Giancarlo Favarin, Tecnico Fidelis Andria
Giancarlo Favarin, Tecnico Fidelis Andria
Calcio

Fidelis ko, il Monopoli espugna il "Degli Ulivi"

Due zampate di Gatto nella ripresa decidono il derby

Il Monopoli espugna il "Degli Ulivi" con un micidiale uno-due del tarantino Alessandro Gatto nel secondo tempo che mette ko una Fidelis (che subisce la prima sconfitta interna stagionale) incapace di confermare quanto di buono mostrato una settimana fa a Caserta. I ragazzi di Favarin cadono impietosamente sotto i colpi di un avversario compatto e ben organizzato che in trasferta ha raccolto ben 10 punti sui 14 totali.

Il sentitissimo derby viene inaugurato da un tentativo di Gatto che non crea grattacapi a Pop. Il gioco ristagna a centrocampo e per un sussulto bisogna attendere metà frazione: il greco Sounas dal limite dell'area fa partire un fendente che coglie in pieno il palo. Gli azzurri replicano intorno alla mezz'ora con un calcio piazzato di Piccinni che non viene sfruttato da Tartaglia ben posizionato. A stretto giro di posta è nuovamente l'Andria a sfiorare il vantaggio con Mancino che centra il legno. Nelle fasi conclusive Piccinni e Sounas cercano invano di schiodare il punteggio.

Gli ospiti inseriscono la freccia all'8' della ripresa grazie ad una strepitosa azione avviata da Ricucci che crossa per Viola il quale a sua volta serve Gatto con un assist da depositare comodamente in rete. La gara viene interrotta per un paio di minuti a seguito di un diverbio innescatosi tra i calciatori delle due fazioni e sedato a fatica dall'empolese Cipriani. Valotti, all'esordio con la maglia andriese, suona la carica disegnando una parabola che lambisce l'incrocio dei pali. La pressione della Fidelis aumenta pur non fruttando esiti degni di nota ad eccezione di un penalty reclamato per un presunto tocco con la mano di Nicolini. Al 30', tuttavia, giunge la doccia fredda ad opera dello scatenato Gatto con un cross che sbatte sul palo e sul portiere Pop prima di gonfiare la rete tra lo sconcerto del pubblico locale. Gli andriesi imbastiscono una reazione che si scontra immediatamente con Mirarco che mura il doppio tentativo firmato da Tito ed Aya. Nei minuti finali è Montini a sfiorare il tris monopolitano con un bolide che si spegne di poco oltre la traversa e, dunque, al triplice fischio si scatena la contestazione dei supporters azzurri all'indirizzo del tecnico e dei calciatori mentre nel settore ospiti i tifosi biancoverdi esultano con cori e canti.

Il verdetto maturato al "Degli Ulivi" pone dubbi ed interrogativi nell'ambiente calcistico andriese in quanto la squadra, fin dalla prima giornata di campionato, non riesce ad avere continuità accusando spesso battute a vuoto che non permettono di sognare traguardi ambiziosi. Nel prossimo turno la Fidelis si recherà in Sicilia per rendere visita all'Akragas; in vetta Foggia e Lecce conservano il primo posto nonostante i rispettivi pareggi.
FIDELIS ANDRIA: Pop, Tartaglia, Aya, Rada, Tito, Matera, Piccinni, Onescu, Valotti (30'st Klaric), Mancino (47'st Berardino), Fall (15'st Cianci). All. Favarin

MONOPOLI: Mirarco, Ricucci, Esposito, Bacchetti (35'pt De Vito), Pinto, Sounas, Nicolini, Viola, Montini, Genchi (35'st Balestrero), Gatto (37'st Mercadante). All. Zanin

ARBITRO: Cipriani di Empoli

RETI: 8'st, 30'st Gatto
  • Fidelis Andria
Altri contenuti a tema
La Fidelis Andria si scioglie nel finale: il Gladiator sbanca il "Degli Ulivi" 0-2 La Fidelis Andria si scioglie nel finale: il Gladiator sbanca il "Degli Ulivi" 0-2 Rekik e Di Paola regalano ai campani tre punti pesanti in chiave salvezza
Per la Fidelis Andria un nuovo scontro salvezza al "Degli Ulivi". Favarin: «Settimana difficile» Per la Fidelis Andria un nuovo scontro salvezza al "Degli Ulivi". Favarin: «Settimana difficile» Buone notizie per il tecnico: tutti a disposizione per la sfida contro il Gladiator domani pomeriggio
Atto intimidatorio contro la Fidelis Andria: esplode bomba carta sull'auto di Fabio Moscelli Atto intimidatorio contro la Fidelis Andria: esplode bomba carta sull'auto di Fabio Moscelli Forze dell'Ordine al lavoro per risalire all'autore del vile gesto
E' scomparso Vincenzo Attimonelli, imprenditore del settore tessile manifatturiero E' scomparso Vincenzo Attimonelli, imprenditore del settore tessile manifatturiero Uomo dalle innate capacità manageriali, lascia la moglie ed i suoi tre figli
Diluvio di gol al "Monterisi": Fidelis Andria battuta 6-3 dal Cerignola Diluvio di gol al "Monterisi": Fidelis Andria battuta 6-3 dal Cerignola Spettacolo nel derby, i biancazzurri tentano la rimonta dopo tre reti di svantaggio ma sbagliano molto in difesa
Fidelis, parla l'esterno Ruben Nives: «Contento di essere tornato, Andria piazza importante» Fidelis, parla l'esterno Ruben Nives: «Contento di essere tornato, Andria piazza importante» Il promettente classe 2000 ha esordito da titolare domenica scorsa contro la Gelbison
Cuore Fidelis Andria in dieci uomini: Gelbison battuta 2-1 al 90' Cuore Fidelis Andria in dieci uomini: Gelbison battuta 2-1 al 90' Finale di gara rocambolesco: vantaggio di D'Orsi, pareggia Uliano all'83', ancora D'Orsi fa esplodere lo stadio al fotofinish
Riparte il campionato, la Fidelis riceve la Gelbison. Favarin: «Niente più scuse, diamo una svolta» Riparte il campionato, la Fidelis riceve la Gelbison. Favarin: «Niente più scuse, diamo una svolta» Biancazzurri a 16 punti, campani a 19: al "Degli Ulivi" uno scontro importante in chiave salvezza
© 2001-2020 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.