don Riccardo Agresti
don Riccardo Agresti
Vita di città

“A mano libera”, don Agresti: «il progetto a causa del covid-19 è in battuta d’arresto»

“Serve un atto concreto per farlo continuare”, sottolinea don Riccardo Agresti

La Diocesi di Andria sta portando avanti con determinazione il Progetto Diocesano "Senza Sbarre" che mira ad attuare l'esecuzione della misura alternativa al carcere di Comunità. Don Riccardo Agresti, ed alcuni dei ragazzi a lui affidati continuano a preparare alcuni dei prodotti che loro realizzano con il pastificio-tarallificio "A mano Libera". È un progetto, però, che non rimane "chiuso" nella propria Diocesi ma valica questo confine.

«La "cura" del progetto spetta all' intera comunità, civile e diocesana"- sottolinea Don Riccardo Agresti – "Siamo consapevoli di essere immersi in un momento storico senza precedenti, e spesso siamo assaliti da ansia e paura per la nostra salute e per quella di chi ci è accanto.Ma vi chiedo di non essere indifferenti nei confronti di tanti uomini che hanno commesso degli errori, per i quali stanno "pagando" ma che, al tempo stesso, chiedono di inserirsi nella società attraverso il lavoro onesto e rispettando le regole.
E' per questo motivo che sono a chiedere a tutti voi di acquistare i prodotti "A mano Libera". Il progetto a causa dell'emergenza Coronavirus è in battuta d'arresto. Serve un atto concreto per farlo continuare».


È possibile acquistare taralli (più di 18 gusti) e pasta fresca (conchiglie, fusilli, cavatelli, paccheri corti e lunghi, gnocchi e ravioli).
I volontari del progetto, tra venerdì e sabato, provvederanno a consegnare tutto a domicilio, presso le vostre abitazioni.

Per qualsiasi info o ordine contattare il seguente numero: 331-2491530
FB IMGFB IMGFB IMGFB IMGFB IMGFB IMGFB IMGFB IMG
  • Diocesi di Andria
  • don riccardo agresti
  • Progetto Senza Sbarre
Coronavirus

Speciale Coronavirus

Tutte le notizie sulla pandemia che ha cambiato il mondo

888 contenuti
Altri contenuti a tema
Coronavirus, il bollettino odierno: solo 5 casi in Puglia, nessuno nella Bat Coronavirus, il bollettino odierno: solo 5 casi in Puglia, nessuno nella Bat Registrato un solo decesso, in provincia di Brindisi
Fase 2, manca ancora la cassa integrazione, "Movimento Imprese" chiede interventi rapidi Fase 2, manca ancora la cassa integrazione, "Movimento Imprese" chiede interventi rapidi L'assessore Capone e il consigliere De Santis: «Sosteniamo gli operatori. Autorizzazioni inviate all'Inps da oltre 20 giorni
"Appartenersi - tra Scuola e Società -": torna il Primo Annuncio del Msac Andria "Appartenersi - tra Scuola e Società -": torna il Primo Annuncio del Msac Andria Venerdì 29 maggio, ospiti della Webinar lo scrittore, insegnante e giornalista Giancarlo Visitilli e l’Assistente Nazionale Msac Don Mario Diana
Covid-19, fase2: Marialaura Civico, la mamma che si laurea in diretta streaming Covid-19, fase2: Marialaura Civico, la mamma che si laurea in diretta streaming Lunedì 25 maggio, la neo dottoressa ha conseguito la laurea magistrale in “Scienze Pedagogiche”
Situazione di stallo per il mercato del lunedì: si prosegue solo con gli alimentari Situazione di stallo per il mercato del lunedì: si prosegue solo con gli alimentari I mercatali continuano a rifiutare la soluzione provvisoria di una dislocazione su 3 diverse aree
Coronavirus, buone notizie per la Bat: zero decessi e nessun nuovo positivo Coronavirus, buone notizie per la Bat: zero decessi e nessun nuovo positivo Il bollettino odierno registra 10 nuovi casi in Puglia
Andria: caccia agli asintomatici del Covid 19 Andria: caccia agli asintomatici del Covid 19 Circa 450 i cittadini della Bat dei comuni di Andria, Barletta, Trani, Bisceglie, Canosa, Minervino e Trinitapoli
ItaliaViva Bat: "Post covid, occasione di ammodernamento dei tempi e modi dei nostri stili di vita" ItaliaViva Bat: "Post covid, occasione di ammodernamento dei tempi e modi dei nostri stili di vita" La nota di Gabriella Baldini e Ruggiero Crudele, Coordinatori provinciali​ ItaliaViva
© 2001-2020 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.