Giudice Sportivo Lega Pro
Giudice Sportivo Lega Pro
Calcio

Andria, pesanti ammende arrivano dal Giudice Sportivo

Dopo la contestata direzione arbitrale di Andria - Latina arrivano multe e inibizioni per due dirgenti.

L'Andria paga le pesanti sanzioni del giudice sportivo a seguito della prima sconfitta interna del campionato ad opera del Latina. Il giudice sportivo ha infatti punito la Società con un'ammenda di € 1.000 "perchè propri sostenitori al 33' del secondo tempo di gara lanciavano sul terreno di gioco due bottigliette piene d'acqua che cadevano nei pressi di un assistente arbitrale, senza conseguenze".

Inoltre due dirigenti sono stati inibiti per essersi resi protagonisti di atti scorretti. Per l'esattezza, il direttore sportivo Gianluca Torma non potrà ricoprire cariche federali fino al 31 marzo "perchè nel primo tempo di gara, in occasione di un fallo subito da un proprio calciatore nelle adiacenze della panchina, entrava sul terreno di gioco, raccoglieva il pallone e lo scagliava contro l'autore del fallo provocando un principio di rissa; il medesimo, al termine della gara, affiancava l'arbitro e dopo averlo ironicamente applaudito, gli rivolgeva reiterate frasi offensive e minacciose".

L'Amministratore Unico Luca Vallarella è stato invece inibito fino al 31 dicembre "perchè durante il secondo tempo di gara, si introduceva indebitamente nel recinto di gioco, prontamente allontanato da un addetto federale; dopo il termine della gara, rivolgeva reiterate frasi offensive alla terna arbitrale che lasciava l'impianto sportivo".
    © 2001-2019 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.