Gala benefico di “Amitie Sans Frontieres”
Gala benefico di “Amitie Sans Frontieres”
Associazioni

Solidarietà internazionale: Gala benefico di “Amitie Sans Frontieres”

Il ricavato sarà devoluto in parte in favore di un obiettivo umanitario locale, individuato nella Caritas di Barletta e in parte in favore dell’obiettivo umanitario internazionale

Si terrà questa sera, sabato, 26 novembre 2022, a Bari, presso Villa Romanazzi, il gala benefico organizzato dalla Associazione Internazionale di origine Monegasca, Amitie Sans Frontieres, Club di Bari, il cui ricavato sarà devoluto in parte in favore di un obiettivo umanitario locale, individuato nella Caritas di Barletta e in parte in favore dell'obiettivo umanitario internazionale, consistente nel portare soccorso ai bambini ucraini e afgani.


La serata sarà occasione di ingresso per sei nuovi soci. Il Club "Amitié Sans Frontières" è un'associazione internazionale a scopo umanitario i cui principi di base sono "Justice, Tolèrance, Amitié". È il primo Club di servizio nato in Europa, nel Principato di Monaco, per volontà di Madame Régine Vardon West la quale dal 1991, spende le proprie energie per diffonderne lo sviluppo sotto la Presidenza d'Onore del Principe Sovrano Alberto II di Monaco. In questi anni vengono fondati Club in Francia, Inghilterra, Stati Uniti, Asia e Italia.

Ogni anno il tema della beneficenza cui si devono attenere i club per i loro Galà dipende dal tema annuale stabilito dall'Assemblea Generale delle Nazioni Unite. Nel 2003 il Consiglio Economico e Sociale dell'ONU – con sede a New York ha attribuito ad A.S.F.I. la qualità di "Organisation Non Gouvernementale avec Statut Consultatif auprès des Nations Unies". L'emblema di Amitié è il girasole, simbolo del sole che splende per tutti, qualunque sia la razza, il sesso e la religione.
Ne danno comunicazione il Club Amitie Sans Frontieres di Bari, con Giuseppe Prascina Presidente, Donatella Fracchiolla Vice Presidente, Serena Botta segretario, Vincenzo Bonadies tesoriere, Mariella Laurello, Alessio Guerriero e Michele Pellegrini Calace e Stefano Loconte, consiglieri.
  • Solidarietà
Altri contenuti a tema
La solidarietà parla attraverso atti concreti con il progetto “Mani unite per il Congo” La solidarietà parla attraverso atti concreti con il progetto “Mani unite per il Congo” Insieme tanti colleghi chef dal cuore grande, presente anche Andria
Premio della Pace 2023 alla Fondazione pugliese per le Neurodiversità, avv. Francesco Bruno e prof.ssa Claudia Figliolia Premio della Pace 2023 alla Fondazione pugliese per le Neurodiversità, avv. Francesco Bruno e prof.ssa Claudia Figliolia Serata di Gala nell'auditorium del Liceo Artistico Stupor Mundi di Corato. Riconoscimenti assegnati ad autorevoli esponenti del territorio regionale e nazionale
Mani Unite per il Congo, cena di solidarietà: tra gli chef anche Pietro Zito di Andria Mani Unite per il Congo, cena di solidarietà: tra gli chef anche Pietro Zito di Andria A Margherita di Savoia il grande progetto della chef Antonella Scatigna
Centro Zenith: un bellissimo 2022 e un 2023 con obiettivo New York Centro Zenith: un bellissimo 2022 e un 2023 con obiettivo New York "I nostri ragazzi speciali ormai hanno acquisito competenze e abilità tali da poter sostenere ogni iniziativa"
Il "Francesco d'Assisi" dello Zenith: unico e sorprendente. Il VIDEO Il "Francesco d'Assisi" dello Zenith: unico e sorprendente. Il VIDEO "La nostra ultima fatica teatrale pronta per essere portata nelle scuole, nelle parrocchie e nelle piazze per costruire sentieri di pace e di solidarietà"
1 “Zaino Sospeso”, ad Andria la solidarietà non si ferma. Successo per l’iniziativa del Lions Club “Zaino Sospeso”, ad Andria la solidarietà non si ferma. Successo per l’iniziativa del Lions Club Angelo Frisardi, officer del sodalizio federiciano: “Il nostro orgoglio è nel riuscire a coinvolgere soggetti e territorio in grandi interventi di beneficienza”
Allarme sociale: «30 mila bambini pugliesi a forte rischio povertà» Allarme sociale: «30 mila bambini pugliesi a forte rischio povertà» La grave crisi economica sta portando alla ribalta scenari che si ritenevano parte del nostro passato: L'analisi di Coldiretti è impietosa
A rischio alimentare oltre 440mila famiglie pugliesi A rischio alimentare oltre 440mila famiglie pugliesi Il balzo dell'inflazione costerà alle famiglie pugliesi oltre 900 milioni di euro in più solo per la tavola nel 2022
© 2001-2023 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.