Le Amiche per le Amiche, foto di repertorio
Le Amiche per le Amiche, foto di repertorio
Associazioni

Le Amiche per le Amiche aderiscono all'iniziativa "La spesa sospesa"

Progetto avviato anche nella città di Andria in favore dei bisognosi

Il sodalizio andriese "Le Amiche per le Amiche" scende in campo per azioni benefiche nei confronti delle famiglie bisognose. L'associazione al femminile prende parte all'iniziativa solidale "La spesa sospesa", promossa in numerose città italiane e da poco avviata nella città di Andria: si tratta di donare alcuni prodotti, quando si va a fare la spesa, che saranno poi consegnati alle persone in questo momento economicamente più fragili a causa dell'emergenza sanitaria per il Covid-19, che ha costretto quasi tutte le attività commerciali alla chiusura con una conseguente assenza di entrate.

«L'associazione - scrive l'avv. Francesca Magliano, fondatrice e presidente onorario delle Amiche - ha già acquistato delle carte di acquisto spesa presso il supermercato Dok di via Napoli, ma ciascuna delle Amiche può lasciare una donazione presso il supermercato "acquistando" una card. Tale donazione deve essere comunicata all'associazione tramite posta privata o alla referente sig. Mariantonietta De Feo. L'Amica in difficoltà, da noi contattata, si rivolgerà direttamente al supermercato per poter provvedere all'acquisto dei generi alimentari o di sanitaria, di cui necessita. Le Amiche in difficoltà sono donne che seguiamo da tempo e di cui è certo lo stato di necessità, ma anche altre possono contattarci in posta privata. Grazie e siamo sicure che, come sempre, le Amiche risponderanno generose».
  • Le amiche per le amiche
Coronavirus

Speciale Coronavirus

Tutte le notizie sulla pandemia che ha cambiato il mondo

1210 contenuti
Altri contenuti a tema
Conte firma il decreto ristoro, risorse a fondo perduto per le categorie danneggiate dal Dpcm Conte firma il decreto ristoro, risorse a fondo perduto per le categorie danneggiate dal Dpcm "Non ci sono operatori di serie A e di serie B, ma dobbiamo scongiurare il lockdown generalizzato"
Coronavirus: dilaga la protesta dei barman di Andria sui social Coronavirus: dilaga la protesta dei barman di Andria sui social Tra gli altri, spunta il dissenso di Mario Francesco Caldarola contro il nuovo decreto
Coronavirus, balzo dei contagi nella provincia Bat: sono 142, in Puglia 611 nuovi positivi Coronavirus, balzo dei contagi nella provincia Bat: sono 142, in Puglia 611 nuovi positivi Superati i 15mila casi in Regione dall'inizio dell'emergenza
Domani sit-in di ristoratori e commercianti contro le chiusure legate alla stretta anticovid Domani sit-in di ristoratori e commercianti contro le chiusure legate alla stretta anticovid Anche da Andria dalle ore 11.30, in piazza, a Bari, ci sarà una mobilitazione promossa dalla Fipe Bari-Bat
A Canosa di Puglia riattivato il presidio post Covid A Canosa di Puglia riattivato il presidio post Covid Decisione presa a causa dell'aumento dei contagi e dei ricoveri nell'ospedale di Bisceglie
424 nuovi casi Covid in Puglia. Nella provincia Bat 42 positivi e un decesso 424 nuovi casi Covid in Puglia. Nella provincia Bat 42 positivi e un decesso Superati gli ottomila casi attualmente positivi in Regione
Covid-19: il Presidio Di Quarto di Palo pubblica avviso per l’utenza, familiari e caregiver Covid-19: il Presidio Di Quarto di Palo pubblica avviso per l’utenza, familiari e caregiver Si tratta di informazioni finalizzati a garantire la sicurezza nella struttura sanitaria
Covid, ristoratori e commercianti in piazza anche in Puglia per dire no alle chiusure Covid, ristoratori e commercianti in piazza anche in Puglia per dire no alle chiusure La manifestazione "Siamo a terra" organizzata a Bari dal sindacato Fipe si svolgerà mercoledì mattina
© 2001-2020 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.