stadio erasmo iacovone
stadio erasmo iacovone
Calcio

Il trittico della Fidelis si conclude con il derby a Taranto

Trasferta vietata ai sostenitori ospiti. Papagni, Stendardo e Bollino gli ex azzurri

Elezioni Amministrative 2020
Candidati sindaco
Candidati al consiglio comunale
Elezioni Regionali 2020
Nemmeno il tempo di festeggiare il prezioso successo ai danni della Paganese che già il calendario pone un altro ostacolo sulla strada della Fidelis, il terzo in sette giorni: la trasferta a Taranto. I ragazzi di Favarin hanno ripreso ad allenarsi fin dal pomeriggio di giovedì rinunciando, dunque, alla già concordata giornata di riposo al fine di mantenere desta la concentrazione in vista del derby in programma domenica sera nella città dei due mari con fischio d'inizio alle 20.30. L'allenatore si augura di recuperare l'attaccante Cianci e potrebbe riproporre quasi tutti i calciatori schierati in occasione del turno infrasettimanale.

Su segnalazione degli organi preposti alla sicurezza, la Prefettura di Taranto ha disposto il divieto di trasferta per i sostenitori andriesi per cui la curva sud dello "Iacovone" sarà interdetta ai residenti delle province di Bari e BAT. Il provvedimento era purtroppo nell'aria, considerate le tensioni occorse fra le due tifoserie in passato, ma ha ugualmente destato sconcerto in quanto rende sempre più palese l'inadeguatezza della tessera del tifoso che, come noto, consente ai possessori di accedere al settore ospiti degli stadi italiani.

I rossoblù sono stati ripescati nel calcio professionistico anche grazie all'encomiabile passione del presidente Elisabetta Zelatore. Il tecnico Aldo Papagni (che ha allenato la Fidelis in C2 dal 2002 al 2004 ed in Prima Divisione nel 2009-10) è stato costretto a rimodulare l'organico a disposizione inserendo nuove pedine a pochi giorni dal via al campionato: in riva allo Ionio sono giunti, tra l'altro, gli ex andriesi Mariano Stendardo e Mauro Bollino. Nella rosa tarantina, inoltre, figurano elementi di spessore come il portiere Maurantonio, distintosi positivamente nelle prime gare, Pambianchi, Nigro, Balistreri e l'ex foggiano Viola.

L'ultimo precedente tra le due formazioni risale al campionato di serie D 2014-15 nel quale Taranto ed Andria si contesero la promozione diretta in Lega Pro per buona parte del girone di ritorno. Allo "Iacovone" si imposero gli ionici guidati da Michele Cazzarò con un sonante 4-1 firmato da Genchi, Ciarcià (che scagliò un autentico siluro), Gabrielloni e Porcino mentre il sigillo di Moscelli fu utile solamente per le statistiche.

Il match sarà diretto dall'aretino D'Apice assistito dai pescaresi Ruggieri e Micaroni. La quinta giornata del girone C prevede impegni abbordabili per le capoliste a punteggio pieno Lecce e Foggia, rispettivamente al "Via del Mare" contro la Casertana ed al "San Filippo" di Messina; il match più interessante in programma sembra lo scontro fra Matera e Catania.
  • Fidelis Andria
Altri contenuti a tema
Fidelis, rapidità per il reparto offensivo biancazzurro: ecco Pietro Tusiano Fidelis, rapidità per il reparto offensivo biancazzurro: ecco Pietro Tusiano Classe '95, è una seconda punta che può giocare anche come esterno offensivo
Parte la stagione della Fidelis: raduno il 16 agosto, poi ritiro a San Giovanni Rotondo Parte la stagione della Fidelis: raduno il 16 agosto, poi ritiro a San Giovanni Rotondo Quartier generale sarà lo Stadio Comunale "Antonio Massa"
Terreno di gioco disastroso al "Degli Ulivi" di Andria: manutenzione assente e risposte che non arrivano Terreno di gioco disastroso al "Degli Ulivi" di Andria: manutenzione assente e risposte che non arrivano I vertici societari della Fidelis hanno inviato due richieste via PEC al Comune, senza mai ricevere un riscontro ufficiale
Fidelis, tanta qualità per la trequarti biancazzurra: ecco Simone Minincleri Fidelis, tanta qualità per la trequarti biancazzurra: ecco Simone Minincleri Trequartista classe '89, vanta oltre 350 presenze in Serie D con 91 reti all'attivo
Rapidità e qualità per l’attacco della Fidelis Andria: ecco Djwomo Adusa Rapidità e qualità per l’attacco della Fidelis Andria: ecco Djwomo Adusa Classe 2001, gioca come esterno offensivo o seconda punta
Fidelis, Gino Loconte sarà il tecnico della Juniores Fidelis, Gino Loconte sarà il tecnico della Juniores Un curriculum importante al servizio della "cantera" della Fidelis
Fidelis, fisicità e qualità al centro della difesa: ecco Pasquale Porcaro Fidelis, fisicità e qualità al centro della difesa: ecco Pasquale Porcaro Classe '88 con oltre 100 presenze nei campionati professionistici
Fidelis, ecco Carlo Zammit Lonardelli: la gioventù e le qualità del nazionale Under 21 di Malta Fidelis, ecco Carlo Zammit Lonardelli: la gioventù e le qualità del nazionale Under 21 di Malta Si attende il transfer della Federazione Croata per formalizzare il tesseramento
© 2001-2020 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.