F.M.

FASK

Una promessa che è gia realtà


«...istrionici, rumorosi, metronomici e divertentissimi, in due parole... rock'n'roll come pochi riescono...». Così esordiva rock.it dopo la prima dei Fast Animals and Slow Kids al Mi-Ami del 2012.

Andiamo con ordine: è il 2011 e Appino produce l'album d'esordio, Cavalli, e conduce i 4 perugini sulla scena musicale italiana. Un ottimo biglietto da visita per la band, tuttavia, l'ep d'esordio, ha una pecca enorme: non riesce a trasmettere tutta l'energia e la carica che i FASK esibiscono dal vivo. La differenza con Hỳbris ("tracotanza" in greco) è proprio quì: riuscire a trasmettere anche attraverso le vibrazioni delle onde elettro-magnetiche quello che sono in grado di realizzare su un palco di fronte a centinaia di persone. Ma in Hỳbris si avverte anche una maturità diversa rispetto al precedente lavoro, a partire dalla musica ma anche e soprattutto nei testi. Il disco è concepito con una tracklist curata come poche e che obbliga all'ascolto senza skip.

Tutti i pezzi del disco meriterebbero una trattazione musicale a sé stante, ma si sa ognuno ha le sue preferenze, dettate anche dallo stato d'animo in cui si ascolta il disco. E così mi permetto di sottilineare solo alcuni pezzi, senza però nulla togliere agli altri: A cosa ci serve è sicuramente il cavallo di battaglia dell'album, è senz'altro il più commericale ma condensa al suo interno la summa dei FASK, musica dirompente e testi diretti. Scorrendo la track list poi troviamo Farse, un piccolo manifesto di noi giovani d'oggi: «Le speranze a vent'anni, essere fermi ma sentirsi distanti». Poi troviamo infondo alla lista il pezzo migliore (a mio avviso): Treno, un brano che mette in luce la doppia anima della band, da una parte un arrangiamento ricercato e ben riuscito, dall'altra un testo che mette la carica, ci spinge a non perdere il treno.

Non vi resta che venirli a conoscere il prossimo venerdì alla Lampara per la rassegna MustBeThePlace.
Social Video5 minutiFast Animals and Slow Kids - Trenomusicaillimitata
    © 2001-2019 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.