Fidelis Andria - Matera
Fidelis Andria - Matera
Calcio

Fidelis - Ischia, D'Angelo: «Secondo tempo da dimenticare, facciamo mea culpa»

Bitetto: «Più incisivi nella ripresa, vittoria importantissima»

Un secondo tempo da dimenticare condanna la Fidelis Andria al terzo stop consecutivo, quinto stagionale. Tra i fischi del "Degli Ulivi" è l'Ischia ad uscire vincitrice dopo una prima frazione che ha visto i biancoazzurri portarsi in vantaggio grazie alla prima rete in campionato di Robert Kristo, ma nella ripresa i campani hanno sorpreso i padroni di casa con le reti di Kanoute e Florio portando a casa tre punti meritati. L'amarezza per la sconfitta è tutta nelle parole di Luca D'Angelo, sorrisi invece in casa Ischia con l'ex di turno Dino Bitetto felice per la reazione della sua squadra.

«Dobbiamo rivedere la partita per dare un giudizio esatto - afferma D'Angelo - abbiamo fatto male i venti minuti iniziali del secondo tempo e poi è stata dura recuperare. Il mio rammarico è che nel primo tempo dovevamo chiuderla con più gol e sicuramente il rientro in campo è stato estremamente negativo e perciò abbiamo perso male. Adesso è il momento di fare mea culpa e delle valutazioni perchè non possiamo permetterci di perdere in questo modo. Abbiamo avuto tante occasioni senza sfruttarle a dovere invece gli avversari ci puniscono alla nostra minima disattenzione, a livello di impegno i ragazzi hanno dato tutto e probabilmente l'attenzione non è stata al massimo. Quando si perde ci sono sempre delle problematiche - sottolinea il tecnico abruzzese - tre sconfitte consecutive ci devono far pensare tanto, evidentemente dobbiamo lavorare di più e meglio perchè sappiamo che il nostro campionato è partito con l'obiettivo di raggiungere la salvezza ma non possiamo buttare punti cosi. La responsabilità massima è la mia perchè la squadra è rientrata non nella maniera giusta ed evidentemente non sono riuscito a motivarla nella maniera giusta».

«Una vittoria importante - commenta Dino Bitetto - che ci da tanto entusiasmo perchè siamo sempre in emergenza e piano piano stiamo recuperando un po tutti i pezzi. Nel primo tempo siamo stati brutti da vedere, abbiamo concesso troppo e non siamo riusciti a venir fuori palla al piede, non era quella squadra che nelle precedenti partite ha saputo difendersi e gestire meglio. Nella ripresa ci è stata maggiore incisività con l'ingresso di Kanoute, un giocatore imprevedibile, per cui abbiamo intimorito la Fidelis e poi abbiamo giocato un ottimo secondo tempo, quello che avevo richiesto anche nel primo ma gli avversari con la loro forza e veemenza non ci hanno permesso di fare. Noi partiamo con l'handicap - conclude il tecnico isolano - problemi societari ci toglieranno qualche punto perciò quelli conquistati quest'oggi sono fondamentali per la salvezza».
Carico il lettore video...
  • Lega Pro
  • Fidelis Andria
  • Ischia Isolaverde
Altri contenuti a tema
Incontro di calcio Fidelis Andria 2018 – Fasano: chiusura strade stadio il 1° marzo Incontro di calcio Fidelis Andria 2018 – Fasano: chiusura strade stadio il 1° marzo Il provvedimento avrà inizio alle ore 12 fino a cessata esigenza
Fidelis Andria, bottino pieno per il Settore Giovanile nell'ultimo weekend Fidelis Andria, bottino pieno per il Settore Giovanile nell'ultimo weekend Tre vittorie in tre gare per le compagini biancazzurre
Brutto stop della Fidelis in chiave salvezza: il Grumentum vince 3-1 Brutto stop della Fidelis in chiave salvezza: il Grumentum vince 3-1 Vantaggio biancazzurro di Montemurro, rimonta campana con Catinali e la doppietta di Potenza
Pietro Lamorte nuovo Amministratore Unico della "Uniti per la Fidelis" Pietro Lamorte nuovo Amministratore Unico della "Uniti per la Fidelis" La nomina al termine dell'assemblea dei soci
La Fidelis Andria centra il bis al "Degli Ulivi": Agropoli battuto 2-0 La Fidelis Andria centra il bis al "Degli Ulivi": Agropoli battuto 2-0 Terzo risultato utile consecutivo per i biancazzurri che mantengono ancora la porta inviolata
La Fidelis attende l'Agropoli, Favarin suona la carica: «Nessun altro risultato, dobbiamo vincere» La Fidelis attende l'Agropoli, Favarin suona la carica: «Nessun altro risultato, dobbiamo vincere» Squalificato Iannini, rientrano invece Langone e D'Orsi
Fidelis Andria 2018 – Agropoli 1921: chiusura strade stadio il 16 febbraio Fidelis Andria 2018 – Agropoli 1921: chiusura strade stadio il 16 febbraio Il provvedimento avrà inizio dalle ore 12
Antonio Tragno nuovo Support Liaison Officer della Fidelis Andria Antonio Tragno nuovo Support Liaison Officer della Fidelis Andria Presentazione domenica prossima nel corso della gara con l'Agropoli
© 2001-2020 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.