Castel del Monte. <span>Foto Franco Di Palo</span>
Castel del Monte. Foto Franco Di Palo
Eventi e cultura

Tornano a pagamento le visite a Castel del Monte

La decisione della Direzione regionale Musei Puglia vale anche per il castello Svevo di Bari

Il periodo eccezionale di ingresso gratuito per alcuni luoghi dell'arte sta per terminare. Infatti, da giovedì 29 luglio Castel del Monte e il Castello Svevo di Bari torneranno fruibili previo pagamento del consueto biglietto di ingresso del costo rispettivamente di 7 e 6 Euro (fatte salve le riduzioni e le gratuità di legge).

Dalla Direzione regionale Musei Puglia fanno sapere che è "possibile acquistare il titolo d'accesso direttamente sul posto; è consigliabile in ogni caso la prevendita online sul sito www.coopculture.it (nello specifico al link https://www.coopculture.it/heritage.cfm?id=326 per Castel del Monte e al link https://www.coopculture.it/heritage.cfm?id=327 per il Castello Svevo di Bari), onde scongiurare il rischio di non riuscire ad accedere nella fascia oraria di preferenza, soprattutto nei giorni e nei periodi di maggiore affluenza".

La reintroduzione del biglietto a pagamento non inficerà le prenotazioni formalizzate nei giorni scorsi, che restano quindi acquisite. Ai visitatori già titolari di prenotazione la Direzione Regionale Musei sta comunicando direttamente via mail le nuove modalità di ingresso.

Per ulteriore assistenza sarà possibile contattare i seguenti numeri: 327/9805551 (Castel del Monte) e 080/5285231 (Castello Svevo)

«Anche se il biglietto può essere percepito come un aggravio dal visitatore, va inteso come un elemento che educa il pubblico al valore dei nostri beni culturali- ci tiene a precisare il Direttore della regionale Musei della Puglia, dott. Luca Mercuri- È altresì importante evidenziare che la conservazione, la manutenzione, la valorizzazione dei nostri musei e aree archeologiche ha dei costi, in parte sostenuti proprio grazie agli incassi derivanti dai titoli di accesso. Il biglietto- conclude Mercuri- che consente di acquisire risorse economiche per il nostro patrimonio culturale anche dai turisti di ogni dove che hanno scelto il brand Puglia come meta delle vacanze, è ancora più importante per i grandi attrattori, come appunto Castel del Monte o il Castello Svevo di Bari, perché i loro incassi consentono di raccogliere risorse anche per i musei più piccoli - ma non certo meno importanti – diffusi sul territorio».

Informazioni per il pubblico

Castel del Monte: Tutti i giorni, fasce orarie d'ingresso: 10.00; 11.00; 12.00; 13.00; 14.00; 15.00; 16.00; 17.00; 18.00
Gli ingressi saranno consentiti a un numero massimo di 80 visitatori per ogni fascia oraria. I gruppi guidati non dovranno superare le 30 persone.

Castello Svevo di Bari: Mercoledì-lunedì, fasce orarie d'ingresso: 9:00; 10:00; 11:00; 12:00; 14:00; 15:00; 16:00; 17:00; 18:00
Gli ingressi saranno consentiti a un numero massimo di 80 visitatori per ogni fascia oraria. I gruppi guidati non dovranno superare le 20 persone.

Le misure anti-contagio e le modalità di visita previste durante l'evento sono consultabili al seguente link: https://musei.puglia.beniculturali.it/wp-content/uploads/2021/05/DRM-PUG-Modalit%C3%A0-di-visita2.pdf.
  • regione puglia
  • Castel del Monte
  • Polo Museale Puglia
Altri contenuti a tema
Il progetto per il nuovo Ospedale di Andria, insignito della Menzione d’Onore al The Plan Award 2021 Il progetto per il nuovo Ospedale di Andria, insignito della Menzione d’Onore al The Plan Award 2021 La premiazione avverrà al forum “Perspective EU 2021” il 12 ottobre 2021, presso l’Hotel Excelsior al Lido di Venezia
Regione, trattamento di fine mandato: in Commissione la proposta di abrogarlo bocciata da destra, sinistra e M5S Regione, trattamento di fine mandato: in Commissione la proposta di abrogarlo bocciata da destra, sinistra e M5S "Ma La battaglia continua” sottolinea la consigliera del M5S Antonella Laricchia
3mila vaccinazioni al giorno: ecco la media delle somministrazioni nella Bat 3mila vaccinazioni al giorno: ecco la media delle somministrazioni nella Bat sono  5.641.438  le dosi di vaccino anticovid somministrate sino ad oggi in Puglia
Vaccini: ad Andria l'85% della popolazione ha fatto la prima dose e il 65 anche la seconda Vaccini: ad Andria l'85% della popolazione ha fatto la prima dose e il 65 anche la seconda Cresce con costanza la copertura vaccinale nella Bat
Direttori generali Asl e Istituto tumori: prorogate le nomine fino al termine dello stato di emergenza pandemico Direttori generali Asl e Istituto tumori: prorogate le nomine fino al termine dello stato di emergenza pandemico La decisione assunta oggi dalla giunta regionale: Delle Donne resta Commissario all'Asl Bt
Covid, calo degli attualmente positivi in Puglia ma i ricoverati restano oltre 200 Covid, calo degli attualmente positivi in Puglia ma i ricoverati restano oltre 200 189 i contagi registrati nelle ultime ore
Oltre un milione e mezzo di vaccini per affrontare l'influenza in Puglia Oltre un milione e mezzo di vaccini per affrontare l'influenza in Puglia Parte il 20 ottobre la campagna vaccinale
Coldiretti: crescono in Puglia le ore lavorate in agricoltura Coldiretti: crescono in Puglia le ore lavorate in agricoltura In Puglia è ottenuto da mani straniere più di un quarto del Made in Italy a tavola
© 2001-2021 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.