il dottor Luigi Papa e Mons. Luigi Mansi
il dottor Luigi Papa e Mons. Luigi Mansi
Attualità

Il “Premio Diomede” nel segno del Covid: riconoscimenti al vescovo Mansi ed al medico Luigi Papa

La manifestazione in programma a Canosa di Puglia, sabato 26 settembre alle ore 20.30

Nonostante le vicissitudini e le restrizioni legate al coronavirus, anche quest'anno si terrà la cerimonia conclusiva del "Premio Diomede", giunto alla XXI Edizione, per attribuire l'alto riconoscimento alle personalità di origine canosina e pugliese che si sono distinte nel campo culturale, sociale, economico, scientifico, medico-sanitario, artistico, sportivo e sociale .

Il "Premio Diomede" si articola in quattro sezioni: Premio Canusium, Premio Aufidus, Premio alla Memoria e Premio Speciale, attribuito dal Comitato, a suo insindacabile giudizio. I personaggi da premiare sono individuati secondo regolamento attraverso le segnalazioni pervenute al Comitato "Premio Diomede" che valuta e definisce le "nomination" e poi insieme ad una giuria esterna, composta da rappresentanti istituzionali e di associazioni locali, procede a votazioni segrete per esprimere il verdetto finale, Quest'anno. per la particolare situazione generata dal Covid 19, il premio è incentrato su istituzioni, enti e persone che si sono prodigate per fronteggiare tale emergenza sanitaria che meglio hanno rappresentato questo periodo storico, nei loro ambiti, rinviando al 2021 le segnalazioni già pervenute. La cerimonia che sarà presentata da Mauro Dal Sogno di Radio Norba, si terrà a Canosa di Puglia alle ore 20,30 di sabato 26 settembre presso le Terrazze di "Palazzo Iliceto", nell'ambito di "Porte Aperte alla Pro Loco". L'evento gode del patrocinio del Comune di Canosa di Puglia mentre la direzione artistica è a cura di Music Art Management di Carlo Gallo. La serata sarà allietata dal M° Roberto Corlianò al pianoforte e dal soprano Isalba Bevilacqua.

Il Diomede 2020 alla Memoria va al ricordo delle Vittime Covid-19, la pandemia che ha fermato l'Italia e il mondo intero portando lutto e dolore alle famiglie e a tutta la popolazione. Il premio è consegnato a Mons. Luigi Mansi Vescovo della Diocesi di Andria, che più di tutti è stato vicino alla comunità addolorata, memorabile la visita al cimitero ed il suo messaggio: "Vi portiamo nel cuore, nella nostra fraterna preghiera e questo soprattutto quando siamo all'altare". Sarà onorata la memoria di Nicola Malcangio, componente del Comitato Premio Diomede e web master dell'omonimo sito on line, venuto a mancare di recente.

Per la Sezione Canusium - personaggio vivente originario di Canosa di Puglia - si aggiudica il Premio Diomede 2020, il Dottor Sabino Luzzi, Neurochirurgo presso la Fondazione Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico (IRCCS) del Policlinico San Matteo di Pavia; Ricercatore in Neurochirurgia presso l'Università degli Studi di Pavia; Dottore di Ricerca in Trapianti di Tessuti ed Organi e Terapie Cellulari. Si è Laureato in Medicina e Chirurgia, e Specializzato in Neurochirurgia, entrambe con lode presso l'Università di Bari. Il Dott. Sabino Luzzi è stato aiuto per oltre 10 anni del Neurochirurgo di fama Internazionale Prof. Renato Galzio, che è ancora oggi il suo Mentore e Maestro.

Per la Sezione Aufidus, il Premio Diomede 2020 va all'Ospedale di Bisceglie "Vittorio Emanuele II" – Covid Hospital - per il territorio della provincia Barletta Andria Trani durante la pandemia. Il ringraziamento e l'omaggio, da parte del Comitato Premio Diomede presieduto da Angela Valentino va a tutto il personale che in questi mesi ha lavorato con abnegazione e dedizione presso il presidio dedicato alla pandemia, ritenuto sicuro e qualificato. In rappresentanza del nosocomio, ritirano il premio il Direttore Sanitario dott.Andrea Sinigaglia; il dott.Sergio Carbonara (Direttore Medico Malattie Infettive), dott.ssa Maria Antonietta Paccione Direttore Medico Unità Operativa Complessa-Anestesia e Rianimazione; dott. Luigi Papa, andriese, Direttore Medico Unità Operativa Semplice a Valenza Dipartimentale del Presidio Ospedaliero Trani- Bisceglie.

Il Premio Speciale Diomede 2020 al Cavaliere della Repubblica Giuseppe Di Nunno alias Maestro Peppino, cultore, storico, divulgatore, educatore del patrimonio cristiano nelle sue radici e nel patrimonio sabiniano.

