Carabinieri
Carabinieri
Cronaca

Getta dal balcone sostanza stupefacente: arrestato dai Carabinieri di Andria

L'uomo è stato individuato ed arrestato a Canosa di Puglia

I Carabinieri lo avevano nel loro mirino già da un po' di tempo per le sue strane frequentazioni, così lo hanno osservato per qualche giorno e, studiate le abitudini, nella notte del 16 luglio è scattato il blitz del Nucleo Operativo della Compagnia Carabinieri di Andria che, unitamente ai commilitoni della Stazione di Canosa ad una squadriglia di Cacciatori del Gargano ed infine ad una unità cinofila di Modugno per ricerca di stupefacenti, hanno eseguito un'accurata perquisizione presso la sua abitazione.
Il giovane, sorpreso nella notte, ha tentato goffamente di gettare dal balcone quanto deteneva ma, purtroppo per lui, lo stupefacente non riusciva a "decollare" rimanendo sul balcone, mentre un bilancino elettronico veniva subito recuperato dai militari che avevano effettuato la cinturazione dell'edificio.
La busta recuperata dai militari conteneva oltre venti dosi di cocaina pronte per essere spacciate. Per il giovane S.G., classe 2002 e incensurato, è scattata l'accusa di detenzione ai fini di spaccio ed il Pubblico Ministero di Turno di turno della Procura di Trani ne ha disposto gli arresti domiciliari in attesa del rito direttissimo che si è svolto nella mattinata del 17 con la successiva convalida dell'arresto.
L'operazione rientra in una più ampia attività di controllo del territorio e contrasto ai fenomeni criminosi legati alla droga che la Compagnia di Andria sta ponendo in essere con grande impegno nella città di Canosa di Puglia.
  • carabinieri andria
  • Droga
Altri contenuti a tema
Carabinieri e Guardia di Finanza pronti a rendere operativi i loro Comandi provinciali nella Bat Carabinieri e Guardia di Finanza pronti a rendere operativi i loro Comandi provinciali nella Bat Nuovi ufficiali in servizio per le Fiamme Gialle mentre giunge al Gruppo Carabinieri di Trani il Comandante interregionale "Ogaden"
“Contro la droga, Viva la Vita”: iniziativa ad Andria dell'associazione L'Altrove “Contro la droga, Viva la Vita”: iniziativa ad Andria dell'associazione L'Altrove Azione di sensibilizzazione attiva per le vie del centro cittadino, il 16 luglio a partire dalle ore 18
Inaugurazione nuova Questura: in arrivo le prime 16 unità, tra ispettori e agenti di P.S. Inaugurazione nuova Questura: in arrivo le prime 16 unità, tra ispettori e agenti di P.S. Martedì 27 luglio sarà ad Andria il ministro dell'Interno Luciana Lamorgese. Nella stessa giornata inaugurazione dei Comandi provinciali di CC e GdF
Confiscati definitivamente i beni appartenuti al boss Riccardo Sgaramella Confiscati definitivamente i beni appartenuti al boss Riccardo Sgaramella Si tratta di immobili di un valore paria a circa 1.5 milioni di euro
Ancora nessuna notizia del giovane scomparso. L'appello del Sindaco Bruno "Emanuele torna a casa" Ancora nessuna notizia del giovane scomparso. L'appello del Sindaco Bruno "Emanuele torna a casa" Del 25enne Emanuele Sgarra non si hanno notizie dalla notte del 23 giugno
Venticinquenne scomparso, il padre lancia l'appello: «Torna» Venticinquenne scomparso, il padre lancia l'appello: «Torna» In azione il nucleo cinofilo dell'associazione Penelope
Scompare un 25enne andriese Scompare un 25enne andriese La famiglia ha segnalato il suo allontanamento ai Carabinieri
Detenzione ai fini di spaccio, arrestato canosino dai Carabinieri di Andria Detenzione ai fini di spaccio, arrestato canosino dai Carabinieri di Andria Ritrovati in casa di un 43enne oltre 1800 euro e ben 65 cipolline di cocaina
© 2001-2021 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.