Fidelis Andria
Fidelis Andria
Calcio

Catania è ancora tabù per la Fidelis Andria: biancazzurri sconfitti 2-0

Decide la doppietta di Sipos nel primo tempo sfruttando due errori difensivi

Prima sconfitta per la Fidelis Andria che, nella 2^ giornata del campionato di Serie C, perde 2-0 a Catania, confermando il trend negativo in casa degli etnei (mai una vittoria in nove sfide). Biancazzurri bene solo nella seconda metà del primo tempo: il doppio vantaggio acquisito nei primi 45' consente ai siciliani di gestire la partita senza rischiare nulla. Un passo indietro per i biancazzurri, che devono trovare la condizione migliore e rodare i meccanismi: ci sarà il tempo per rifarsi.

L'avvio timido dei federiciani favorisce i padroni di casa che si rendono pericolosi già al 3': Ceccarelli rientra sul sinistro e calcia da fuori area ma Dini respinge con sicurezza. Quattro minuti dopo prima azione d'attacco degli ospiti con Benvenga che controlla e scarica un destro insidioso dalla distanza, pallone alto di poco. In difesa però la squadra di Panarelli è troppo tenera nelle prime battute di gioco e all'8' rende facile il vantaggio degli etnei: lancio di Ceccarelli per Sipos che davanti a Dini non sbaglia. Al 20' Russotto pericoloso su un calcio di punizione che esce di poco, poi nella seconda parte del primo tempo la Fidelis viene fuori con personalità: buona chance al 22' con un contropiede di Casoli che porta palla e calcia dal limite dell'area, ma Stancampiano blocca a terra. Due minuti dopo si torna dall'altra parte con un destro al volo di Russotto sugli sviluppi di una punizione, pallone che sfiora la traversa. Passano dieci minuti e gli ospiti costruiscono una bella opportunità per andare a segno: cross di Benvenga per Bubas che stacca in area di rigore da posizione invitante ma non riesce ad imprimere la forza giusta al pallone, facilitando la parata del portiere. Nel suo momento migliore, i biancazzurri si fanno male da soli e subiscono il raddoppio: al 45' errore clamoroso di Fontana che svirgola su un rilancio favorendo Sipos che scappa verso la porta e con freddezza batte Dini per la seconda volta. All'intervallo siciliani avanti di due reti.

Il ritmo della partita cala vistosamente nel secondo tempo: il Catania gestisce il doppio vantaggio senza troppa fatica, complice un atteggiamento sottotono da parte dei biancazzurri. Poche le occasioni: al 53' Provenzano avanza e calcia col sinistro da fuori area, pallone di un soffio a lato. Chance anche per i federiciani al 67': buon passaggio per Alberti che ha spazio per avanzare ma calcia male dal limite dell'area. Padroni di casa vicini al terzo gol al 73': Russini serve Biondi che in area calcia di prima intenzione sfiorando il palo. Tre minuti dopo grande risposta di Dini sul destro a giro di Russotto. I biancazzurri non riescono ad impensierire la retroguardia di mister Baldini e tornano a casa con la prima sconfitta stagionale.
CATANIA (4-3-3): 12 Stancampiano; 19 Pinto, 6 Ercolani, 18 Monteagudo, 26 Calapai; 5 Provenzano (81' Izco), 4 Maldonado (81' Greco), 8 Rosaia (67' Biondi)); 7 Russotto, 11 Ceccarelli (59' Russini), 25 Sipos (67' Moro).
PANCHINA: 1 Sala, 16 Albertini, 2 Pino, 21 Ropolo, 29 Zanchi, 13 Izco, 23 Cataldi, 15 Greco, 10 Biondi, 33 Bianco, 24 Moro, 20 Russini.
ALLENATORE: Francesco Baldini.

FIDELIS ANDRIA (3-5-2): 99 Dini; 13 Lacassia, 5 Fontana (46' Venturini), 23 Sabatino (61' Alberti); 7 Benvenga, 20 Casoli, 30 Bonavolontà (26' Di Noia), 8 Bolognese, 3 Carullo (77' Nunzella); 94 Favetta (46' Tulli), 19 Bubas.
PANCHINA: 1 Vandelli, 4 Venturini, 14 De Marino, 25 Pelliccia, 6 Dipinto, 18 Bordin, 10 Di Noia, 24 Gaeta, 21 Nunzella, 11 Spano, 29 Alberti, 26 Tulli.
ALLENATORE: Luigi Panarelli.

MARCATORI: 8' Sipos (CAT), 45' Sipos (CAT).

AMMONITI: 19' Bolognese (FA), 31' Di Noia (FA), 35' Rosaia (CAT), 51' Russotto (CAT), 80' Venturini (FA), 89' Greco (CAT).

ESPULSI: /

ARBITRO: Michele Di Cairano, sezione di Ariano Irpino.
ASSISTENTI: Mattia Massimino, sezione di Cuneo; Pietro Lattanzi, sezione di Milano.
QUARTO UOMO: Giuseppe Collu, sezione di Cagliari.
  • Fidelis Andria
Altri contenuti a tema
Risoluzione consensuale con Francesco Fontana. Il saluto della Fidelis Risoluzione consensuale con Francesco Fontana. Il saluto della Fidelis Tutta la famiglia Fidelis augura a Fontana le migliori fortune per il suo futuro professionale
La Fidelis Andria ritrova la vittoria dopo cinque gare: Turris battuta 1-0 La Fidelis Andria ritrova la vittoria dopo cinque gare: Turris battuta 1-0 Decide una rete di Venturini nel primo tempo. Gara di sofferenza per i federiciani che strappano tre punti importantissimi
Rimonta Taranto e Fidelis Andria nuovamente ko: allo "Iacovone" è 2-1 per gli ionici Rimonta Taranto e Fidelis Andria nuovamente ko: allo "Iacovone" è 2-1 per gli ionici Vantaggio biancazzurro firmato da Sabatino ma i rossoblù ribaltano tutto con Saraniti e Santarpia
Una buona Fidelis Andria ferma l'Avellino sul pareggio: 1-1 al "Degli Ulivi" Una buona Fidelis Andria ferma l'Avellino sul pareggio: 1-1 al "Degli Ulivi" Succede tutto in due minuti: al vantaggio ospite di De Francesco risponde Benvenga
Fidelis Andria, mister Ginestra si presenta: «Possiamo divertirci ma bisogna lavorare sodo» Fidelis Andria, mister Ginestra si presenta: «Possiamo divertirci ma bisogna lavorare sodo» Il nuovo tecnico prende il posto di Gigi Panarelli: stesso avvicendamento nel 2017 ad Altamura
Ciro Ginestra è il nuovo allenatore della Fidelis Andria Ciro Ginestra è il nuovo allenatore della Fidelis Andria Il tecnico ex Bisceglie, Casertana e Picerno esordirà domenica nella sfida contro l'Avellino al "Degli Ulivi"
La Fidelis Andria ha deciso: esonerato il tecnico Panarelli La Fidelis Andria ha deciso: esonerato il tecnico Panarelli La decisione arriva dopo gli ultimi risultati negativi. Dirigenza al lavoro per il sostituto
Fidelis Andria, la scossa non arriva: terza sconfitta consecutiva, il Potenza vince 2-0 Fidelis Andria, la scossa non arriva: terza sconfitta consecutiva, il Potenza vince 2-0 Decidono le reti di Costa Ferreira e Coccia nel secondo tempo. Quattro legni colpiti dai lucani
© 2001-2021 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.