Antenna via Scipione
Antenna via Scipione
Vita di città

L'intricata vicenda dell'antenna di via Scipione, l'azienda valuterà alternative fornite dal comitato dei residenti

Spunta anche un ricorso al Tar contro il Comune, Bruno: "Noi non siamo controparte ma all'unisono con i residenti per un obiettivo comune"

Un lungo confronto questa mattina, mercoledì 10 luglio, in sala Giunta, a Palazzo di Città, tra le parti interessate per tornare a discutere dell'antenna di via Scipione l'Africano.
Convocati dal Sindaco avv. Giovanna Bruno l'azienda Cellnex, Wind Tre, i settori comunali Avvocatura, Attività produttive e Ambiente, con i rispettivi dirigenti, gli assessori Losappio, Di Leo, Colasuonno e Loconte, il Comandante della Polizia Locale, due referenti del Comitato dei residenti di via Scipione con il loro avvocato: reiterata la richiesta di spostare l'impianto in altra zona.
Il sindaco Bruno, facendo propria la preoccupazione dei residenti, è più volte intervenuta per chiedere la sospensione dei lavori.
«Anche da ultimo – ha ribadito il sindaco - quando sono iniziate le operazioni di montaggio di allestimento di quell'antenna abbiamo chiesto alla società di valutare altre possibilità che abbiamo anche offerto, come suoli comunali ma anche disponibilità di altri suoli privati. Circostanza ampiamente confermata dalla stessa Cellnex, a più riprese. Resta comunque una difficoltà a monte – ribadisce il sindaco – E' una materia rimessa alla trattativa con il privato e l'azienda sta andando avanti in questi termini, e più in generale si tratta di materia che la normativa nazionale in qualche modo sottrae agli Enti locali; ecco perché i Comuni possono fare bene poco e potranno fare sempre meno alla luce degli ulteriori sdoganamenti che l'attuale governo di centro destra sta facendo. Ciò nonostante abbiamo provato in due anni a fare tutto ciò che era nelle nostre possibilità, andando pure oltre. E siamo disposti a proseguire in tutte quelle forme in cui ci sarà in qualche modo consentito esercitare un ruolo inibitorio di questa installazione di antenna così a ridosso delle abitazioni private.
Nel frattempo – spiega ancora il sindaco - una realtà associativa locale, unitamente a diversi residenti della zona, ci ha notificato ricorso al TAR ponendo di fatto la Pubblica Amministrazione come controparte, mentre avremmo voluto essere all'unisono per il raggiungimento di un obiettivo comune, cioè lo spostamento dell'antenna; richiesta che ho ribadito anche in chiusura di incontro. L'auspicio è che Cellnex voglia ora soprassedere dal completamento e messa in funzione anche per dare segni distensivi e collaborativi ai residenti, preoccupati per la salute».
Sul ricorso al TAR il Giudice ha già provveduto ad esprimersi: da un primo esame esso appare inammissibile e per questo respinge la misura cautelare richiesta ed ha fissato per la trattazione collegiale l'udienza al 24 luglio 2024.
La fitta, puntuale e continua interlocuzione con l'Amministrazione è stata ribadita dalla stessa azienda, che ha ricordato ai presenti come in due anni il confronto con essa non sia mai mancato, anche con la proposta di alternative.
«Personalmente – dichiara l'assessore alla Qualità della Vita Savino Losappio - ho curato la fitta interlocuzione con la Cellnex così come con i residenti, che con il sindaco stesso abbiamo incontrato in altri contesti. Purtroppo la normativa e le fattispecie analoghe ci mettono all'angolo, non potendo assumere alcuna iniziativa in autonomia. Confidiamo che l'appello del sindaco e dei residenti possa essere recepito dall'azienda».
Ora, nelle more dell'entrata in funzione dell'impianto (che di fatto è completato, si attende solo allaccio all'energia elettrica), l'azienda si impegna ad esaminare siti alternativi che saranno forniti dall'avvocato del Comitato dei residenti.
Antenna TavoloAntenna TavoloIMG WAIMG WAIMG WAIMG WAIMGIMG
  • antenne per la telefonia mobile
Altri contenuti a tema
Elettromagnetismo e salute, Forum Ricorda Rispetta: "Impegno comune per il bene della comunità" Elettromagnetismo e salute, Forum Ricorda Rispetta: "Impegno comune per il bene della comunità" "Primo imputato in questa situazione sono le antenne e i ripetitori telefonici che stanno ormai dilagando"
Sull'antenna di via Scipione l’Africano, Azione chiede lumi all'Amministrazione comunale Sull'antenna di via Scipione l’Africano, Azione chiede lumi all'Amministrazione comunale Il Sindaco e gli uffici comunali sollecitati ad intervenire in autotutela da Antonio Nespoli e Gianluca Grumo
Mobilitazione Cittadini per la Salute Pubblica, Vurchio: "Necessario un Piano di localizzazione delle antenne" Mobilitazione Cittadini per la Salute Pubblica, Vurchio: "Necessario un Piano di localizzazione delle antenne" "Garantire trasparenza e rassicurare la popolazione"
Antenne di telefonia in città e proteste durante la "Giunta in quartiere" Antenne di telefonia in città e proteste durante la "Giunta in quartiere" Assessore Di Leo: “Sgomberiamo il campo dagli equivoci e dai luoghi comuni”
Antenna via Scipione l'Africano, Sindaco Bruno: "Resta una grandissima attenzione sul tema" Antenna via Scipione l'Africano, Sindaco Bruno: "Resta una grandissima attenzione sul tema" Risposta alla petizione dei medici sulla questione dell'elettrosmog e dei campi elettromagnetici causati dalle antenne
Dott. Leonetti: "I ripetitori della telefonia mobile? Non è tutto a posto!" Dott. Leonetti: "I ripetitori della telefonia mobile? Non è tutto a posto!" Intervento del medico oncologo, da anni impegnato sul fronte dell'inquinamento elettromagnetico
Causa pioggia, rinviata la manifestazione contro l’inquinamento elettromagnetico Causa pioggia, rinviata la manifestazione contro l’inquinamento elettromagnetico L'evento è stato rinviato a data da destinarsi
Protesta per antenna in via Scipione l'Africano: intervento del Sindaco Bruno Protesta per antenna in via Scipione l'Africano: intervento del Sindaco Bruno Tentata dal Comune la mediazione ma che purtroppo non ha sortito effetto
© 2001-2024 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.