Mariano Stendardo - Difensore Fidelis Andria
Mariano Stendardo - Difensore Fidelis Andria
Calcio

Fidelis, Stendardo: «Mi trovo bene qui e voglio continuare con questa maglia»

Il capitano azzurro parla dell'ultimo match e del suo futuro

La sconfitta sul campo della Casertana non ha scalfito il buonumore in casa Fidelis Andria. Gli azzurri, pur tornando senza punti dalla trasferta campana, possono sorridere per l'ottima prestazione fornita, nonostante l'inferiorità numerica per oltre 60 minuti, contro un avversario che è in piena lotta per gli spareggi promozione. Felice dell'ottima prova e in generale della stagione che sta per volgere al termine, è il capitano Mariano Stendardo pronto a ripartire nella prossima stagione sportiva ancora con la maglia azzurra.

«Dispiace per la sconfitta di domenica - esordisce Stendardo - perchè abbiamo disputato un'ottima partita nonostante l'inferiorità numerica. Penso che bisogna fare i complimenti a tutta la squadra, al di là dell'arbitraggio che credo non sia stato per nulla favorevole anzi ha inciso negativamente sul risultato. I due episodi da rigore su Onescu e Grandolfo hanno fatto pendere la gara dalla parte della Casertana. E' acqua passata ormai perciò pensiamo al presente a chiudere bene questo campionato, onorando la maglia e provando a centrare la Tim Cup, il nostro secondo obiettivo dopo la salvezza. E' stata una stagione positiva - dice il capitano della Fidelis - sia dal punto di vista calcistico che come piazza da vivere. Sono contento di aver indossato questa maglia e credo che l'anno prossimo - conclude Stendardo - sarò ancora parte di questa bella realtà».
  • Lega Pro
  • Fidelis Andria
Altri contenuti a tema
La Fidelis Andria si scioglie nel finale: il Gladiator sbanca il "Degli Ulivi" 0-2 La Fidelis Andria si scioglie nel finale: il Gladiator sbanca il "Degli Ulivi" 0-2 Rekik e Di Paola regalano ai campani tre punti pesanti in chiave salvezza
Per la Fidelis Andria un nuovo scontro salvezza al "Degli Ulivi". Favarin: «Settimana difficile» Per la Fidelis Andria un nuovo scontro salvezza al "Degli Ulivi". Favarin: «Settimana difficile» Buone notizie per il tecnico: tutti a disposizione per la sfida contro il Gladiator domani pomeriggio
Atto intimidatorio contro la Fidelis Andria: esplode bomba carta sull'auto di Fabio Moscelli Atto intimidatorio contro la Fidelis Andria: esplode bomba carta sull'auto di Fabio Moscelli Forze dell'Ordine al lavoro per risalire all'autore del vile gesto
E' scomparso Vincenzo Attimonelli, imprenditore del settore tessile manifatturiero E' scomparso Vincenzo Attimonelli, imprenditore del settore tessile manifatturiero Uomo dalle innate capacità manageriali, lascia la moglie ed i suoi tre figli
Diluvio di gol al "Monterisi": Fidelis Andria battuta 6-3 dal Cerignola Diluvio di gol al "Monterisi": Fidelis Andria battuta 6-3 dal Cerignola Spettacolo nel derby, i biancazzurri tentano la rimonta dopo tre reti di svantaggio ma sbagliano molto in difesa
Fidelis, parla l'esterno Ruben Nives: «Contento di essere tornato, Andria piazza importante» Fidelis, parla l'esterno Ruben Nives: «Contento di essere tornato, Andria piazza importante» Il promettente classe 2000 ha esordito da titolare domenica scorsa contro la Gelbison
Cuore Fidelis Andria in dieci uomini: Gelbison battuta 2-1 al 90' Cuore Fidelis Andria in dieci uomini: Gelbison battuta 2-1 al 90' Finale di gara rocambolesco: vantaggio di D'Orsi, pareggia Uliano all'83', ancora D'Orsi fa esplodere lo stadio al fotofinish
Riparte il campionato, la Fidelis riceve la Gelbison. Favarin: «Niente più scuse, diamo una svolta» Riparte il campionato, la Fidelis riceve la Gelbison. Favarin: «Niente più scuse, diamo una svolta» Biancazzurri a 16 punti, campani a 19: al "Degli Ulivi" uno scontro importante in chiave salvezza
© 2001-2020 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.