Guardia di Finanza
Guardia di Finanza
Cronaca

Sequestro di beni per 360mila euro a società di vigilanza privata della Bat

In azione i militari delle Fiamme Gialle del Comando provinciale

Nel rispetto dei diritti dell'indagato (da ritenersi presunto innocente in considerazione dell'attuale fase del procedimento – indagini preliminari – fino ad un definitivo accertamento di colpevolezza con sentenza irrevocabile) e al fine di garantire il diritto di cronaca costituzionalmente garantito, militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Barletta, appartenenti alla Compagnia di Trani, hanno sottoposto a sequestro preventivo per equivalente finalizzato alla confisca beni mobili e disponibilità finanziarie, in esecuzione di un sequestro preventivo per un ammontare complessivo di oltre € 360.000,00 nei confronti di una società di vigilanza privata di Bisceglie e del suo rappresentante legale.
L'attività di indagine, coordinata dalla Procura della Repubblica di Trani, ha permesso di scoprire l'omissione, da parte del soggetto economico, del pagamento delle imposte, in particolare dell'IVA, per un valore di oltre € 360.000,00.

Il mancato pagamento del tributo, oltre ad arrecare un rilevante danno nei confronti dello Stato, ha concretamente violato la libera concorrenza e il libero mercato, avvantaggiando indebitamente la società in danno alle imprese sane e rispettose delle regole.
Al termine delle investigazioni è stato, quindi, offerto alla Procura della Repubblica di Trani un quadro probatorio di elementi idoneo a proporre ed ottenere dal G.I.P. presso il Tribunale di Trani il sequestro preventivo, delle somme depositate sui conti correnti e depositi bancari, delle quote societarie, dei beni immobili e dei beni mobili registrati per un ammontare complessivo di € 364.038,25.
Queste attività svolte dal Corpo a contrasto dell'economia illegale nel settore imprenditoriale sono finalizzate a garantire un sempre più un efficiente e robusto sistema di legalità economico-finanziaria basato sulla concorrenza leale evidentemente violata nel caso di specie.
La Guardia di Finanza, infatti, opera ogni giorno per ripristinare le necessarie condizioni di legalità, proprio per garantire la libera concorrenza nel mercato, a tutela delle imprese sane rispettose delle regole, e, pertanto, danneggiate da tali comportamenti.
  • guardia di finanza
  • istituto di vigilanza
Altri contenuti a tema
Finanza scopre tra Barletta, Andria e Bisceglie, 21 lavoratori in nero e 4 irregolari Finanza scopre tra Barletta, Andria e Bisceglie, 21 lavoratori in nero e 4 irregolari Elevate sanzioni amministrative ed avanzata proposta per la sospensione temporanea dell’attività imprenditoriale
Nuova piantagione di marijuana scoperta nella Bat dalla Guardia di Finanza Nuova piantagione di marijuana scoperta nella Bat dalla Guardia di Finanza A gestirla tre soggetti di nazionalità rumena (di cui uno con precedenti penali)
Raid dei predoni della Murgia sventato grazie al tempestivo intervento della Vegapol e dei Carabinieri Raid dei predoni della Murgia sventato grazie al tempestivo intervento della Vegapol e dei Carabinieri L'incursione compiuta in un'azienda agricola del territorio di Spinazzola
Mezzi ed attrezzature edili rinvenuti nelle campagne di Andria dalle guardie giurate della Vegapol Mezzi ed attrezzature edili rinvenuti nelle campagne di Andria dalle guardie giurate della Vegapol Camion ed un escavatore erano stati rubati il giorno prima a Bari. Sul posto i Carabinieri del nucleo radiomobile di Andria
Scattano controlli e verifiche da parte della Guardia di Finanza in tutta la Bat Scattano controlli e verifiche da parte della Guardia di Finanza in tutta la Bat 79 infrazioni per mancato rilascio di scontrini e ricevute fiscali, oltre al sequestro di capi contraffatti
Guardia di Finanza: Sequestrati beni pari a circa 300mila euro ad una impresa meccanica Guardia di Finanza: Sequestrati beni pari a circa 300mila euro ad una impresa meccanica L'intervento è avvenuto a Bisceglie da parte dei militari della Compagnia di Trani
Carabinieri di Andria recuperano autocarro carico di refurtiva grazie al coraggio di una guardia giurata della Metronotte Carabinieri di Andria recuperano autocarro carico di refurtiva grazie al coraggio di una guardia giurata della Metronotte Il conducente del mezzo rubato è riuscito a far perdere le proprie tracce nelle campagne coratine
Area mercatale di Molfetta, terremoto in Comune: sono 11 gli indagati tra cui cinque imprenditori Area mercatale di Molfetta, terremoto in Comune: sono 11 gli indagati tra cui cinque imprenditori Gravi i reati contestati a vario titolo, oltre che al riletto sindaco Tommaso Minervini anche ad alcuni andriesi
© 2001-2022 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.