Anche Andria partecipa a Corato alla Marcia per la Legalità, per dire No alla violenza
Anche Andria partecipa a Corato alla Marcia per la Legalità, per dire No alla violenza
Attualità

Anche Andria solidale con Corato, partecipa alla Marcia per la Legalità, per dire No alla violenza

In tanti hanno partecipato ieri sera a Corato, anche dalle città vicinori, all'appuntamento in piazza Di Vagno

In tanti, si calcola alcune centinaia di persone di tutte le età, hanno partecipato ieri sera, sabato 27 novembre a Corato, alla manifestazione pubblica indetta dalla Civica Amministrazione, per ribadire il NO della collettività ad ogni forma di sopruso e di violenza, ancora una volta per sottolineare che Corato e la sua gente rigettano la violenza e l'intimidazione. Nei giorni scorsi, a seguiti di alcuni arresti effettuati dai Carabinieri nei confronti di quattro giovani, sospettati di essere gli autori di un tentativo di rapina nei confronti di un fruttivendolo, parenti ed amici degli arrestati, avevano atteso i loro familiari accogliendoli all'uscita dalla Caserma dei Carabinieri con applausi e baci, mentre venivano tradotti in stato di arresto al carcere di Trani. Un grave episodio che fece molto rumore, anche se la gran parte dei presenti davanti alla Caserma erano semplici curiosi, compiaciuti dell'operato delle Forze dell'Ordine e silenziosi.

E con la gente presente alla manifestazione di ieri sera, non è mancato neanche il sostegno dei rappresentanti delle città vicinori, che hanno raccolto l'invito del Sindaco Corrado De Benedittis. Con il Primo cittadino di Corato, c'erano con la fascia tricolore, i sindaci di Ruvo di Puglia, di Acquaviva delle Fonti e del delegato del Sindaco di Andria, l'assessore alla Sicurezza Pasquale Colasuonno, insieme all'Arcivescovo Mons. Leonardo D'Ascenzo. La risposta all'appello del sindaco di riunirsi in piazza Di Vagno, nel cuore del centro storico, in nome della pace e della legalità è stata positiva da parte della cittadinanza. Corato non è quindi sola: può contare sul sostegno di tante gente per bene e di altre comunità cittadine. È necessario però reagire, evitare di "lavare i panni sporchi in casa", come ha precisato il sindaco De Benedittis nel suo discorso da Piazza Cesare Battisti, dove si è concluso il corteo. "E' necessario squarciare il velo di omertà e fare squadra per debellare quegli episodi criminosi che tengono sotto scacco l'intera città", ha quindi concluso il Primo cittadino di Corato, dal palco dove hanno parlato anche i rappresentanti delle comunità vicinori e l'Arcivescovo D'Ascenzo.

Di seguito le interviste e l'intervento integrale dalla piazza.
  • Comune di Andria
  • pasquale colasuonno
Altri contenuti a tema
Rinviata la traslazione della salma di Mons. Raffaele Calabro Rinviata la traslazione della salma di Mons. Raffaele Calabro Sarebbe avvenuta nella Cripta della Cattedrale venerdì 28 gennaio 2022
Nuovo open day vaccinale per adulti ad Andria sabato 29 gennaio Nuovo open day vaccinale per adulti ad Andria sabato 29 gennaio L'hub di San Valentino sarà aperto dalle ore 9 alle 13, senza prenotazione
Andria ricorda Anna Maria Di Leo. Sindaco Bruno: "Donna integerrima, lineare, trasparente, benevola, caritatevole" Andria ricorda Anna Maria Di Leo. Sindaco Bruno: "Donna integerrima, lineare, trasparente, benevola, caritatevole" Numerose le testimonianze sulla vita e l'impegno sociale della indimenticata referente di Pax Christi. Il VIDEO
Cartelle "pazze", Michele Coratella (M5S): "Ufficio tributi in confusione, quali differenze fra la Giunta Bruno e la Giunta Giorgino?" Cartelle "pazze", Michele Coratella (M5S): "Ufficio tributi in confusione, quali differenze fra la Giunta Bruno e la Giunta Giorgino?" "Recapitati in questi giorni richieste di pagamento su tributi già versati o con dati e destinatari sbagliati"
Trasferimenti agli Enti locali. Fondo di Solidarietà Comunale per l’anno 2022: quasi 12 mln ad Andria Trasferimenti agli Enti locali. Fondo di Solidarietà Comunale per l’anno 2022: quasi 12 mln ad Andria I dati sul sito del Ministero dell’Interno-Finanza locale
Recuperati oltre 7 quintali di olive in due distinte operazioni delle Guardie Campestri Recuperati oltre 7 quintali di olive in due distinte operazioni delle Guardie Campestri Il resoconto delle ultime 24ore. I predoni hanno colpito nelle contrade “Lama di Mucci” e “Tolanese - Chiancarulo”
Andria e Bologna, unite nel ricordo del genetliaco di Carlo Broschi, in arte Farinelli Andria e Bologna, unite nel ricordo del genetliaco di Carlo Broschi, in arte Farinelli É il sindaco Bruno a ricordarlo sulla sua pagina fb e ad ospitare il saluto alla Città da parte del primo cittadino di Bologna, Matteo Lepore
16 Un collegamento carrabile da Largo Appiani a piazza Bersaglieri d'Italia: lo chiedono i residenti delle zone 167 Un collegamento carrabile da Largo Appiani a piazza Bersaglieri d'Italia: lo chiedono i residenti delle zone 167 Con l'interramento ferroviario in corso si chiede all'Amministrazione comunale di valutare questa opportunità
© 2001-2022 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.