Fidelis Andria
Fidelis Andria
Calcio

Picerno resta tabù per la Fidelis Andria: biancazzurri sconfitti 3-0

Decidono le reti di Gerardi (doppietta) e Pitarresi. Anche oggi gli ospiti falliscono troppe occasioni

Quattro sconfitte in altrettante gare al "Donato Curcio", che resta tabù per la Fidelis Andria. Successo per 3-0 dei lucani, che restano agganciati al treno dei playoff mentre i biancazzurri non riescono a muovere la classifica (modificata dopo l'esclusione del Catania) e tornano alla sconfitta dopo cinque risultati utili consecutivi.

Avvio di gara deciso da parte degli ospiti che però vanno sotto alla prima accelerazione dei lucani, letali in contropiede al 4': protagonista Di Dio che intercetta un lancio sbagliato e parte da solo verso la porta, assist per Gerardi che da ottima posizione in area non può sbagliare. Pericolo per la porta di Saracco anche all'8' con un sinistro insidioso di Pitarresi da fuori area, ma l'estremo difensore para il tentativo. I padroni di casa giocano bene e prendono campo, sfiorando il raddoppio al 18' ancora con Gerardi che calcia con potenza dalla distanza e colpisce il palo. I federiciani si divorano una clamorosa occasione per il pareggio al 27': cross perfetto di Casoli per Benvenga che da due passi colpisce di testa ma spedisce il pallone sopra la traversa di un soffio. L'occasione dà coraggio alla Fidelis che prende campo e costringe i padroni di casa a difendersi; tuttavia, i biancazzurri non riescono a trovare spazi per concludere a rete. Il primo tempo finisce con il Picerno avanti di un gol.

Andria in costante proiezione offensiva anche nella ripresa: grande chance al 57' ancora su ispirazione di Casoli, lancio per Sorrentino che stoppa di petto e calcia in diagonale ma viene stoppato dall'ottimo intervento del portiere. Gli ospiti giocano ma a segnare sono ancora i padroni di casa: sugli sviluppi di un calcio d'angolo stacco vincente di Gerardi a centro area e pallone nell'angolino basso. Doppietta per l'attaccante, lasciato però troppo solo di colpire in questa circostanza. Un duro colpo per la Fidelis che cinque minuti dopo incassa addirittura il terzo gol: gran lavoro di Reginaldo in contropiede e conclusione respinta da Saracco, ma sulla ribattuta arriva Pitarresi che mette dentro. Gli ospiti vanno a un passo dalla rete al 69': zampata di Sorrentino da calcio d'angolo e super risposta di Albertazzi che salva sulla linea di porta, poi il pallone toccato da Persia colpisce la traversa. Ci prova anche Carullo al 75' con un mancino esterno da fuori area, pallone a lato di poco. I federiciani ci provano in tutti i modi ma, come al solito, peccano di precisione in fase offensiva: all'84' occasione divorata da Gaeta che riceve da Bubas ma davanti al portiere alza troppo la conclusione. La Fidelis gioca, il Picerno fa gol: è questa, in estrema sintesi, la fotografia di una sfida caratterizzata dal cinismo dei lucani unitamente agli errori degli ospiti in fase difensiva.
PICERNO (3-5-2): 1 Albertazzi (87' Summa); 6 Allegretto (85' Vanacore), 28 De Franco, 18 Garcia; 80 Di Dio, 8 De Cristofaro, 14 Dettori, 5 Pitarresi (85' De Ciancio), 25 Guerra; 19 Reginaldo (75' Parigi), 17 Gerardi (75' Senesi).
PANCHINA: 22 Viscovo, 12 Summa, 2 Vanacore, 13 Alcides, 20 Senesi, 30 De Ciancio, 69 Carrà, 75 Viviani, 97 Parigi, 99 Setola.
ALLENATORE: Leonardo Colucci.

FIDELIS ANDRIA (4-3-1-2): 12 Saracco; 15 Monterosi, 23 Riggio (57' Carullo), 90 Alcibiade, 21 Nunzella (57' Sorrentino); 28 Risolo (85' Bortoletti), 30 Bonavolontà (72' Messina); 7 Benvenga, 10 Urso (71' Gaeta), 20 Casoli; 19 Bubas.
PANCHINA: 1 Vandelli, 3 Carullo, 5 Legittimo, 8 Bolognese, 11 Messina, 14 De Marino, 16 Ciotti, 24 Gaeta, 26 Tulli, 45 Ortisi, 95 Sorrentino, 98 Bortoletti.
ALLENATORE: Nicola Di Leo.

MARCATORI: 4' Gerardi (PIC), 61' Gerardi (PIC), 66' Pitarresi (PIC)

AMMONITI: 30' Urso (FID), 37' Risolo (FID), 62' Guerra (PIC)

ESPULSI: /

ARBITRO: Ermes Fabrizio Cavaliere, sezione di Paola.

ASSISTENTI: Antonio Piedupalumbo, sezione di Torre Annunziata; Francesco Risotto, sezione di Roma 2.

QUARTO UOMO: Domenico Castellone, sezione di Napoli.

SPETTATORI: 500 di cui 198 ospiti.
  • Fidelis Andria
Altri contenuti a tema
Fidelis Andria, vittoria ancora rimandata: al "Degli Ulivi" 1-1 contro il Picerno Fidelis Andria, vittoria ancora rimandata: al "Degli Ulivi" 1-1 contro il Picerno Gli ospiti rispondono con Golfo al vantaggio biancazzurro di Urso
Candellori non basta alla Fidelis Andria: allo "Iacovone" vince il Taranto 2-1 Candellori non basta alla Fidelis Andria: allo "Iacovone" vince il Taranto 2-1 La doppietta di Guida regala agli ionici i primi tre punti in campionato
Coppa Italia Serie C: nel primo turno Fidelis Andria in trasferta contro l'Avellino Coppa Italia Serie C: nel primo turno Fidelis Andria in trasferta contro l'Avellino Si comincia il 4 e 5 ottobre. In caso di qualificazione i biancazzurri affronterebbero Turris o Gelbison
Fidelis Andria ko nel primo derby della stagione: al "Degli Ulivi" vince il Cerignola Fidelis Andria ko nel primo derby della stagione: al "Degli Ulivi" vince il Cerignola Neglia e Malcore regalano il successo agli ofantini, non basta ai biancazzurri la rete di Orfei
La Fidelis Andria conquista il pareggio al 94': finisce 2-2 con la Viterbese La Fidelis Andria conquista il pareggio al 94': finisce 2-2 con la Viterbese Vantaggio dei biancazzurri con Urso, poi D'Uffizi firma la rimonta con una doppietta e Paolini evita la sconfitta
Torna la presentazione ufficiale della Fidelis Andria alla città: grande entusiasmo all'Oratorio Salesiano Torna la presentazione ufficiale della Fidelis Andria alla città: grande entusiasmo all'Oratorio Salesiano Lo storico luogo di aggregazione giovanile è stato teatro dell'evento che riunisce società, squadra e tifosi
Inizia con un pareggio il campionato della Fidelis Andria: 0-0 con il Potenza al "Degli Ulivi" Inizia con un pareggio il campionato della Fidelis Andria: 0-0 con il Potenza al "Degli Ulivi" Gara divertente con occasioni da entrambe le parti. Domenica 11 settembre trasferta a Viterbo
Fidelis, ad Andria arriva Cristian Fabriani Fidelis, ad Andria arriva Cristian Fabriani Qualità e rapidità per la fascia destra biancazzurra
© 2001-2022 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.