Pronto soccorso ospedale Lorenzo Bonomo
Pronto soccorso ospedale Lorenzo Bonomo
Cronaca

Muore mentre usciva con la sua auto dal garage: è successo questa mattina ad Andria

Arresto cardiocircolatorio per un 86enne in via Rossini. Sul posto con i sanitari del 118 anche gli agenti della Polizia Locale

Un arresto cardiocircolatorio ha segnato irrimediabilmente, questa mattina, sabato 6 agosto, la vita di un 86enne andriese, ed dipendente ospedaliero. Poco dopo le ore 10, in via Rossini, l'uomo stava uscendo con la sua autovettura, una Volkswagen Up, dalla propria autorimessa, quando all'improvviso si è accasciato sul volante. L'auto, priva di controllo è finita prima contro la porta del garage e poi ha danneggiato un furgone che si trovava difronte all'accesso del vano garage. Per fortuna nessun pedone transitava in quel momento sul marciapiede.

Accortisi di quello che stava accadendo, mentre alcuni passanti allertavano il servizio 118, altri provavano a rianimarlo, purtroppo senza riuscirci. Trasportato al pronto soccorso del "Lorenzo Bonomo" di Andria, i sanitari non hanno potuto far altro che constatarne la morte, a causa di un arresto cardiocircolatorio.

Sul posto della tragedia sono giunti gli agenti del Nucleo Pronto Intervento e Viabilità del Comando della Polizia Locale di Andria per i rilievi di rito.
  • Comune di Andria
  • Ospedale Bonomo
  • polizia municipale andria
  • pronto soccorso bonomo
  • polizia locale
Altri contenuti a tema
Elezioni politiche: il notaio Sabino Zinni candidato al Collegio uninominale della Camera per il Pd Elezioni politiche: il notaio Sabino Zinni candidato al Collegio uninominale della Camera per il Pd "È un tempo questo che va vissuto senza rinunciare a coltivare l'ambizione di un domani migliore", sottolinea il co fondatore del movimento Andria Bene in Comune
Ricerche in corso del feritore del 36enne, episodio avvenuto al quartiere Monticelli Ricerche in corso del feritore del 36enne, episodio avvenuto al quartiere Monticelli L'uomo ferito lievemente alla mano, si sarebbe frapposto ad un diverbio scoppiato davanti ad una sala scommesse
Colasuonno (Ass.Sicurezza):" Ad Andria la criminalità sta alzando il tiro, servono rinforzi ed intelligence"    Colasuonno (Ass.Sicurezza):" Ad Andria la criminalità sta alzando il tiro, servono rinforzi ed intelligence"    "È necessario fare argine insieme. Forse dell'ordine, politica e società civile" sottolinea l'esponente dell'esecutivo comunale
Assessore Loconte: "A fine mese partono i lavori di rifacimento di 17 km di rete urbana" Assessore Loconte: "A fine mese partono i lavori di rifacimento di 17 km di rete urbana" Ai circa 2,3 milioni resi dalla Regione per il progetto strada per strada, si aggiungono 160.000,00 € del Ministero dell'Interno
Incendio dei mezzi raccolta rifiuti: le forze di maggioranza esprimono solidarietà alla ditta ed ai lavoratori Incendio dei mezzi raccolta rifiuti: le forze di maggioranza esprimono solidarietà alla ditta ed ai lavoratori Nota del Partito Democratico, di Andria Bene in Comune, di Andria Lab 3 e di Futura Rete Civica Popolare
Accoltellamento nei pressi di una sala scommesse: ferito un 36enne Accoltellamento nei pressi di una sala scommesse: ferito un 36enne Il grave fatto di sangue sarebbe avvenuto intorno alle ore 20,15
Incendio di sterpaglie rischia di mandare in fumo villa su via vecchia Spinazzola: decisivo intervento dei Vigili del fuoco Incendio di sterpaglie rischia di mandare in fumo villa su via vecchia Spinazzola: decisivo intervento dei Vigili del fuoco Le fiamme hanno mandato distrutti due gazebo esterni alla costruzione. Sul posto Polizia Locale e Carabinieri
Incendio mezzi raccolta rifiuti, Sindaco Bruno: "Fare fronte comune contro malavita e illegalità" Incendio mezzi raccolta rifiuti, Sindaco Bruno: "Fare fronte comune contro malavita e illegalità" Dopo l'incontro con il Prefetto Riflesso, la Sindaca ha incontrato i lavoratori addetti al servizio di raccolta rifiuti
© 2001-2022 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.