incendio di rifiuti
incendio di rifiuti
Cronaca

Abbandono e roghi notturni di rifiuti: ad Andria arrivano le fototrappole ad infrarossi

La Polizia locale le piazzerà secondo le esigenze delle indagini

Presto altre foto trappole, anche a raggi infrarossi, verranno dislocate nella periferia urbana per individuare i responsabili dell'abbandono selvaggio di rifiuti, ovvero dei roghi con i quali si tenta di eliminare rifiuti anche pericolosi.

Le foto trappole, vere e proprie telecamere, entreranno a breve nella disponibilità del Comando di Polizia Locale che ne deciderà, di volta in volta, il posizionamento secondo le esigenze di indagine. Le telecamere a raggi infrarossi sono utilizzabili dunque anche di notte e saranno utilissime nella lotta all'abbandono incontrollato dei rifiuti, fenomeno che non si riesce a combattere senza un minimo di collaborazione da parte dei cittadini anche nel segnalare, a loro volta, con foto o filmati, da inviare al corpo di Polizia Locale e al Settore Ambiente, i responsabili. Sul punto il Settore Ambiente vuole dare una stretta al fenomeno dotandosi di nuove risorse finanziarie per acquistare altre fototrappole. L'assessore all'Ambiente , avv. Luigi Del Giudice, si sta muovendo in questa direzione per chiedere alla regione Puglia di destinare risorse finanziarie specifiche.

"Stiamo puntando alla rimodulazione di un finanziamento regionale di quasi 100.000 euro che abbiamo già ottenuto -spiega Del Giudice -con l'obiettivo di comprare altre foto trappole mobili e a raggi infrarossi e combattere l'abbandono selvaggio di rifiuti ed il fenomeno dei roghi, come quello che viene segnalato in queste ore con delle immagini eloquenti. Sul punto, come assessorato, operiamo in stretto contatto con la Polizia Locale ed il Comandante e se la Regione accetterà la rimodulazione del finanziamento già ottenuto, avremo altre armi tecnologiche a disposizione, per quanto questa è una battaglia di civismo che si vince soprattutto con buona educazione e rispetto del vivere comune".
  • Rifiuti
  • polizia locale
Altri contenuti a tema
Topi in periferia, rifiuti in campagna: protestano i cittadini Topi in periferia, rifiuti in campagna: protestano i cittadini Numerose le segnalazioni: "Il Comune intervenga"
Rifiuti: la Regione ha stoppato la raccolta differenziata per l'Aro 1 Bat. Ora non si sa dove conferirla Rifiuti: la Regione ha stoppato la raccolta differenziata per l'Aro 1 Bat. Ora non si sa dove conferirla Preoccupazione dei consiglieri regionali di Fratelli d’Italia e Direzione Italia Congedo, Zullo, Ventola, Manca e Perrini 
Via Fornaci: interventi di pulizia su aree adibite a parcheggi Via Fornaci: interventi di pulizia su aree adibite a parcheggi Personale della Soc. Sangalli ha effettuato una drastica operazione di bonifica  
Rifiuti in zona Castel del Monte: disagi per villeggianti causati dai disservizi sulla raccolta Rifiuti in zona Castel del Monte: disagi per villeggianti causati dai disservizi sulla raccolta Il Comune chiede all'Aro più cassonetti e regolarità nel ritiro
Un anno senza Natalia...un angelo volato via a soli 42 anni Un anno senza Natalia...un angelo volato via a soli 42 anni La famiglia, gli amici ed i colleghi ricordano la giovane agente della Polizia Locale
Ambiente: "Ad Andria un impianto di compostaggio in contrada Torre di Guardia?" Ambiente: "Ad Andria un impianto di compostaggio in contrada Torre di Guardia?" Una nuova problematica sollevata dal M5S: Michele Coratella, Grazia Di Bari e Giuseppe D’Ambrosio
Concluso il recupero del materiale bellico: una persona risulta indagata Concluso il recupero del materiale bellico: una persona risulta indagata Intorno alle ore 13 di domenica 14 luglio si sono concluse le operazioni degli artificieri della Polizia di Stato
Pulisce ripostiglio e trova esplosivi e munizionamento da guerra: artificieri all'opera Pulisce ripostiglio e trova esplosivi e munizionamento da guerra: artificieri all'opera La zona è stata messa in sicurezza. Si tratta di una via centrale. Sul posto Polizia Locale
© 2001-2019 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.