Cianci, Fidelis Andria
Cianci, Fidelis Andria
Calcio

Fidelis, occasione da non fallire contro il Melfi

Gli andriesi obbligati a vincere al “Degli Ulivi”

Lo scarno bottino di 4 punti (in cinque gare) non soddisfa l'ambiente calcistico andriese in considerazione delle prove poco brillanti sciorinate contro Catanzaro e Taranto. La sconfitta in terra ionica ha fatto scattare un campanello d'allarme ma per l'Andria si presenta un'opportunità più unica che rara per allontanare i venti di crisi: la sfida interna al cospetto del pericolante Melfi nel consueto posticipo serale della domenica (ore 20.30).

Per il match dello stadio "Degli Ulivi" Giancarlo Favarin potrà contare su Annoni e Cianci che hanno smaltito i rispettivi acciacchi; nessuno squalificato tra gli azzurri come anche tra i lucani che, però, non disporranno del funambolico Mangiacasale che deve smaltire i postumi di un delicato intervento subito nei mesi scorsi. Nel pomeriggio di giovedì si è svolto il "Fidelis Day" - presso lo store ufficiale del club -per la gioia di numerosi piccoli supporters andriesi che hanno avuto la possibilità di incontrare Berardino, Fall, Mancino ed altri calciatori.

Il Melfi è stato ripescato nel corso dell'estate a seguito della retrocessione in serie D patita al termine dei playout contro il Martina. I gialloverdi sono alla quattordicesima partecipazione consecutiva ad un torneo professionistico (tra C2, Seconda Divisione e Lega Pro unica) e mirano, come sempre, a raggiungere la permanenza nella categoria. A disposizione di mister Romaniello ci sono alcuni elementi di spessore come l'ex Bari Giorgio Di Vicino, Gragnaniello, De Giosa, Edoardo Defendi a cui si sommano validi giovani (Gammone, Pompilio) e gli ex Fidelis De Vena e Paterni. I potentini stazionano nei bassifondi della graduatoria a quota 3 anche a causa della penalizzazione di un punto.

Nella scorsa stagione Andria-Melfi terminò con un pareggio senza reti, un'autentica costante per la formazione allenata da D'Angelo. Il match sarà diretto da De Angeli di Abbiategrasso coadiuvato da Mansi di Nocera Inferiore e Severino di Campobasso. La società del presidente Montemurro si augura che il pubblico locale non si faccia condizionare dai recenti risultati negativi supportando il più possibile gli uomini in campo.
  • Fidelis Andria
Altri contenuti a tema
La Fidelis Andria in ritiro ad Alfadena dal 15 al 28 luglio La Fidelis Andria in ritiro ad Alfadena dal 15 al 28 luglio Parte in Abruzzo la preparazione per la nuova stagione
La Fidelis presenta il nuovo DS, Vincenzo De Santis: «Un'emozione tornare ad Andria» La Fidelis presenta il nuovo DS, Vincenzo De Santis: «Un'emozione tornare ad Andria» Conferenza stampa questa mattina presso lo stadio "Degli Ulivi"
Fidelis, conferenza stampa di presentazione del neo DS Vincenzo De Santis Fidelis, conferenza stampa di presentazione del neo DS Vincenzo De Santis Sabato mattina, 25 maggio, a partire dalle ore 10 nella Sala Stampa del "Degli Ulivi" alla presenza del tecnico Potenza e del Presidente Roselli
Il nuovo Direttore Sportivo della Fidelis sarà Vincenzo De Santis Il nuovo Direttore Sportivo della Fidelis sarà Vincenzo De Santis Accordo raggiunto nella giornata odierna tra la società biancazzurra ed il DS. Si tratta di un ritorno
Fidelis, il centrocampista Michele Matera convocato per la Juniores Cup 2019 Fidelis, il centrocampista Michele Matera convocato per la Juniores Cup 2019 Torneo in programma dal 6 all'11 maggio in Toscana. Esordio questo pomeriggio per il giovane andriese classe 2001
La Fidelis si scioglie nel momento decisivo: sconfitta 3-0 ad Altamura e addio play-off La Fidelis si scioglie nel momento decisivo: sconfitta 3-0 ad Altamura e addio play-off Al quinto posto il Savoia che batte la Gelbison in trasferta. Stagione comunque da applausi per i biancazzurri
La Fidelis chiude la stagione ad Altamura: match point per materializzare il sogno play-off La Fidelis chiude la stagione ad Altamura: match point per materializzare il sogno play-off Squalificati Addario, Cipolletta e Iannini, non recuperano Carrotta e Losito
Dallo spavento alla gioia in un attimo: la Fidelis regola il Gravina 3-2 dopo un finale incredibile Dallo spavento alla gioia in un attimo: la Fidelis regola il Gravina 3-2 dopo un finale incredibile Doppio vantaggio binacazzurro con Bortoletti e Zingaro; i murgiani pareggiano con Potenza e Santoro, ma la decide Manno su penalty
© 2001-2019 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.