da sx Nicola Giorgino e Nino Marmo
da sx Nicola Giorgino e Nino Marmo
Politica

Grida allo scandalo il M5S per la "gestione sciagurata" della discarica da parte di Giorgino, Marmo, Lopetuso e Del Giudice

"Questi personaggi dovrebbero chiedere scusa per i 12 metri di altezza di veleno", dichiarano D'Ambrosio, Di Bari e Coratella

Gridano allo scandalo i rappresentanti del M5S di Andria per quello che sta emergendo attorno alla discarica di San Nicola La Guardia e per la situazione di grave pericolo ambientale sottesa a tutte le "mancate azioni" dell'amministrazione di centro destra di Nicola Giorgino.

E, sicuramente proprio il problema ambientale sarà uno degli argomenti con il quale Giuseppe D'Ambrosio, Grazia Di Bari e Michele Coratella, saluteranno domani, sabato 21 dicembre, alle ore 19:30 in via Regina Margherita 137 iscritti e simpatizzanti del M5S in occasione delle festività natalizie.

"Mentre la politica locale andriese continua a parlare di se stessa, la risposta giunta dal Commissario Prefettizio del Comune di Andria lascia, noi rappresentanti del MoVimento 5 Stelle di Andria, completamente basiti. Il Commissario in pratica ci racconta quello che il comune sta adesso mettendo in campo per azioni che sono comunque ancora in divenire, cioè si devono ancora fare, cioè future.
Questo è semplicemente scandaloso e non ci riferiamo all'attuale gestione del Commissario ma a chi ha gestito per ben 9 anni il nostro comune. Giorgino, Marmo e gli Assessori all'Ambiente Michele Lopetuso e Luigi Del Giudice hanno grandi responsabilità che passano da una gestione sciagurata di una discarica comunale con una società in fallimento, al mancato controllo delle polizze per la post gestione-bonifica e portano fino alla chiusura definitiva della Discarica realizzata grazie al nostro lavoro, a quello mio, della nostra consigliera regionale Grazia Di Bari e del nostro gruppo consiliare capeggiato da Michele Coratella.
Ognuno dei personaggi citati ha responsabilità per il ruolo ricoperto, con disastri accumulati che soltanto adesso, la gestione commissariale prova a risolvere.
Giorgino, Marmo e tutta la loro allegra compagnia hanno ancora una volta dimostrato la loro incapacità, incompetenza, inadeguatezza ma in questo caso, hanno giocato con la salute degli andriesi e questo è inaccettabile.
Per un senso di pudore e vergogna, tutti questi personaggi che hanno governato Andria in questi anni dovrebbero chiedere pubblicamente scusa, di fronte a 12 metri di altezza di veleno ed avere la decenza di non candidarsi per evitare che gli andriesi si trovino ancora una volta a subire la loro scellerata incapacità e incompetenza nella tutela della nostra salute.
Ma siamo consci che questo non accadrà.
Queste facce, le stesse solite facce, facce di bronzo, senza vergogna, si ricandideranno, mentendo spudoratamente e gestendo i loro soliti pacchetti di voti con le solite promesse, favori, regali e amenità varie.
Sta a voi andriesi decidere se tutto questo vale quanto la vostra salute e quella dei vostri figli!", conclude il post del M5S di Andria.
locandina
  • Comune di Andria
  • giuseppe d'ambrosio
  • michele coratella
  • grazia di bari
  • discarica
  • discarica san nicola la guardia
Altri contenuti a tema
I bambini autistici possono uscire di casa: i medici di Andria al fianco delle richieste dei genitori I bambini autistici possono uscire di casa: i medici di Andria al fianco delle richieste dei genitori La richiesta è stata accolta favorevolmente dal Commissario straordinario Tufariello
2 Il ricordo di Vincenzo Sinisi nelle parole di quanti lo conobbero Il ricordo di Vincenzo Sinisi nelle parole di quanti lo conobbero In queste ore tante le partecipazioni ad un lutto che lascia attonita la città
Al via ad Andria "L'unione fa la spesa", la consegna gratuita della spesa per le persone anziane e in difficoltà Al via ad Andria "L'unione fa la spesa", la consegna gratuita della spesa per le persone anziane e in difficoltà Coop Alleanza 3.0 in prima linea per attivare reti di solidarietà con il volontariato e gli enti locali
Vincenzo Caldarone: "Dagli invisibili un grido di dolore" Vincenzo Caldarone: "Dagli invisibili un grido di dolore" Dal commercialista ed ex Sindaco di Andria una proposta, da promuovere per sostenere il nostro Paese
9 E' morto Vincenzo Sinisi, commercialista ed ex consigliere comunale E' morto Vincenzo Sinisi, commercialista ed ex consigliere comunale Era ricoverato da qualche tempo presso l'ospedale di Bisceglie. Grande commozione in città. Il nostro abbraccio alla famiglia
Raccolti solo rifiuti indifferenziati nelle abitazioni in cui sono presenti soggetti positivi al Covid-19 Raccolti solo rifiuti indifferenziati nelle abitazioni in cui sono presenti soggetti positivi al Covid-19 Lo comunica l'impresa Sangalli con una nota
Coronavirus, il Comitato Comunale di Protezione Civile monitora gli interventi socio-assistenziali Coronavirus, il Comitato Comunale di Protezione Civile monitora gli interventi socio-assistenziali Controlli ai cittadini in quarantena e presso le comunità educative e case di riposo
Gravi minacce via social all'on. Giuseppe D'Ambrosio Gravi minacce via social all'on. Giuseppe D'Ambrosio “...APPESI PER I PIEDI...” alcune delle allucinanti frasi postate su fb
© 2001-2020 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.