Comune di Andria
Comune di Andria
Attualità

Nuovo dimensionamento scolastico: riunione a Palazzo di città

La posizione dei sindacati. Parla Raffaele Delvecchio, responsabile territoriale della UIL scuola Bat

«A margine della riunione per il dimensionamento della rete scolastica Andriese tenutasi ieri nella sala consiliare del comune di Andria, la quale ha visto protagonisti tutti i dirigenti scolastici delle scuole coinvolte e le organizzazioni sindacali rappresentative, è stata presentata dall"amministrazione comunale la proposta che di fatto riduce da 10 a 9 le istituzioni scolastiche andriesi. In tale proposta di dimensionamento della rete scolastica l'amministrazione si è affidata ad un criterio di suddivisione e bilanciamento del numero di alunni di ciascuna scuola a una sterile media aritmetica considerando l'intera popolazione scolastica andriese superiore ai 9200 alunni».

È l'amara costatazione di Raffaele Delvecchio, responsabile territoriale della UIL scuola bat, che incalza: «lo sosteniamo da anni, le comunità scolastiche sono costituite di persone e non di numeri che da un giorno all'altro, solo per far quadrare i conti e i bilanci non devono portare alla riduzione di autonomie scolastiche. Abbiamo spiegato che con il vecchio decreto interministeriale non adeguato alla nuova norma finanziaria, impugnata dalla regione Puglia davanti alla Corte Costituzionale, si perderebbero almeno una decina di unità tra personale docente e ATA. In un momento storico, come quello attuale, Andria non può permettersi di tagliare posti di lavoro.
Oltre alle classi pollaio è necessario evitare il sovraffollamento delle scuole che comporta difficoltà di gestione didattica, amministrativa e di sicurezza.
Non si può continuare – conclude Delvecchio – sulla strada dei tagli indiscriminati nei confronti delle scuole che oggi rappresentano l'unico presidio di formazione delle nuove generazioni».
  • Scuola
  • Comune di Andria
  • regione puglia
Altri contenuti a tema
Il tempo dei piccoli ad Andria: 22 e 23 giugno, clown, marionette, musica, esperienze sensoriali e altro ancora Il tempo dei piccoli ad Andria: 22 e 23 giugno, clown, marionette, musica, esperienze sensoriali e altro ancora Il 22 e 23 giugno, weekend di appuntamenti con Cantiere Città Bambina
Incidente tra due tir sulla strada tangenziale di Andria: cade palo sulla carreggiata Incidente tra due tir sulla strada tangenziale di Andria: cade palo sulla carreggiata E' accaduto all'altezza di contada Petrarelli, prolungamento via Gentile. Traffico interrotto
Incendio ad Andria in un deposito di materiale edile: sul posto i Vigili del fuoco Incendio ad Andria in un deposito di materiale edile: sul posto i Vigili del fuoco Per fortuna solo pochi danni ai prodotti presenti. Le FOTO
Cento anni di scuola Oberdan, il sindaco: "Importante punto di riferimento per la città" Cento anni di scuola Oberdan, il sindaco: "Importante punto di riferimento per la città" Ieri in viale Roma grande festa in strada con una performance teatrale dei piccoli a conclusione del Pon
Forte caldo: SOS animali nelle stalle. In funzione ventilatori e doccette refrigeranti Forte caldo: SOS animali nelle stalle. In funzione ventilatori e doccette refrigeranti Le mucche per le alte temperature stanno producendo fino al 15% circa di latte in meno
"I cittadini disturbano gli amministratori? Riempiamo il campo di umiltà e buon senso" "I cittadini disturbano gli amministratori? Riempiamo il campo di umiltà e buon senso" Il medico oncologo Dino Leonetti, replica agli amministratori comunali circa l'ultima giunta di quartiere
La Puglia si conferma prima in Italia per qualità delle acque di balneazione La Puglia si conferma prima in Italia per qualità delle acque di balneazione Per il quarto anno consecutivo. I dati sono stati rilevati dal Sistema nazionale per la protezione dell’Ambiente
Bando trasporto scolastico 2024/2025. Quando e come presentare domanda Bando trasporto scolastico 2024/2025. Quando e come presentare domanda In allegato il bando con tariffe e distanze
© 2001-2024 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.