Cianci, Fidelis Andria
Cianci, Fidelis Andria
Calcio

Fidelis, occasione da non fallire contro il Melfi

Gli andriesi obbligati a vincere al “Degli Ulivi”

Lo scarno bottino di 4 punti (in cinque gare) non soddisfa l'ambiente calcistico andriese in considerazione delle prove poco brillanti sciorinate contro Catanzaro e Taranto. La sconfitta in terra ionica ha fatto scattare un campanello d'allarme ma per l'Andria si presenta un'opportunità più unica che rara per allontanare i venti di crisi: la sfida interna al cospetto del pericolante Melfi nel consueto posticipo serale della domenica (ore 20.30).

Per il match dello stadio "Degli Ulivi" Giancarlo Favarin potrà contare su Annoni e Cianci che hanno smaltito i rispettivi acciacchi; nessuno squalificato tra gli azzurri come anche tra i lucani che, però, non disporranno del funambolico Mangiacasale che deve smaltire i postumi di un delicato intervento subito nei mesi scorsi. Nel pomeriggio di giovedì si è svolto il "Fidelis Day" - presso lo store ufficiale del club -per la gioia di numerosi piccoli supporters andriesi che hanno avuto la possibilità di incontrare Berardino, Fall, Mancino ed altri calciatori.

Il Melfi è stato ripescato nel corso dell'estate a seguito della retrocessione in serie D patita al termine dei playout contro il Martina. I gialloverdi sono alla quattordicesima partecipazione consecutiva ad un torneo professionistico (tra C2, Seconda Divisione e Lega Pro unica) e mirano, come sempre, a raggiungere la permanenza nella categoria. A disposizione di mister Romaniello ci sono alcuni elementi di spessore come l'ex Bari Giorgio Di Vicino, Gragnaniello, De Giosa, Edoardo Defendi a cui si sommano validi giovani (Gammone, Pompilio) e gli ex Fidelis De Vena e Paterni. I potentini stazionano nei bassifondi della graduatoria a quota 3 anche a causa della penalizzazione di un punto.

Nella scorsa stagione Andria-Melfi terminò con un pareggio senza reti, un'autentica costante per la formazione allenata da D'Angelo. Il match sarà diretto da De Angeli di Abbiategrasso coadiuvato da Mansi di Nocera Inferiore e Severino di Campobasso. La società del presidente Montemurro si augura che il pubblico locale non si faccia condizionare dai recenti risultati negativi supportando il più possibile gli uomini in campo.
  • Fidelis Andria
Altri contenuti a tema
Iannini, Stranges, Piperis, Forte e Volzone: quattro ritorni e un volto nuovo per la Fidelis Andria Iannini, Stranges, Piperis, Forte e Volzone: quattro ritorni e un volto nuovo per la Fidelis Andria Ieri sera conferenza stampa di presentazione presso l'azienda CAI Industries
Prosegue il mercato in entrata della Fidelis, tornano Iannini e Stranges Prosegue il mercato in entrata della Fidelis, tornano Iannini e Stranges In uscita saluta il centrocampista Dalla Bona
Calciomercato di dicembre, Fidelis Andria attiva tra partenze e arrivi Calciomercato di dicembre, Fidelis Andria attiva tra partenze e arrivi Diverse le operazioni conclude dal DS Fabio Moscelli
La Fidelis si fa raggiungere nel finale: il Sorrento strappa l'1-1 al "Degli Ulivi" La Fidelis si fa raggiungere nel finale: il Sorrento strappa l'1-1 al "Degli Ulivi" Due reti su calcio di rigore: apre Palazzo al 38', risponde Herrera all'84'
Fidelis, contro il Sorrento serve continuità. Catalano: «Squadra in crescita» Fidelis, contro il Sorrento serve continuità. Catalano: «Squadra in crescita» Campani in serie positiva da 10 turni. Fischio d'inizio ore 14.30 al "Degli Ulivi"
Nocerina-Fidelis, tifosi andriesi aggrediti dopo la partita. Società biancazzurra indignata Nocerina-Fidelis, tifosi andriesi aggrediti dopo la partita. Società biancazzurra indignata Alcuni facinorosi locali hanno lanciato pietre e bombe carta, danneggiando un veicolo. Il comunicato della Fidelis
Una Fidelis esagerata torna a vincere dopo un periodo nero: Nocerina affondata 1-5 Una Fidelis esagerata torna a vincere dopo un periodo nero: Nocerina affondata 1-5 A segno Tedesco (doppietta), Palazzo, Montemurro e Banegas. Segantini para un calcio di rigore
La Fidelis regge per 80 minuti ma un errore la condanna: il Foggia si impone 1-2 La Fidelis regge per 80 minuti ma un errore la condanna: il Foggia si impone 1-2 Vantaggio di Gentile e pari immediato di Nannola nel primo tempo. Cittadino la decide nel finale con un destro terrificante
© 2001-2019 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.