Fidelis - Scafatese
Fidelis - Scafatese
Calcio

Scafatese - Fidelis Andria 2-3: esordio vincente degli azzurri

Gara discreta quella disputata da Moscelli e compagni

Esordio stagionale positivo per la Fidelis Andria. Gli azzurri, infatti, battono 2-3 la Scafatese, presso il comunale "28 Settembre 1943". Il tecnico dei canarini, Esposito, opta per il 4-4-2 con Evacuo e Polverino a comporre il duo d'attacco. Dall'altra parte gli ospiti rispondono con un modulo simile a quello degli avversari ma più offensivo con Olcese e Moscelli in attacco, coadiuvati sulle fasce da Lattanzio e Strambelli.

La prima frazione di gioco comincia in salita per i padroni di casa. Al 4', infatti, la Fidelis Andria prova subito a portarsi in vantaggio con un tiro che viene deviato dall'estremo difensore di casa. Poco dopo gli azzurri passano: Strambelli dalla sinistra crossa al centro e Lattanzio, approfittando di un disattenzione degli avversari, batte Gallo. Al 10' arriva il raddoppio di Moscelli e compagni: Olcese, servito dalla sinistra da Strambelli, batte di testa Gallo. Al 14' la Scafatese si fa pericolosa per la prima volta grazie ad Ascione che ben servito non inquadra la porta. Tre minuti più tardi è ancora la Scafatese a farsi pericolosa con un calcio di punizione di Polverino bloccato senza problemi da Masserano. Nei minuti che seguono il match si spegne con le due squadre che non riescono quasi mai ad impensierire i due portieri. Al 45' i padroni di casa rimangono in dieci per l'espulsione da ultimo uomo di Romano, colpevole di aver atterrato Lattanzio al limite dell'area. Alla battuta del calcio piazzato si presenta capitan Moscelli che con una precisa parabola sigla la terza rete. Termina qui la prima frazione di gioco.

La ripresa comincia con la rete del 4-0 annullata alla Fidelis: Olcese approfittando di una traversa colpita da Lattanzio, su calcio di punizione, devia la palla in rete. L'assistente del sig. Cerami, però, alza la bandierina e l'arbitro annulla il goal. Al 56' la Scafatese diminuisce lo svantaggio con Evacuo che supera tre difensori ospiti e a tu per tu con Masserano beffa il portiere azzurro in scivolata. Al 60' Moscelli, ben servito, si ritrova a tu per tu con Gallo ma spreca clamorosamente facendosi ipnotizzare da Gallo. Dopo due minuti ci riprova la Scafatese con Evacuo che lascia partire un tiro dalla lunga distanza, deviato in corner da Masserano. Al 64' Lattanzio in piena area di rigore scaglia un destro che si stampa sulla traversa. Al 71' l'esterno purosangue andriese, servito sul filo del fuorigioco da Piccinni, tenta di scavalcare Gallo ma si allarga troppo e il suo tiro viene respinto facilmente. Al 75' la Scafatese sigla il 2-3: Polverino serve dalla bandierina capitan Cirillo che di testa batte Masserano, con la palla che prima colpisce il palo e successivamente si insacca in rete. Allo scadere viene ristabilita la parità numerica: Strambelli viene espulso a causa di una presunta gomitata. Al 94' Comegna va vicino al pareggio su calcio di punizione con la sfera che termina di poco fuori. Dopo cinque minuti di recupero l'arbitro fischia la fine del match.

Gara tutto sommato discreta quella della Fidelis. Ottimo il primo tempo degli azzurri. Nella ripresa, invece, gli uomini di Favarin sprecano tante palle goal e vengono puniti per ben due volte dalla Scafatese a causa di alcune disattenzioni difensive. Da rivedere, dunque, i movimenti del reparto arretrato.
TABELLINO

Marcatori: 7' Lattanzio – 10' Olcese - 45' p.t Moscelli - 56' Evacuo - 75' Cirillo G.

