don Riccardo Agresti
don Riccardo Agresti
Vita di città

“A mano libera”, don Agresti: «il progetto a causa del covid-19 è in battuta d’arresto»

“Serve un atto concreto per farlo continuare”, sottolinea don Riccardo Agresti

La Diocesi di Andria sta portando avanti con determinazione il Progetto Diocesano "Senza Sbarre" che mira ad attuare l'esecuzione della misura alternativa al carcere di Comunità. Don Riccardo Agresti, ed alcuni dei ragazzi a lui affidati continuano a preparare alcuni dei prodotti che loro realizzano con il pastificio-tarallificio "A mano Libera". È un progetto, però, che non rimane "chiuso" nella propria Diocesi ma valica questo confine.

«La "cura" del progetto spetta all' intera comunità, civile e diocesana"- sottolinea Don Riccardo Agresti – "Siamo consapevoli di essere immersi in un momento storico senza precedenti, e spesso siamo assaliti da ansia e paura per la nostra salute e per quella di chi ci è accanto.Ma vi chiedo di non essere indifferenti nei confronti di tanti uomini che hanno commesso degli errori, per i quali stanno "pagando" ma che, al tempo stesso, chiedono di inserirsi nella società attraverso il lavoro onesto e rispettando le regole.
E' per questo motivo che sono a chiedere a tutti voi di acquistare i prodotti "A mano Libera". Il progetto a causa dell'emergenza Coronavirus è in battuta d'arresto. Serve un atto concreto per farlo continuare».


È possibile acquistare taralli (più di 18 gusti) e pasta fresca (conchiglie, fusilli, cavatelli, paccheri corti e lunghi, gnocchi e ravioli).
I volontari del progetto, tra venerdì e sabato, provvederanno a consegnare tutto a domicilio, presso le vostre abitazioni.

Per qualsiasi info o ordine contattare il seguente numero: 331-2491530
FB IMGFB IMGFB IMGFB IMGFB IMGFB IMGFB IMGFB IMG
  • Diocesi di Andria
  • don riccardo agresti
  • Progetto Senza Sbarre
Coronavirus

Speciale Coronavirus

Tutte le notizie sulla pandemia che ha cambiato il mondo

1373 contenuti
Altri contenuti a tema
Covid-19, D’Alberto: “Una campagna di test rapidi come in Alto Adige” Covid-19, D’Alberto: “Una campagna di test rapidi come in Alto Adige” Il segretario generale della Cgil Bat lancia la proposta alla Regione Puglia
Coronavirus: 980 nuovi casi in Puglia, nella Bat altri 187 positivi Coronavirus: 980 nuovi casi in Puglia, nella Bat altri 187 positivi Nel bollettino odierno registrato un numero minore di tamponi, poco meno di 4mila. Si registrano purtroppo altri 40 decessi
"Il guerriero non ce l'ha fatta, ciao babbo!": anche il dottor Bruno ci lascia. I funerali domani mattina "Il guerriero non ce l'ha fatta, ciao babbo!": anche il dottor Bruno ci lascia. I funerali domani mattina Sono le parole della figlia Giovanna non appena appresa la notizia della morte del papà, il dottor Vincenzo
Covid, Andria piange un altro suo figlio: se ne va il Questore Losito Covid, Andria piange un altro suo figlio: se ne va il Questore Losito Alcuni dei ricordi di gioventù. Il saluto del nipote Francesco Giorgino
Domani il Ministro Boccia visita a Barletta l'ospedale da campo della Marina Domani il Ministro Boccia visita a Barletta l'ospedale da campo della Marina Alle ore 17 presso la Prefettura di Barletta incontrerà il Prefetto e i sindaci della Bat
Altro arrivo di materiale sanitario dalla Cina acquistato dalla Regione Puglia Altro arrivo di materiale sanitario dalla Cina acquistato dalla Regione Puglia Materiale melt blown, tessuti di cotone e valvole per mascherine, ventilatori per terapie intensive e pompe per infusione, tute e plasticherie per ventilatori TI
Coronavirus: 1.327 nuovi casi in Puglia su meno di 7mila tamponi, 116 positivi nella Bat Coronavirus: 1.327 nuovi casi in Puglia su meno di 7mila tamponi, 116 positivi nella Bat Nel bollettino odierno si registrano purtroppo 32 decessi, 14 solo nella sesta provincia
Vaccinazione anti-covid, Ministro Speranza: "Campagna senza precedenti. Prime dosi per le categorie più esposte" Vaccinazione anti-covid, Ministro Speranza: "Campagna senza precedenti. Prime dosi per le categorie più esposte" "La pressione sui sevizi sanitari è fortissima. Rt sta calando ma dovrà ancora scendere strutturalmente sotto l'1"
© 2001-2020 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.