Quaresima, l’attesa della risurrezione vissuta “Senza Sbarre”. <span>Foto Riccardo Di Pietro</span>
Quaresima, l’attesa della risurrezione vissuta “Senza Sbarre”. Foto Riccardo Di Pietro
Attualità

A "TG2 Storie", il racconto di Alfonso, del mancato uxoricidio e l'esperienza di Andria con il progetto "Senza Sbarre"

In onda domani sera, sabato 17 febbraio, alle ore 23.45 su Rai2

La storia di Alfonso, condannato a 9 anni e 3 mesi per un tentativo di uxoricidio, affidato oggi, dopo aver scontato sette anni in carcere, al progetto diocesano "Senza Sbarre" di Andria. Un motivo in più per vedere "TG2 Storie. I racconti della settimana", in onda domani, sabato 17 febbraio, su Rai2, alle ore 23.45, trasmissione in cui ci sarà un servizio in cui si racconta dell'esperienza di un marito che oggi, dopo quella brutta storia, grazie all'amore delle figlie ed all'arrivo dei Carabinieri, si è riconciliato con la sua famiglia, nel segno del perdono e del riscatto.

Le storie ed i protagonisti di fatti di cronaca e di costume che si raccontano nella loro quotidianità è infatti il filo conduttore del programma RAI Tg2, per la direzione di Antonio Preziosi, responsabile Carlo Pilieci a cura di Alessandra Forte. Durante l'approfondimento del "TG2 Storie. I racconti della settimana", Alfonso, 46enne tarantino, affronta con coraggio la storia che lo ha segnato, di come grazie all'amore delle figlie, quella sopraffazione, quella violenza domestica si è tramutata oggi in una rinascita a nuova vita, grazie ad un percorso che lo ha portato, insieme alla riconciliazione con la sua famiglia e soprattutto alle figlie, a ritrovare l'essenza vera della vita, fatta di solidarietà, di comprensione, di amore, di lavoro onesto, principi racchiusi nella "mano tesa" che don Riccardo Agresti ha saputo tendere i fratelli meno fortunati, grazie al progetto diocesano "Senza Sbarre", riconosciuto a livello nazionale quale esemplare modello di giustizia riparatrice.
  • Diocesi di Andria
  • don riccardo agresti
  • Progetto Senza Sbarre
Altri contenuti a tema
Mons. Renna ospite della scuola di politica della diocesi di Andria Mons. Renna ospite della scuola di politica della diocesi di Andria "La democrazia che verrà" il tema dell'incontro che si è svolto nell'auditorium della parrocchia Sacro Cuore di Gesù
Don Marco Pagniello, Direttore di Caritas Italiana ad Andria in visita alla Masseria San Vittore Don Marco Pagniello, Direttore di Caritas Italiana ad Andria in visita alla Masseria San Vittore Ad attenderlo, con Don Riccardo Agresti ci saranno anche il Vescovo Mons. Luigi Mansi ed il direttore di Caritas Andria, Don Mimmo Francavilla
Eletta Maria Selvarolo, Presidente dell'Azione Cattolica Diocesana di Andria Eletta Maria Selvarolo, Presidente dell'Azione Cattolica Diocesana di Andria "Accanto ad una nuova nomina sorgono timori, sensazioni di inadeguatezza di fronte ad un incarico molto complesso, delicato, impegnativo"
Il progetto diocesano "Senza Sbarre" giunge in Capitanata Il progetto diocesano "Senza Sbarre" giunge in Capitanata Martedì 23 aprile, ore 18 presso la sala del Tribunale, Palazzo Dogana a Foggia. Ci saranno Don Riccardo Agresti ed il Giudice Giannicola Sinisi
Incontro su “La democrazia che verrà:  trasformazioni democratiche per una scelta consapevole” Incontro su “La democrazia che verrà: trasformazioni democratiche per una scelta consapevole” L’Arcivescovo di Catania Mons. Renna ospite del quarto convegno cittadino organizzato dal Forum Socio Politico di Andria
Morto monsignor Alberto di Chio: era nativo di Andria Morto monsignor Alberto di Chio: era nativo di Andria Era stato ordinato presbitero il 29 giugno 1967 nella Chiesa della SS. Annunziata ad Andria da monsignor Francesco Brustia
Diocesi di Andria: "La politica come risoluzione dei conflitti”, un momento di spiritualità per gli amministratori locali Diocesi di Andria: "La politica come risoluzione dei conflitti”, un momento di spiritualità per gli amministratori locali “Trasformare le lance in falci”, sabato 23 marzo 2024, a Canosa di Puglia presso il Centro ricerche della Farmalabor
Il progetto senza sbarre in pellegrinaggio a San Michele Arcangelo e a San Giovanni Rotondo Il progetto senza sbarre in pellegrinaggio a San Michele Arcangelo e a San Giovanni Rotondo Lunedì 18 marzo con Don Riccardo Agresti una dozzina di persone affidate a questo progetto rieducativo
© 2001-2024 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.