IMG JPG
IMG JPG

Preghiera a San-Galli: "Aiuta i bidoni abbandonati"

Immondizia non ritirata per settimane: la denuncia di un lettore

"Ogni giorno, alle ore 19, pongo il bidone del secco all'esterno del mio locale, ma la mattina mi accorgo che lo stesso non è stato svuotato. Ripeto le stesse azioni sperando che prima o poi si decidano a ritirare il secco ma nulla; così facendo i giorni si sono trasformati in settimane".

Queste le parole di Massimo, proprietario di un'attività in via Lucilio, il quale si è rivolto alla redazione di AndriaViva per dar voce al disagio provocato dal discontinuo servizio di ritiro a domicilio della nettezza urbana ad opera della società Sangalli.

"Poche ore dopo alcuni solleciti telefonici all'isola ecologica, riscontrando la disponibilità del personale, un addetto è venuto a ritirare il secco; - continua il signor Massimo - ma si è trattato di un evento isolato. Infatti, l'inadempienza al servizio prosegue tutt'ora e mi ha stancato. Probabilmente avrò mal abituato gli operatori con il mio comportamento di flessibilità, in quanto sulla strada dove mi trovo il ritiro dei sacchetti degli altri residenti viene effettuato regolarmente nei giorni stabiliti.

Il mio ultimo tentativo è stato lasciare un messaggio cartaceo sul bidone interessato. Grazie a questo ironico messaggio, in cui pregavo Sangalli di aiutarmi, nella giornata di mercoledì 28, dopo due settimane circa, un operatore ha compiuto la sua la sua "missione". Vorrei consigliare a tutti quei concittadini che vivono il mio stesso disagio di pregare Sangalli: è efficace! Dagli enti competenti non ho ricevuto spiegazioni o giustificazioni rispetto al non recupero del rifiuto indifferenziato dalla mia attività; rifiuto che puntualmente, per essere raccolto, ha bisogno di un richiamo continuo invece di essere puntualmente raccolto. Chi controlla? Chi educa chi?".
IMG JPGIMG JPG
  • Rifiuti
  • sangalli
Altri contenuti a tema
Regione, Piano dei rifiuti: Grandaliano in audizione in Commissione Ambiente Regione, Piano dei rifiuti: Grandaliano in audizione in Commissione Ambiente La richiesta è stata fatta dal consigliere azzurro Franzoso per conoscere l'attuale progettazione impiantistica
Rifiuti ingombranti lasciati ovunque: abbandonata una poltrona in via Capuana Rifiuti ingombranti lasciati ovunque: abbandonata una poltrona in via Capuana La segnalazione di alcuni concittadini che hanno rinvenuto l'immobile accanto a un cassonetto per la raccolta degli indumenti
Ancora abbandono di rifiuti ingombranti in via Annunziata: a quando le telecamere? Ancora abbandono di rifiuti ingombranti in via Annunziata: a quando le telecamere? Malgrado l'attenzione della Sangalli, manca purtroppo ancora il senso civico da parte di alcuni irriducibili
Abbandono e roghi notturni di rifiuti: ad Andria arrivano le fototrappole ad infrarossi Abbandono e roghi notturni di rifiuti: ad Andria arrivano le fototrappole ad infrarossi La Polizia locale le piazzerà secondo le esigenze delle indagini
I consiglieri Marmo, Caracciolo, Di Bari, Ventola e Zinni impegnano l'ass. Stea a ridiscutere la delibera riguardante discarica ex F.lli Acquaviva I consiglieri Marmo, Caracciolo, Di Bari, Ventola e Zinni impegnano l'ass. Stea a ridiscutere la delibera riguardante discarica ex F.lli Acquaviva All'audizione in V Commissione consiliare anche il Sindaco e Presidente della Provincia, Nicola Giorgino
Discarica Andria, Mennea (Pd): “L’audizione di oggi è l’ennesima dimostrazione del fallimento del piano rifiuti” Discarica Andria, Mennea (Pd): “L’audizione di oggi è l’ennesima dimostrazione del fallimento del piano rifiuti” Il consigliere regionale critico: "Delibera fatta senza condivisione con i territori e ignorando lo stato dei luoghi e della raccolta differenziata"
Abbandono incontrollato di rifiuti in via Eritrea ad Andria Abbandono incontrollato di rifiuti in via Eritrea ad Andria I residenti chiedono più controlli nei confronti degli incivili
Due operatori ecologici aggrediti: la preoccupazione del Sindacato USB, "Irrispettosi del nostro ruolo" Due operatori ecologici aggrediti: la preoccupazione del Sindacato USB, "Irrispettosi del nostro ruolo" L'episodio sarebbe avvenuto venerdì scorso, 15 febbraio nei pressi di via Bruno Buozzi
© 2001-2019 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.