palazzo degli uffici comunali piazza Trieste e Trento
palazzo degli uffici comunali piazza Trieste e Trento
Enti locali

Assessore Di Leo: in distribuzione moduli raccolta firme referendum eutanasia legale

Presso l’ufficio elettorale del Comune di Andria, in Piazza Trieste e Trento (1° piano)

Di seguito la nota dell'Assessore Di Leo sul referendum per eutanasia legale:
"Sino al 30 Settembre è possibile anche ad Andria procedere alla sottoscrizione del modulo per la raccolta firme a sostegno della proposta di referendum sull'eutanasia legale promossa dall'associazione Luca Coscioni.
Per sottoscrivere i moduli è necessario recarsi muniti di documento di riconoscimento presso l'ufficio elettorale del Comune di Andria, in Piazza Trieste e Trento (1° piano), tutti i giorni dalle ore 9.00 alle ore 12.30 e il martedì e giovedì dalle ore 15.30 alle ore 17.30.
Parlare di eutanasia non è semplice, la morte e tutto ciò che le ruota attorno spaventa, incupisce.
Ma bisogna parlarne, perché è necessario dare voce a tutti coloro che chiedono l'eutanasia, che vogliono solo morire con dignità.
Ogni giorno ci sono malati terminali che si suicidano nelle condizioni più terribili.
Sono persone alle quali la legge italiana nega la possibilità di essere accompagnati alla fine della vita senza soffrire, condannando al carcere chi li aiuta.
Legalizzare l'eutanasia significa riconoscere un diritto umano. Il diritto alla dignità del fine vita, di scegliere tanto per la propria vita, quanto per la propria morte.
In un Paese civile e progressista non dovrebbe essere negata la possibilità di scegliere liberamente e consapevolmente per la propria vita o fine vita.
L'etimologia della parola "eutanasia" può aiutarci a comprendere razionalmente cosa sia. La parola deriva dal greco "eu-thanatos" e significa "buona morte", probabilmente un ossimoro per la maggior parte di noi, ma non per coloro i quali affrontano battaglie impossibili ogni giorno, ogni ora, ogni minuto di questa esistenza.
Ecco che legalizzare l'eutanasia vorrebbe dire dare dignità a tutte le persone gravemente malate che non hanno alcuna speranza di miglioramento e sollievo alla loro sofferenza e che consapevolmente e liberamente vogliono poter scegliere per loro stesse.
Questo è il motivo per cui si è deciso di dare parola ai cittadini italiani tramite un referendum promosso dall'associazione Luca Coscioni, da diverse altre associazioni, da organizzazioni e partiti, oltre che da quasi 10.000 volontari, più di 1.000 avvocati e quasi 2.000 autenticatori di firme.
L'obiettivo è raccogliere 500.000 firme in tutta Italia entro il 30 settembre 2021 e anche il Comune di Andria, assieme alle altre città limitrofe, sarà un centro di raccolta firme.
Ringrazio Rossella Lopetuso, referente andriese dell'Associazione Luca Coscioni, il capogruppo del PD Michele Di Lorenzo e la consigliera comunale di ABC Nunzia Leonetti per aver aderito alla campagna di sottoscrizione, mostrando sensibilità al tema.
Per ulteriori e più approfondite informazioni vi invito a consultare il sito https://referendum.eutanasialegale.it/", conclude la nota di Viviana Di Leo, assessore al Futuro.
  • Comune di Andria
Altri contenuti a tema
Controlli della Polizia di Stato sulla principali vie d'accesso ad Andria Controlli della Polizia di Stato sulla principali vie d'accesso ad Andria Squadra Volanti e Reparto prevenzione crimine sulle maggiori strade di collegamento
Festa patronale: Sit in di protesta sotto Palazzo di città Festa patronale: Sit in di protesta sotto Palazzo di città Una dozzina di ambulanti ed un paio di giostrai rappresentati da Savino Montaruli di Casambulanti
Furto all'interno dell'Officina di San Domenico: ignoti portano via un misero bottino Furto all'interno dell'Officina di San Domenico: ignoti portano via un misero bottino Annullato il concerto di questa sera con Peppe Leone per lo Springtime Jazz Festival
Andria: arrestato dai Carabinieri mentre tentava di rubare un’auto Andria: arrestato dai Carabinieri mentre tentava di rubare un’auto L’uomo era stato notato mentre cercava di forzare un’autovettura parcheggiata in via Federico II di Svevia
Faraone e Sgarra (M5S): «Noi, quelli politicamente più penalizzati di tutti sul Trattamento di fine mandato» Faraone e Sgarra (M5S): «Noi, quelli politicamente più penalizzati di tutti sul Trattamento di fine mandato» «Coerentemente con la nostra storia, continueremo a fare per i cittadini quello che avevamo promesso di fare per loro»
Festa patronale, Fracchiolla (FI): «Quando il malgoverno impatta irrimediabilmente sui lavoratori» Festa patronale, Fracchiolla (FI): «Quando il malgoverno impatta irrimediabilmente sui lavoratori» Nota polemica del capogruppo consiliare azzurro: «L'inclusività è di nuovo completamente tradita e dimenticata nei fatti»
Orgoglio pugliese: il marciatore Fortunato premiato a Bari dal Sindaco Bruno e dall'assessore allo sport Piemontese Orgoglio pugliese: il marciatore Fortunato premiato a Bari dal Sindaco Bruno e dall'assessore allo sport Piemontese Riconoscimento anche per l'allenatore Antonio Lopetuso. La soddisfazione della Sindaca Bruno
Il Partito Democratico di Andria verso il congresso cittadino Il Partito Democratico di Andria verso il congresso cittadino "Seria condivisione programmatica", positivamente accolta l'adesione del consigliere Mirko Malcangi
© 2001-2021 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.