Fidelis Andria-Bari. <span>Foto Antonio D'Oria</span>
Fidelis Andria-Bari. Foto Antonio D'Oria
Calcio

Spettacolo sugli spalti ma in campo non c'è storia: 0-3 del Bari alla Fidelis Andria

Doppietta di Antenucci e rete di Paponi. I biancazzurri non calciano mai in porta

Oltre 5mila tifosi per un derby che al "Degli Ulivi" manca da 27 anni, entusiasmo alle stelle come dimostrano le tifoserie da entrambe le parti. In campo, il derby non è altrettanto spettacolare: tutto facile per il Bari capolista del girone C, che rifila tre reti a una Fidelis Andria troppo modesta. Poche le occasioni e tutte per i biancorossi, mentre i padroni di casa non riescono mai a calciare nello specchio della porta. Un evidente passo indietro rispetto alla vittoria di Pagani: certo la caratura degli avversari è nettamente diversa, ma dal punto di vista dell'atteggiamento e della voglia di lottare i federiciani non sono stati all'altezza dell'appuntamento. I biancorossi consolidano il primo posto con quattro punti di vantaggio sul Palermo, mentre la Fidelis è penultima.

Come da previsione sono gli ospiti a fare la partita, i biancazzurri chiudono gli spazi e cercano di sfruttare gli spazi in contropiede. Gara molto tattica in avvio, i biancorossi giocano quasi stabilmente nella metà campo federiciana ma senza trovare il guizzo giusto. La prima conclusione del match arriva al 16' con D'Errico che ha spazio e calcia da fuori area, pallone a lato di pochissimo. L'inerzia del match cambia al 20' quando Paponi subisce un fallo in area di rigore nel tentativo di anticipare un difensore della Fidelis: per l'arbitro è calcio di rigore, dal dischetto va Antenucci che spiazza Dini e sblocca il derby. La squadra di Mignani alza i giri del motore e costringe i padroni di casa a un primo tempo di sofferenza: al 31' chance per il raddoppio, cross di Botta per Antenucci che stacca benissimo a centro area ma Dini fa una gran parata. La prima opportunità per la Fidelis arriva al 36': corner di Nunzella e stacco a centro area di Casoli che manda il pallone di poco sopra la traversa. Due minuti dopo, però, i biancazzurri si fanno male da soli regalando il bis agli ospiti: cross dalla sinistra, liscio clamoroso di Venturini e pallone in zona Paponi che da pochi passi spinge in rete firmando il raddoppio. Il Bari arriva troppo facilmente negli ultimi sedici metri e sfiora anche il terzo gol al 46' con un sinistro di Botta da fuori area che colpisce la traversa.

Per gran parte del secondo non si registrano occasioni da rete: la Fidelis tiene di più il pallone rispetto al primo tempo ma è un possesso sterile, e manca sempre concretezza per andare ad attaccare l'area avversaria. La capolista gestisce il doppio vantaggio con grande tranquillità e prova a sfruttare le ripartenze con la velocità dei suoi uomini offensivi. Il derby si chiude definitivamente al 72': destro in area di Antenucci respinto da Dini, ma sulla ribattuta il pallone arriva ancora al numero 7 biancorosso che insacca col sinistro. La gara non ha più nulla da dire: i biancazzurri non riescono a reagire e i Galletti legittimano con merito il vantaggio di tre reti.
WhatsApp Image atWhatsApp Image atWhatsApp Image atWhatsApp Image atWhatsApp Image at
30 fotoLa galleria fotografica del match a cura di Pasquale Leonetti
IMG WAIMG WAIMG WAIMG WAIMG WAIMG WAIMG WAIMG WAIMG WAIMG WAIMG WAIMG WAIMG WAIMG WAIMG WAIMG WAIMG WAIMG WAIMG WAIMG WAIMG WAIMG WAIMG WAIMG WAIMG WAIMG WAIMG WAIMG WAIMG WAIMG WA
FIDELIS ANDRIA (3-5-2): 99 Dini; 14 De Marino (78' Lacassia), 4 Venturini, 23 Sabatino; 20 Casoli, 24 Gaeta (73' Bubas), 90 Bonavolontà (73' Dipinto), 10 Di Noia (59' Bolognese), 21 Nunzella; 9 Di Piazza, 29 Alberti (46' Tulli).
PANCHINA: 1 Vandelli, 22 Paparesta, 3 Carullo, 6 Dipinto, 8 Bolognese, 13 Lacassia, 19 Bubas, 25 Pelliccia, 26 Tulli, 31 Graziano, 32 Leonetti.
ALLENATORE: Ciro Ginestra.

