IMG
IMG
Enti locali

Appalti e rigenerazione urbana, il 5 novembre intesa ad Andria

Alle ore 11.00 a Palazzo di città sigla del protocollo sulla legalità negli appalti e accordo su “Ri-pensiamo il centro storico”

Dopo la sottoscrizione dei protocolli sulle relazioni sindacali, arriva il momento di una firma dal peso specifico ancora più importante e cioè quella del protocollo sulla legalità negli appalti, proposto a tutti i sindaci del territorio e siglato, per ora solo a Trani e Bisceglie. La terza realtà della Bat in cui si arriva all'intesa è Andria dove a Palazzo di Città, il prossimo 5 novembre, alle ore 11.00 si ritroveranno il sindaco, Nicola Giorgino ed i vertici di Cgil, Cisl e Uil Bat, Giuseppe Deleonardis, Giuseppe Boccuzzi e Vincenzo Posa per siglare l'accordo.

Con la firma del documento in materia di concessioni e di appalti pubblici di lavori, forniture, servizi e clausola sociale, si dà vita ad una collaborazione tra parti interessate affinché, nella gestione delle concessioni e degli appalti pubblici e servizi, siano raggiunti obiettivi che si rivelino efficaci a contrastare l'utilizzo del lavoro nero e qualsiasi forma di lavoro irregolare e di illegalità diffuse.

Nell'ambito della stesso incontro, verrà firmato anche l'accordo per l'attivazione di un 'cantiere scuola' per il recupero di immobili ricadenti nell'ambito di rigenerazione urbana per lo sviluppo occupazionale giovanile attraverso l'acquisizione di competenze riconducibili a profili professionali del settore edile e la diffusione ed il trasferimento delle tecniche di recupero degli edifici storici. Si tratta di un progetto che rientra in "Ri-pensiamo il centro storico" e che ha già visto il coinvolgimento dei sindacati confederali e del settore edile come anche di Confindustria Bari-Bat, Ance Bari-.Bat, Cerset, Formedil Bari. Con l'accordo che sarà siglato il 5 novembre si darà reale attuazione ad una parte del progetto che è stato presentato al bando regionale sullo "Sviluppo urbano sostenibile" e "Rigenerazione urbana sostenibile" e che si è classificato al 12esimo posto nella graduatoria pugliese.
  • centro storico andria
Altri contenuti a tema
Centro storico sempre più sporco: "Sta tornando ai tempi della movida selvaggia" Centro storico sempre più sporco: "Sta tornando ai tempi della movida selvaggia" La preoccupazione del Comitato Residenti Centro Storico di Andria
Una basola inclinata tra via De Anellis e via Museo del Confetto rischia di provocare seri danni ai pedoni Una basola inclinata tra via De Anellis e via Museo del Confetto rischia di provocare seri danni ai pedoni L'appello dei residenti: "Aiutateci a farla sistemare"
Intervento di sanificazione intorno a Palazzo Ducale e vie limitrofe Intervento di sanificazione intorno a Palazzo Ducale e vie limitrofe Questa mattina personale della Soc. Sangalli all'opera con idropulitrice ed idrogetto con disinfettante
La critica situazione della potabilità dell'acqua a Montegrosso fa paventare pericoli anche per Andria La critica situazione della potabilità dell'acqua a Montegrosso fa paventare pericoli anche per Andria Nota del presidente del Gruppo consiliare di Forza Italia, Nino Marmo; "Da mesi sollecito, ma Aqp sempre silente"
"A Misura Duomo": i concerti di settembre a cura del Comitato Centro Storico "A Misura Duomo": i concerti di settembre a cura del Comitato Centro Storico Notevole partecipazione di pubblico nei primi tre appuntamenti del progetto
Controlli in serata da parte di Polizia di Stato e Polizia Locale Controlli in serata da parte di Polizia di Stato e Polizia Locale Trovata droga nel centro storico mentre su corso Cavour multe nei confronti di centauri e automobilisti
Anche stamane controlli dei carabinieri: perquisiti interi stabili in viale Virgilio e via R. Carriera Anche stamane controlli dei carabinieri: perquisiti interi stabili in viale Virgilio e via R. Carriera In azione oltre 50 Carabinieri di Andria e del Comando Provinciale di Bari, supportati dai “Cacciatori di Puglia”
Andria Bene Comune: "Non di sole pistole vive la Città" Andria Bene Comune: "Non di sole pistole vive la Città" "Le pistole elettriche sembrano uno specchietto per le allodole, per far riversare un po' di rabbia sociale e lasciare tutto invariato"
© 2001-2019 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.