Cane sparato alla zampa
Cane sparato alla zampa
Associazioni

Ad Andria un residente spara e ferisce un cane randagio

L’associazione animalista “Amici di Magù” onlus lancia appelli per chiedere aiuti alle Istituzioni

Ennesimo atto di crudeltà si è consumato ai danni di un cane randagio. Secondo le informazioni forniteci dall'associazione animalista "Amici di Magù" onlus di Andria, qualche giorno fa, in via Jacopo Beccari (nella prima periferia della città federiciana) un residente della zona, molto probabilmente infastidito dalla presenza dell'animale, avrebbe esploso un colpo con il proprio fucile in direzione del cane, ferendolo ad una zampa. Ancora ignoto, all'autorità competente, è l'autore di questo terribile episodio.

E' stato soccorso e recuperato, nella mattinata di ieri, sabato 20 marzo, dalla suddetta associazione, la quale ha provveduto a fornirgli le cure necessarie. Fortunatamente non è in pericolo di vita, nonostante lo stesso arto risulti anche tagliato. La povera bestiola è stata poi prelevata dall'accalappiacani locale e traportata al Dipartimento sanitario veterinario.

Inoltre, gli stessi volontari, hanno recuperato, nella medesima giornata, una neo mamma cane, abbandonata al suo destino senza cibo, ne acqua, con un cucciolo morto e con due bocche affamate da sfamare. Sono stati adottati, momentaneamente, da una volontaria in attesa di un intervento da parte del servizio preposto al recupero degli animali.

"Ancora una volta le Istituzioni ci lasciano soli", lamentano i volontari. "Nonostante le varie segnalazioni, ancora nessun intervento si è registrato da parte del servizio veterinario Asl Bat. Necessitiamo di recuperi e di interventi di sterilizzazioni dei cani randagi, i quali purtroppo vivono in condizioni molto precarie. Pertanto auspichiamo in un celere intervento da parte dell'ente competente, finalizzato al controllo e al monitoraggio del randagismo ed, anche, all'adozione di tutte quelle misure necessarie alla tutela e al benessere degli animali di affezione".
  • asl bat
  • amici di magù onlus
Altri contenuti a tema
Più di 352mila persone hanno ricevuto nella Asl Bt almeno la prima dose Più di 352mila persone hanno ricevuto nella Asl Bt almeno la prima dose Sono 3.157.341  le dosi di vaccino anticovid somministrate sino ad oggi in Puglia
Di Bari (M5S): “Bene il potenziamento del nosocomio in attesa della realizzazione del nuovo ospedale” Di Bari (M5S): “Bene il potenziamento del nosocomio in attesa della realizzazione del nuovo ospedale” Inaugurazione strumentazioni radiologiche e cardiologiche all’ospedale Bonomo di Andria
Emiliano ad Andria per inaugurare nuovo angiografo e Tac al "Bonomo" Emiliano ad Andria per inaugurare nuovo angiografo e Tac al "Bonomo" Saranno al servizio della Cardioogia e della Radiologia del nosocomio cittadino
Vaccini, partono le prenotazioni per i nati dal 2002 al 2005 Vaccini, partono le prenotazioni per i nati dal 2002 al 2005 E l'ospedale di Barletta torna Covid free dopo mesi di emergenza
Campagna vaccinazioni, on. Galantino (FdI): "Approvato OdG per incremento dosi da inviare a Regioni" Campagna vaccinazioni, on. Galantino (FdI): "Approvato OdG per incremento dosi da inviare a Regioni" Criticità in Puglia, come avvenuto nell'hub della Asl Bat di San Valentino, ad Andria
Più di 10mila vaccinazioni in soli 2 giorni: la vaccinazione nella provincia Bat prosegue senza sosta Più di 10mila vaccinazioni in soli 2 giorni: la vaccinazione nella provincia Bat prosegue senza sosta Domenica 6 giugno in programma open day dedicati agli over 50 con vaccino J&J fino a esaurimento delle scorte
Vaccinazioni anti covid: Open Day nella Bat riservati a cittadini over 50 con prenotazione Vaccinazioni anti covid: Open Day nella Bat riservati a cittadini over 50 con prenotazione Sarà somministrato vaccino J&J fino a esaurimento dosi
Festa delle Repubblica: premiati anche i medici in prima linea contro la pandemia Festa delle Repubblica: premiati anche i medici in prima linea contro la pandemia In Prefettura a Barletta anche il medico andriese Riccardo Matera, Dirigente del Dipartimento di Prevenzione della Asl Bt
© 2001-2021 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.