BARI (4-3-1-2): 1 Frattali; 3 Pucino, 5 Celiento, 26 Terranova, 23 Mazzotta (73' Ricci); 29 Scavone, 4 Maita (90' Bianco), 14 D'Errico (73' Mallamo); 10 Botta; 7 Antenucci (90' Simeri), 88 Paponi (78' Cheddira).
PANCHINA: 13 Polverino, 3 Gigliotti, 8 Bianco, 9 Simeri, 11 Cheddira, 18 Citro, 19 De Risio, 20 Lollo, 21 Di Gennaro, 24 Belli, 31 Ricci, 99 Mallamo.
ALLENATORE: Michele Mignani.

INDISPONIBILI: Bordin (FID), Benvenga (FID), Alcibiade (FID), Zampano (FID)

MARCATORI: 20' Antenucci (BA, rig.), 38' Paponi (BA), 72' Antenucci (BA)

AMMONITI: 33' Sabatino (FID), 35' D'Errico (BA), 51' Venturini (FID), 61' Terranova (BA), 94' Simeri (BA)

ESPULSI: /

ARBITRO: Federico Fontani, sezione di Siena.

ASSISTENTI: Rosario Caro, sezione di Nocera Inferiore; Fabrizio Aniello Ricciardi, sezione di Ancona.

QUARTO UOMO: Simone Galipò, sezione di Firenze.
  • Fidelis Andria
Altri contenuti a tema
La Fidelis Andria sbatte contro i legni: con la Vibonese finisce 0-0 La Fidelis Andria sbatte contro i legni: con la Vibonese finisce 0-0 Bubas e Di Piazza colpiscono una traversa e un palo, ma nel finale Saracco evita la beffa
Fidelis Andria-Sudtirol 0-4: tutto facile per i bolzanini ma pesano due espulsioni Fidelis Andria-Sudtirol 0-4: tutto facile per i bolzanini ma pesano due espulsioni Nella semifinale d'andata della Coppa Italia Serie C, biancazzurri in nove uomini dal minuto 22: gara senza storia
Tris di colpi per la Fidelis Andria: ecco Risolo, Saracco e Monterisi Tris di colpi per la Fidelis Andria: ecco Risolo, Saracco e Monterisi Per il portiere ex Cosenza diverse gare disputate anche in Serie B
Fidelis Andria 2018 – Sudtirol: chiusura strade stadio comunale “Degli Ulivi” Fidelis Andria 2018 – Sudtirol: chiusura strade stadio comunale “Degli Ulivi” In programma per martedì 18 gennaio (dalle ore 13.00)
Fidelis Andria, arriva un trequartista under: ecco Pasqualino Ortisi Fidelis Andria, arriva un trequartista under: ecco Pasqualino Ortisi Classe 2002, arriva a titolo definitivo dal Catanzaro
La Fidelis Andria torna nella competizione della LND esport La Fidelis Andria torna nella competizione della LND esport Un team nuovo di zecca capitanato dall'esperto Francesco Carotti
Fidelis Andria, rescissione consensuale con il difensore Sergio Sabatino Fidelis Andria, rescissione consensuale con il difensore Sergio Sabatino Il calciatore classe 1988 lascia dunque la Fidelis, dopo aver totalizzato 17 presenze con la maglia biancazzurra
Fidelis Andria, in difesa arriva Cristian Riggio. Ceduto Zampano al Potenza Fidelis Andria, in difesa arriva Cristian Riggio. Ceduto Zampano al Potenza Il 25enne difensore vanta circa 150 presenze nel campionato di Serie C
© 2001-2022 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.