Mercato generale ortofrutticolo
Mercato generale ortofrutticolo
Attualità

Unimpresa Bat: "E se per il mercato generale ortofrutticolo non giungono risposte, cosa accadrà?"

L'aumento delle tariffe mercatali e la protesta degli operatori commerciali sempre al centro del dibattito politico

"Un altro calvario quello atteso dagli inizi della prossima settimana per i 600 utenti del mercato generale ortofrutticolo della città di Andria".

E' Savino Montaruli ad intervenire ancor una volta sulla vicenda dell'aumento delle tariffe mercatali. "Mentre ancora non si trova alcun documento che avrebbe dovuto essere firmato, sottoscritto e validato dalle associazioni di categoria nonché approvato con atti giuridicamente validi dalla vecchia amministrazione comunale, come invece è avvenuto grazie all'impegno di Unimpresa Bat, di CasAmbulanti e di ACAB per mantenere l'esenzione totale dal pagamento della Tassa di Occupazione del Suolo Pubblico per gli ambulanti del mercato settimanale, cosa avvenuta con un risparmio di quasi mille euro l'anno per ciascun Ambulante del mercato, anche per quelli provenienti da altri comuni che non votano ad Andria, i fruttivendoli, i grossisti, gli agricoltori continuano a penare e non sanno quali azioni intraprendere dopo La Silenziosa.
Di sicuro è in atto una pericolosissima disaffezione ed una dispersione che potrebbe seriamente, definitivamente compromettere il futuro di quella che era la più bella perla della città di Andria, vanto nell'intera Italia meridionale.
Noi continuiamo a prendere apertamente le distanze sia da come sia stata gestita nei mesi passati la questione political - sindacale che per quanto potrebbe accadere nei prossimi giorni. Chi ha assunto l'onere e l'onore di dare risposte lo faccia immediatamente, politica in primis, e poi tutta la corte al seguito", conclude la nota di Savino Montaruli.
  • unimpresa bat
  • mercato ortofrutticolo
Altri contenuti a tema
Mercato ortofrutticolo, riapertura pomeridiana rinviata al 3 giugno Mercato ortofrutticolo, riapertura pomeridiana rinviata al 3 giugno Era prevista per oggi ma esigenze organizzative sopravvenute non lo permettono
Coronavirus, mercato ortofrutticolo aperto di pomeriggio   Coronavirus, mercato ortofrutticolo aperto di pomeriggio   Ripristinate le normali attività dal 27 maggio
Avvio della Fase 2: il calendario delle riaperture delle attività Avvio della Fase 2: il calendario delle riaperture delle attività Il testo completo dell'ordinanza num. 237 con le linee guida emanate dalla Regione
Impennata dei prezzi per verdure e primizie: forbice dal campo alla tavola fino a +600% Impennata dei prezzi per verdure e primizie: forbice dal campo alla tavola fino a +600% Chiusura bar, mercati e ristoranti ha ridotto concorrenza con funzione calmieratrice dei prezzi
Apertura mercato ortofrutticolo il 2 maggio, Sinisi: “Accolte le nostre istanze” Apertura mercato ortofrutticolo il 2 maggio, Sinisi: “Accolte le nostre istanze” Il presidente della Confcommercio di Andria, nel ringraziare la gestione commissariale, parla di una scelta dettata dal buonsenso
Dal 2 maggio riapre ad Andria il mercato ortofrutticolo anche il sabato Dal 2 maggio riapre ad Andria il mercato ortofrutticolo anche il sabato La chiusura rimane disposta negli orari pomeridiani dal lunedì al venerdì
Miscioscia, Lega con Salvini: "Gestione commissariale valuti opportunità riapertura mercato settimanale" Miscioscia, Lega con Salvini: "Gestione commissariale valuti opportunità riapertura mercato settimanale" Proposta anche l’esenzione dei tributi o di una loro riduzione
Coronavirus, Mercato ortofrutticolo chiuso orari pomeridiani ed anche il sabato Coronavirus, Mercato ortofrutticolo chiuso orari pomeridiani ed anche il sabato La disposizione del dirigente del responsabile del Suap
© 2001-2020 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.