Lavoro
Lavoro
Politica

Coronavirus, interrotti numerosi rapporti di lavoro interinale: "La Regione intervenga"

Lo chiede il Presidente del Gruppo consiliare di Forza Italia, Nino Marmo

"Pare che sia in atto, in sordina, un licenziamento di massa dei lavoratori in somministrazione a tempo determinato a seguito dell'emergenza Covid-19. Una circostanza che ha spinto anche le maggiori sigle sindacali (Cgil, Cisl e Uil) a scrivere al governo nazionale per suonare l'allarme e per chiedere un intervento a sostegno della continuità occupazionale e salariale. Ora, conosciamo le caratteristiche del nostro sistema produttivo, che richiede spesso lavoratori part time o con scarse tutele e paghe basse. Formule contrattuali che già in situazioni normali non garantiscono il dipendente e non forniscono tutele significative. Se questa "ghigliottina silenziosa" fosse vera, a danno dei lavoratori e delle loro famiglie, sarebbe improcrastinabile un intervento non solo del governo centrale, ma anche della Regione Puglia. Purtroppo, dall'inizio dell'epidemia si è esasperato un clima di crisi e disagio sociale già esistente, con la nascita di nuove povertà che si sono sommate alle vecchie. Ma visto il considerevole numero di cittadini occupati tramite le agenzie interinali, la Regione deve prendere provvedimenti, dialogando con le imprese e richiamandole al senso di responsabilità, laddove possibile".

E' la nota del presidente del Gruppo consiliare di Forza Italia, Nino Marmo che chiede l'intervento della Regione.
  • regione puglia
  • nino marmo
  • forza italia
  • lavoro
Coronavirus

Speciale Coronavirus

Tutte le notizie sulla pandemia che ha cambiato il mondo

1373 contenuti
Altri contenuti a tema
Covid-19, D’Alberto: “Una campagna di test rapidi come in Alto Adige” Covid-19, D’Alberto: “Una campagna di test rapidi come in Alto Adige” Il segretario generale della Cgil Bat lancia la proposta alla Regione Puglia
Coronavirus: 980 nuovi casi in Puglia, nella Bat altri 187 positivi Coronavirus: 980 nuovi casi in Puglia, nella Bat altri 187 positivi Nel bollettino odierno registrato un numero minore di tamponi, poco meno di 4mila. Si registrano purtroppo altri 40 decessi
"Il guerriero non ce l'ha fatta, ciao babbo!": anche il dottor Bruno ci lascia. I funerali domani mattina "Il guerriero non ce l'ha fatta, ciao babbo!": anche il dottor Bruno ci lascia. I funerali domani mattina Sono le parole della figlia Giovanna non appena appresa la notizia della morte del papà, il dottor Vincenzo
Covid, Andria piange un altro suo figlio: se ne va il Questore Losito Covid, Andria piange un altro suo figlio: se ne va il Questore Losito Alcuni dei ricordi di gioventù. Il saluto del nipote Francesco Giorgino
Domani il Ministro Boccia visita a Barletta l'ospedale da campo della Marina Domani il Ministro Boccia visita a Barletta l'ospedale da campo della Marina Alle ore 17 presso la Prefettura di Barletta incontrerà il Prefetto e i sindaci della Bat
Alluvione in Calabria: anche la Misericordia in pre allarme Alluvione in Calabria: anche la Misericordia in pre allarme Sono intanto partite le prime squadre di volontari dalla Puglia
Maggiori investimenti per la ricostituzione, la cura e la tutela dei boschi in Puglia Maggiori investimenti per la ricostituzione, la cura e la tutela dei boschi in Puglia Lo chiede l'associazione Fareambiente Puglia
Altro arrivo di materiale sanitario dalla Cina acquistato dalla Regione Puglia Altro arrivo di materiale sanitario dalla Cina acquistato dalla Regione Puglia Materiale melt blown, tessuti di cotone e valvole per mascherine, ventilatori per terapie intensive e pompe per infusione, tute e plasticherie per ventilatori TI
© 2001-2020 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.