Via Vito Fornari, pali della pubblica illuminaziona
Via Vito Fornari, pali della pubblica illuminaziona

Pali della pubblica illuminazione dimenticati in via Vito Fornari

I residenti: «Anni fa sono stati transennati, resta il pericolo»

Due pali della pubblica illuminazione piegati e mai sistemati in via Vito Fornari, una delle traverse di via La Specchia nella zona cittadina ricompresa tra via Trani e via Bisceglie. A chiederci di portare all'attenzione degli enti preposti ad intervenire è Giovanni uno dei residenti della strada che ci racconta la storia di quei pali con una mail giunta in redazione.

«La situazione attuale della pubblica illuminazione della mia via di residenza è decisamente da raccontare. Come potrete vedere dalle foto, ci sono 2 pali piegati della pubblica illuminazione che si trovano nel bel mezzo della carreggiata per il transito dei veicoli e quindi molto pericolosi per i veicoli stessi e per i pedoni, pregiudicando anche l'eventuale parcheggio delle autovetture. Non bisogna trascurare il fatto che anni fa sono stati transennati con della carta rossa bucata, tipo quella da cantiere, che ormai risulta totalmente stracciata e con relativi tondini di ferro che escono dall'asfalto lasciati all'aria aperta e che diventano più pericolosi dei pali stessi».

Una situazione complessa che lo stesso Giovanni chiede di prendere assolutamente in esame nel più breve tempo possibile: «Faccio appello agli enti preposti per sollecitare un intervento da parte del comune o di chi è nelle condizioni di operare per risolvere questa situazione che ormai va avanti da diversi anni, onde evitare spiacevoli incidenti».
Via Vito Fornari, pali della pubblica illuminazionaVia Vito Fornari, pali della pubblica illuminazionaVia Vito Fornari, pali della pubblica illuminaziona
  • via vito fornari
© 2001-2019 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.