Procedono i lavori su via Giannotti
Procedono i lavori su via Giannotti
Politica

Piazza Toniolo e via Giannotti: continua il botta e risposta Fratelli d'Italia ed Amministrazione Bruno

Barchetta e Napolitano: "Non accettiamo prese in giro nè lezioni dalla sinistra. Ora vi raccontiamo la storia, quella vera"

Sui lavori di Piazza Toniolo e via Giannotti, continua il botta e risposta Fratelli d'Italia e l' Amministrazione Bruno. Nuova nota polemica del consigliere comunale Andrea Barchetta ed il Commissario cittadino di FdI Sabino Napolitano.

«Gli amici di Giovanna" che scrivono o meglio sarebbe dire "l'assessore ombra ai lavori pubblici" o chi per lui che ha inteso, in modo anonimo, replicare al nostro intervento sul ritardo nell'esecuzione dei lavori di riqualificazione di piazza Toniolo e via Giannotti, farebbe bene ad utilizzare un tono meno ironico e più rispettoso, soprattutto per i cittadini.
In primo luogo perché il ritardo dei lavori è reale, visibile e concreto, ed a differenza di quanto incautamente scritto non ci risulta alcun ritardo causato da presunti reperti archeologici ma dipeso da questioni ben più attuali. In secondo luogo, le mancate risposte continuano: è vero o no che ad alcuni residenti è stato impedito l'accesso ai propri garage? In caso di necessità come si garantirà l'accesso ai mezzi di soccorso vista la strada interrotta e l'accesso negato?
Noi crediamo che ci vuole più rispetto, sia nei confronti di altri esponenti politici che come noi, alla luce del sole, intervengono su questioni di interesse pubblico che verso quei cittadini i quali stanno scontando le lungaggini di lavori che sarebbero già dovuti terminare.
Riguardo alla nostra presunta "ignoranza" sulla materia, di cui "l'assessore ombra" ci ha accusati, ricordiamo alla smemorata guardia del corpo del sindaco Bruno che quel progetto di recupero è stato finanziato nell'ambito della Rigenerazione del Centro Storico concepita, sviluppata ed approvata dalla passata Amministrazione di centro-destra la quale ha ottenuto il finanziamento partecipando ad un bando pubblico. Stiamo parlando della Strategia Integrata di Sviluppo Urbano Sostenibile (SISUS) in linea con gli obiettivi europei relativa all'Ambito del Centro Storico denominata: "RI_Pensiamo il centro Storico". La proposta dell'Amministrazione Giorgino ha ottenuto un finanziamento di 5 milioni di euro. Peraltro basta guardare i cartelli di cantiere che indicano la fonte del finanziamento.
Chiariamo, inoltre, che le opere finanziate nel progetto presentato dalla passata Amministrazione riguardano la riqualificazione di Piazza Umberto (inaugurata e aperta al pubblico), Largo Toniolo/Fravina, Piazza Giannotti: attraverso un percorso urbano che intercetta la Chiesa di San Francesco ed il Museo Diocesano, il completamento dell'Officina di san Domenico con la realizzazione di campi da gioco per le parrocchie del Centro Storico ed il recupero sociale dei giovanissimi residenti. La riqualificazione del Mercato Sant'Agostino (già in parte oggetto di finanziamento) e, infine, ma non ultima, la Rigenerazione fisica e funzionale dell'attuale Mercato coperto.
Quindi cari amici scudieri del sindaco Bruno, e caro "assessore ombra", leggetevi le carte e studiate prima di dare lezioni che non siete in grado di dare. I cittadini osservano e sanno valutare, e noi con loro, la vostra pochezza e le vostre mezze verità che nascondono strumentali bugie», concludono Andrea Barchetta e Sabino Napolitano.
  • Comune di Andria
  • fratelli d'italia
  • centro storico andria
  • piazza toniolo
Altri contenuti a tema
“Rassegna teatrale in vernacolo”: pubblicata la manifestazione di interesse “Rassegna teatrale in vernacolo”: pubblicata la manifestazione di interesse Il Comune di Andria intende raccogliere tutte le manifestazioni di interesse
Ciclovia urbana: conferenza stampa per illustrare il progetto Ciclovia urbana: conferenza stampa per illustrare il progetto In programma oggi, giovedì 22 febbraio presso la sala giunta di Palazzo di Città
UdC Andria: «Il Comune renda nota la possibilità di sottoscrivere alcune iniziative di legge popolare» UdC Andria: «Il Comune renda nota la possibilità di sottoscrivere alcune iniziative di legge popolare» Riguardano lo stop all’indottrinamento gender nelle scuole, il diritto alla libertà di pagamento in contanti e quello all’autoproduzione del cibo
Fratelli d'Italia Andria: "L’area del cantiere dell’interramento continua ad avere livelli molto alti di inquinamento" Fratelli d'Italia Andria: "L’area del cantiere dell’interramento continua ad avere livelli molto alti di inquinamento" Commissario cittadino dott. Sabino Napolitano: "dall’amministrazione Bruno solo parole, parole e parole!"
Il Comune avvia la bonifica di 42 siti sparsi sul territorio cittadino Il Comune avvia la bonifica di 42 siti sparsi sul territorio cittadino Assessore alla Qualità della Vita, Losappio: “Aggravio delle spese pubbliche”
Addario (Pd): "Per il nuovo ospedale di Andria arrivano le prime certezze" Addario (Pd): "Per il nuovo ospedale di Andria arrivano le prime certezze" A giugno nuovo accordo di programma tra Governo e Regione. La Asl Bt entro l’estate indizione gara di esecuzione sul 1° livello di progettazione
"Mal d'aria di città": ancora una volta attribuita  ad Andria maglia nera in Puglia "Mal d'aria di città": ancora una volta attribuita ad Andria maglia nera in Puglia Fratelli d'Italia: "L’area del cantiere dell'interramento continua ad avere livelli molto alti di inquinamento: dall'amministrazione Bruno solo parole"
Tra centro storico e contrade rurali, Andria ed il suo territorio invasi dai rifiuti Tra centro storico e contrade rurali, Andria ed il suo territorio invasi dai rifiuti Davanti alla chiesa di San Domenico come in contrada Coppe, esempi di degrado che avviliscono l'intera comunità
© 2001-2024 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.