Us Scafatese (4-4-2): Gallo; Romano, Parisi, Cirillo G., Gaudieri; Ascione (68' Cirillo C.), Comegna, Maio ('74 Avino), Natino; Evacuo, Polverino ('78 Esposito). A disposizione: Caliendo, Colantuono, Amendola, Esposito, Avino, Pisani, Cirillo C, Manzo, De Santis. All: Esposito.

Fidelis Andria (4-2-4): Masserano; Scalbi ('78 Aprile), Bova, Allegrini, Saias; Lattanzio, Piccinni, Matera, Strambelli; Moscelli (71' Giallonardo), Olcese. A disposizione: Cilli, Aprile, Vilella, Lorusso, Giallonardo, Caruso, Morabito, Grimaldi, De Crescenzo. All: Favarin.

Arbitro: Cenami di Rieti;

Assistenti: Civitenga e Rinaldi di Roma 1 e 2;

Note – Ammoniti: 11' Moscelli (FA), 23' Piccinni (FA), 56' Evacuo (SC), '81 Lattanzio (FA), 85' Avino (SC). Espulsi: 44' Romano (SC), 88' Strambelli (FA); Recupero 0' pt.; Condizioni meteo e campo di gioco: cielo parzialmente nuvoloso, campo di gioco sintetico; Spettatori: 300 circa, di cui 150 ospiti;
  • Fidelis Andria
Altri contenuti a tema
Bolsius-Tulli: la Fidelis Andria batte 2-0 il Giugliano, seconda vittoria di fila Bolsius-Tulli: la Fidelis Andria batte 2-0 il Giugliano, seconda vittoria di fila In classifica i biancazzurri si lasciano alle spalle Messina e Viterbese e salgono a quota 14 punti
La Fidelis Andria torna a vincere e respira in classifica: 1-0 al Monterosi La Fidelis Andria torna a vincere e respira in classifica: 1-0 al Monterosi Decisiva la rete di Dalmazzi nel primo tempo. I biancazzurri agganciano Messina e Viterbese
Fidelis Andria, il nuovo allenatore della Primavera 4 è Aldo Papagni Fidelis Andria, il nuovo allenatore della Primavera 4 è Aldo Papagni Il tecnico biscegliese raccoglie il testimone di Diaw Doudou, a cui è stata affidata la guida della prima squadra
La Fidelis Andria gioca bene ma perde 2-1 a Crotone in rimonta La Fidelis Andria gioca bene ma perde 2-1 a Crotone in rimonta Ai biancazzurri non basta il vantaggio di Bolsius. L'ex Dini protagonista di due grandi parate nel secondo tempo
Bolsius risponde a Falbo: tra Fidelis Andria e Monopoli finisce 1-1 Bolsius risponde a Falbo: tra Fidelis Andria e Monopoli finisce 1-1 Gara positiva dei biancazzurri che costruiscono più occasioni nel secondo tempo
Fidelis, sollevati dall'incarico il tecnico Cudini e il DS Federico Fidelis, sollevati dall'incarico il tecnico Cudini e il DS Federico La squadra sarà affidata temporaneamente al tecnico della Primavera, Diaw Doudou
La Fidelis Andria torna a muovere la classifica: pareggio per 0-0 sul campo della Gelbison La Fidelis Andria torna a muovere la classifica: pareggio per 0-0 sul campo della Gelbison Gara avarissima di emozioni e risultato giusto. Nel prossimo turno biancazzurri attesi dal derby contro il Monopoli
La Fidelis Andria ci ricasca: pessimo secondo tempo e il Foggia ribalta il derby La Fidelis Andria ci ricasca: pessimo secondo tempo e il Foggia ribalta il derby Vittoria dei rossoneri per 3-1, con una rimonta in 19 minuti. Inutile il gol di Candellori per i biancazzurri
© 2001-2022 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.