Il Premio Speciale Giovani: a Francesco Persichella, architetto canosino noto nel mondo degli street-artst con il nome di Piskv ed al dottor Giuseppe Caporale, titolare della Caporalplant, rivestendo anche la carica di direttore commerciale estero. Riconoscimenti saranno consegnati :a Canosaweb, La Terra del Sole, Pro Loco Canosa, Rotaract, Casa Francesco e Ambulatorio Popolare per il notevole impegno ed efficace lavoro svolto volontariamente in piena pandemia.

Nelle passate edizioni sono stati premiati tra i tanti: Lino Banfi, Michele Mirabella, l'oncologo Dott. Ermanno Leo, i giornalisti Francesco Giorgino e Leonardo Zellino, il Generale di Brigata dell'Arma dei Carabinieri Pasquale Lavacca, l'economista Alberto Bucci, Stefania Sansonna campionessa italiana/europea di pallavolo, il generale di Divisione della Guardia di Finanza Vito Augelli, il cavaliere Giovanni Pomarico amministratore Megamark, l'artista salentina Arianna Greco(arte enoica), la stilista Maddalena Triggiani, il professor Vincenzo Lionetti, l'imprenditore Nunzio Margiotta, don Geremia Acri, Mons. Lello Iacobone,Gianluca Luisi attuale membro della Confcommercio di Pechino. Tra i personaggi scomparsi si ricordano tra gli altri :il Venerabile Don Tonino Bello, le Vittime degli incidenti sul lavoro,la compianta giornalista di moda Lucia Serlenga. I nominati sono solo alcuni tra le personalità di spicco pugliesi premiate nelle edizioni precedenti che hanno dato un notevole contributo alla crescita culturale e sociale grazie alle loro opere, per la promozione del territorio in Italia e all'estero.
  • asl bat
  • Diocesi di Andria
  • canosa di puglia
  • mons. luigi mansi
Coronavirus

Speciale Coronavirus

Tutte le notizie sulla pandemia che ha cambiato il mondo

1186 contenuti
Altri contenuti a tema
Vaccino antinfluenzale: nella Bat già distribuite 30mila dosi da lunedì Vaccino antinfluenzale: nella Bat già distribuite 30mila dosi da lunedì Entra nel vivo la campagna, per tutta la Puglia è stato aggiudicato l’acquisto di 2,1 milioni di dosi
Coronavirus, aumento record di contagi: 485 nuovi positivi in Puglia e 53 nella Bat Coronavirus, aumento record di contagi: 485 nuovi positivi in Puglia e 53 nella Bat Oltre 200 casi ad Andria. Il prof. Lopalco: «Purtroppo le previsioni di crescita della curva epidemica a metà settimana sono confermate»
Covid: "Tamponi gratuiti anche per cittadini costretti a viaggi sanitari e di lavoro" Covid: "Tamponi gratuiti anche per cittadini costretti a viaggi sanitari e di lavoro" Lo chiede alla Regione Puglia il consigliere regionale Turco lanciando un appello a Lopalco
Scuole superiori: dal 26 ottobre lezioni in presenza sospese anche ad Andria per le ultime tre classi Scuole superiori: dal 26 ottobre lezioni in presenza sospese anche ad Andria per le ultime tre classi Lo ha stabilito in un'ordinanza il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano. Provvedimento valido fino al 13 novembre
Covid e scuola, la dirigente Grazia Suriano: "Solo come misura cautelativa alcune classi frequentano a distanza" Covid e scuola, la dirigente Grazia Suriano: "Solo come misura cautelativa alcune classi frequentano a distanza" Sulla pagina Facebook dell'I.C. Verdi-Cafaro: "È fondamentale chiarire che nella scuola non c’è alcun focolaio"
1 Covid-19: "Nessun laboratorio accreditato per tamponi ad Andria" Covid-19: "Nessun laboratorio accreditato per tamponi ad Andria" Il consigliere regionale Nino Marmo ricorda che la nostra "è una città particolarmente colpita. Troppi 80 euro"
Diffusione covid 19 nella Bat ed utilizzo ospedale di Bisceglie: l'attività ed i dati riferiti dall'Asl Bt Diffusione covid 19 nella Bat ed utilizzo ospedale di Bisceglie: l'attività ed i dati riferiti dall'Asl Bt "La decisione di destinare l'ospedale Vittorio Emanuele II a Covid Hospital non è stata presa affatto a cuor leggero", sottolinea il Dg Delle Donne
Via libera dalla Regione ai tamponi nei laboratori privati accreditati in aggiunta a quelli gratuiti previsti dai lea Via libera dalla Regione ai tamponi nei laboratori privati accreditati in aggiunta a quelli gratuiti previsti dai lea La decisione assunta oggi dalla giunta. Tre sono della Bat
© 2001-2020 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.