Uomini in piazza - Andria
Uomini in piazza - Andria
Vita di città

Uomini in piazza ad Andria: No alla violenza sulle donne

Appuntamento mercoledì 6 dicembre, alle ore 20:30, in Piazza Catuma ad Andria

Accogliamo e divulghiamo l'iniziativa nata da semplici cittadini andriesi Mimmo Lattanzio, Ninni Inchingolo e Dino Leonetti, denominata "Uomini in piazza: No alla violenza sulle donne" che punta a rompere il muro dell'indifferenza e invita tutti gli uomini a trovarsi in Piazza Catuma nella sera di mercoledi 6 dicembre alle ore 20,30 per una manifestazione contro la violenza verso le donne.

"È ora che gli uomini si liberino dal retaggio del patriarcato, dal maschilismo e dalla cultura della sopraffazione e diano un segnale di cambiamento radicale nel loro modo di vivere e di relazionarsi nella società.Staremo in piazza con una benda sulla bocca e le mani annodate da una corda a voler significare che dalla bocca non devo più uscire parole violenti e che le mani devo stare a posto" dichiarano gli organizzitori della manifesteazione e specificano "Invitiamo tutti gli uomini. Giovani e meno giovani. Invitiamo i Dirigenti Scolastici a fare da portavoce affinché vi sia la massima partecipazione anche da parte dei loro studenti. Invitiamo anche le Parrocchie e i centri giovanili ad unirsi a noi. Invitiamo, inoltre, tutte le categorie e le associazioni che sono parte della nostra città".

Come è nata l'idea?
"L'idea è nata perché "siamo stati in piazza lo scorso 29 novembre, all'indomani dell'omicidio di Enza Angrisano e abbiamo sentito che oltre alla prevalente condanna dell'accaduto qualcuno ha detto che le donne dovrebbero evitare di 'istigare la violenza': mai parole sono state più sbagliate", e precisa "nella coppia il confronto anche accesso deve esserci ma mai e poi mai deve sfociare in violenza. Non esistono istigazioni o giustificazioni a schiaffi, pugni e a insulti. Mai".

Qual'è il messaggio di questa manifestazione?
"Dobbiamo prendere coscienza che questa cultura è da debellare, che il maschio è tale non perché alza le mani e si impone ma perché sa ascoltare, comprendere, mettersi in discussione,
chiedere scusa e capire che la donna che ha al proprio fianco è una risorsa, sempre"

Per ogniinformazione e per dare un sostegno si puà contattare il seguente numero +39 3478194821
Uomin in piazza - Andria
  • violenza sulle donne
Altri contenuti a tema
Gaslighting, ovvero la violenza psicologica: l'invito dell'Arma dei Carabinieri a denunciare Gaslighting, ovvero la violenza psicologica: l'invito dell'Arma dei Carabinieri a denunciare Anche nella Bat personale della Benemerita pronto a raccogliere denunce a tutela delle vittime di violenza di genere
Il 28 dicembre Santa Messa di trigesimo in memoria di Vincenza Angrisano Il 28 dicembre Santa Messa di trigesimo in memoria di Vincenza Angrisano Sarà celebrata presso la chiesa di San Francesco d'Assisi alle ore 19
Il Liceo Scientifico di Andria dedica un’ora delle assemblee di classe alla sensibilizzazione della violenza contro le donne Il Liceo Scientifico di Andria dedica un’ora delle assemblee di classe alla sensibilizzazione della violenza contro le donne Punto essenziale dell'evento è stato il confronto/dibattito sullo scottante tema
Uomini in piazza: con loro anche i figli di Vincenza Angrisano Uomini in piazza: con loro anche i figli di Vincenza Angrisano In piazza con una benda sulla bocca e le mani annodate da una corda
Un bosco urbano in memoria di Enza Angrisano Un bosco urbano in memoria di Enza Angrisano Cerimonia di piantumazione in via Ceruti, alla presenza di uno dei figli e di alcuni parenti della povera donne uccisa
Femminicidio: due manifestazioni oggi in programma ad Andria. L'invito della Sindaca Bruno Femminicidio: due manifestazioni oggi in programma ad Andria. L'invito della Sindaca Bruno "I piccoli di Enza, fantastici, sono seguiti in tutto e per tutto da 'angeli' per professionalità, competenza e umanità"
Enza Angrisano, il Comune di Barletta concede loculo gratuito per la sepoltura Enza Angrisano, il Comune di Barletta concede loculo gratuito per la sepoltura Un gesto di "solidarietà e condivisione del dolore corale" dopo l'atroce femminicidio
Femminicidio ad Andria: Vincenza Agrisano pronta a trasferirsi in una casa lontana dal marito Femminicidio ad Andria: Vincenza Agrisano pronta a trasferirsi in una casa lontana dal marito Il femminicidio è "l'esito di una progressione criminosa e di una escalation criminale", partita il 23 novembre scorso
© 2001-2024 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.