande” Il progetto è stato finanziato con 102mila euro dalla Regione Puglia
Rifiuti: la Regione ha stoppato la raccolta differenziata per l'Aro 1 Bat. Ora non si sa dove conferirla Rifiuti: la Regione ha stoppato la raccolta differenziata per l'Aro 1 Bat. Ora non si sa dove conferirla Preoccupazione dei consiglieri regionali di Fratelli d’Italia e Direzione Italia Congedo, Zullo, Ventola, Manca e Perrini 
Piano di riordino sanità, Marmo e Gatta (FI): "Emiliano ormai latitante cronico" Piano di riordino sanità, Marmo e Gatta (FI): "Emiliano ormai latitante cronico" Concessa la possibilità di approfondire l'ultima versione
Piano di riordino rete ospedaliera, M5S: "Ancora una volta il libro delle buone intenzioni" Piano di riordino rete ospedaliera, M5S: "Ancora una volta il libro delle buone intenzioni" Critiche all'indirizzo di Emiliano: "ma nella realtà assistenza territoriale ancora a zero"
Situazione meteo: allerta elevata da gialla ad arancione Situazione meteo: allerta elevata da gialla ad arancione La Protezione civile regionale aumenta il grado della criticità
Peggioramento condizioni meteo: allerta gialla su tutta la Puglia Peggioramento condizioni meteo: allerta gialla su tutta la Puglia Diramato bollettino della Protezione civile regionale
Anniversario strage ferroviaria: le parole del Presidente Emiliano e di Longo Anniversario strage ferroviaria: le parole del Presidente Emiliano e di Longo La commemorazione del disastro avvenuto nella tratta Andria - Corato
© 2001-2019 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.